Isin: CH1111680851

Possibile Maxicedola del 10% e rendimento annuo del 4% su Banco BPM, Credit Agricole e Intesa Sanpaolo

Comunicazione Pubblicitaria
certificate-bpm-credit-agricole-intesa-sanpaolo



Il certificate di Leonteq con Isin CH1111680851 già il 20 agosto (data di valutazione il 13 agosto) offre una maxicedola del 10% ovvero di 100 euro, se i tre sottostanti Banco BPM, Credit Agricole e Intesa Sanpaolo, non avranno perso più del 65% dal livello iniziale. Si passa poi a premi trimestrali dell'1% (4% annuo) se, alle date di valutazione, nessuno dei titoli sottostanti avrà perso più del 30% dal livello iniziale. I premi trimestrali godono dell'effetto memoria per recuperare eventuali cedole trimestrali non staccate. A scadenza la barriera sul capitale è al 70% dal livello iniziale.

Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Il tema di investimento di questo certificate è quello di approfittare del risiko bancario sostenuto sia da Mario Draghi che dalla Bce. Christine Lagarde continua a ripeterlo le banche europee, sono troppo piccole per rimanere da sole e competere con i colossi Usa. Il governo italiano è più pratico e concede aiuti fiscali sulle perdite pregresse in caso di fusioni (Dta). Dote che facilita le nozze ma che ha una scadenza ben precisa: fine anno per le fusioni non amichevoli, ovvero non concordate dai due cda delle banche oggetto di fusione, e un anno e mezzo (dicembre 2022 ) in caso di matrimonio consensuale. Un tesoretto fiscale che secondo i calcoli di Deutsche Bank vale 11,6 miliardi di euro.
Banco Bpm sarebbe nel mirino di Unicredit, la fusione fra i due istituti libererebbe 3 miliardi di crediti fiscali. Intesa sta già estraendo forti sinergie da Ubi appena fusa.
Oggi siamo tutti concentrati sul risiko italiano ma questo è solo un primo passo, a breve scoppierà quello europeo e colossi come Intesa, Credit Agricole, Santander, Deutsche Bank, SocGen si stanno già guardando fra loro, chi farà la prima mossa avrà un vantaggio competitivo sugli altri.

La forza di questo certificate è una maxicedola compensabile con eventuali minus del 10% già ad agosto che accompagnata da un autocall con livelli decrescenti che aumenta le possibilità di rimborso al valore nominale. Il ritorno ai dividendi, limitato però dalla Bce, permette di tenere un tesoretto in cascina e allo stesso tempo di attirare molti fondi che erano usciti dal settore. Il comparto, nonostante il recupero degli ultimi mesi, rimane su livelli storici molto bassi.




I punti di forza


Il prodotto offre una Maxicedola del 10% (€100,00) già al 13 agosto 2021, se nessun titolo tra Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Crédit Agricole avrà perso un valore pari o superiore al 65% rispetto a livello iniziale alla data di valutazione.

La maxicedola del 10% è interessante per due motivi:

  1. il primo è fiscale, permette di compensare eventuali minusvalenze in portafoglio.
  2. la seconda forza di questo premio risiede in una barriera profonda. Per non distribuire il premio di €100,00, uno dei tre titoli dovrebbe crollare del 65% dal livello iniziale in poco meno di due mesi.

Attenzione: subito dopo lo stacco della Maxicedola il certificate tenderà a quotare €100,00 in meno rispetto all'ultima rilevazione. Il certificate tenderà a portarsi a €1.000,00 con il rialzo dei sottostanti dal livello iniziale e quando aumenteranno le possibilità di rimborso a €1.000,00.


Dal 18 agosto 2021 e così ogni trimestre successivo, se tutti i sottostanti, Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Crédit Agricole, alle date di valutazione, quoteranno a un livello superiore al livello della barriera, allora il certificate staccherà premi trimestrali del 1% (€10,00, pari al 4% annualizzato).


I premi trimestrali godono dell’effetto memoria, ovvero se ad una data di valutazione trimestrale, un premio non dovesse essere stato distribuito perché i sottostanti si trovavano sotto la barriera, allora l’investitore potrà recuperarlo.

Se, infatti, in una delle date di valutazione trimestrali successive, tutti i titoli sottostanti quoteranno ad un livello pari o superiore alla barriera del 70% dal livello iniziale, allora l’investitore, oltre al premio di quel trimestre, recupererà tutti quelli passati non distribuiti.


Il prodotto verrà rimborsato in anticipo a €1.000,00 a partire dal 18 maggio 2022 e per ogni trimestre successivo, se tutti i titoli sottostanti quoteranno a un livello pari o superiore a quello iniziale.


La barriera a scadenza sul capitale è pari al 70% del livello iniziale e di tipo europeo. Questo significa che, durante l’arco di vita del prodotto, uno o tutti e tre i titoli sottostanti potrebbero portarsi anche a livello della barriera o al di sotto senza però compromettere la struttura del certificate e dei premi.

In caso di recupero sopra la barriera, il certificate distribuirà anche tutti i premi trimestrali non staccati in precedenza.


Il certificate è sempre rivendibile sul mercato (quando aperto) perché questi prodotti prevedono la presenza di un market maker che assicura la liquidità sul prodotto.

Il market maker generalmente si trova sia nella posizione di acquirente (Bid) che in quella di venditore (Ask), ma l'unica posizione obbligatoria è quello di acquirente per offrire sempre all'investitore la possibilità di vendere il certificate .


Isin: CH1111680851

Titoli Sottostanti

Intesa Sanpaolo
Aggiornato: 30/7/2021
Prezzo Strike Performance
€2,342 €2,41 -2,82% -€0,0680
Barriera Livello Distanza
Barriera Maxicedola 35% €0,844 64% €1,498
Barriera su Cedole 70% €1,687 28% €0,6550
Barriera sul capitale 70% €1,687 28% €0,6550
Grafico
Banco BPM
Aggiornato: 30/7/2021
Prezzo Strike Performance
€2,563 €2,727 -6,01% -€0,1640
Barriera Livello Distanza
Barriera Maxicedola 35% €0,795 69% €1,768
Barriera su Cedole 70% €1,909 25,5% €0,6540
Barriera sul capitale 70% €1,909 25,5% €0,6540
Grafico
Crédit Agricole
Aggiornato: 30/7/2021
Prezzo Strike Performance
€11,822 €13,342 -11,4% -€1,520
Barriera Livello Distanza
Barriera Maxicedola 35% €4,67 60,5% €7,152
Barriera su Cedole 70% €9,339 21% €2,483
Barriera sul capitale 70% €9,339 21% €2,483
Grafico

Isin: CH1111680851

Gli scenari alla Scadenza


Se alla data di valutazione finale, il 18 maggio 2026, il certificate non dovesse essere ancora stato ritirato occorrerà guardare al valore dei sottostanti.

Con tutti i sottostanti ad un valore superiore al 70% rispetto al valore iniziale:

  1. Il certificate verrà rimborsato a €1.000,00
  2. Verranno incassati tutti i premi trimestrali non incassati precedentemente.

Lo scenario negativo lo avremo se, alla data di osservazione finale il 18 maggio 2026, anche solo uno dei sottostanti dovesse quotare a un valore pari o inferiore alla barriera posta al 70% del livello iniziale, avesse quindi perso un importo pari o superiore del 30% dal livello iniziale.

In questo caso per l’investitore sarebbe come aver puntato sul titolo peggiore. Il certificate rifletterà, infatti, la performance del titolo con andamento peggiore senza lo stacco dei dividendi.

Se, ad esempio, a scadenza Banco BPM avrà perso il 45% rispetto al livello iniziale, il certificate verrà ritirato a 550 euro, se dovesse trovarsi sotto del 75% il certificate verrebbe ritirato a 250 euro e così via.


Isin: CH1111680851

I rischi


Il rischio maggiore si ha se, in data 18 maggio 2026, si verificheranno le seguenti condizioni:

  • Il certificate non sarà ancora stato ritirato
  • Uno tra i tre sottostanti (Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Crédit Agricole) avrà perso un importo pari o superiore al 30% rispetto al valore iniziale

In questo caso per l’investitore sarebbe come aver puntato sul titolo peggiore senza lo stacco dei dividendi, ma con eventuali premi incassati.

Se ad esempio Banco BPM dovesse perdere il 45% rispetto al livello iniziale, il certificate verrebbe ritirato a 550 euro, se dovesse perdere il 70%, il certificate verrebbe ritirato a 300 euro e così via.


Tutti i certificate sono esposti al rischio credito dell’emittente.

Leonteq gode di un ottimo sostegno da parte delle agenzie di valutazione del credito:

  • JCR: BBB+
  • Fitch: BBB-

In caso di azzeramento dei titoli sottostanti, ovvero con un titolo tra Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Crédit Agricole pari a zero, varrebbe zero anche il certificate.



Isin: CH1111680851
Certificate CH1111680851 - L'andamento nel tempo
20 maggio 2021
Emissione del Certificate

Emissione del certificate con un valore nominale di €1.000,00

Valore iniziale Intesa Sanpaolo: €2,41

Valore iniziale Banco BPM: €2,727

Valore iniziale Crédit Agricole: €13,342

13 agosto 2021
Valutazione Barriera Maxicedola

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €0,844
    (35% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €0,795
    (35% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €4,67
    (35% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €100,00 (10%)

18 agosto 2021
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 novembre 2021
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 febbraio 2022
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 maggio 2022
Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,41
    (100% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,73
    (100% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €13,34
    (100% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 agosto 2022
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,41
    (100% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,73
    (100% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €13,34
    (100% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

18 novembre 2022
Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,41
    (100% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,73
    (100% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €13,34
    (100% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

20 febbraio 2023
Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,41
    (100% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,73
    (100% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €13,34
    (100% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 maggio 2023
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,41
    (100% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,73
    (100% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €13,34
    (100% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

18 agosto 2023
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

20 novembre 2023
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

19 febbraio 2024
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

20 maggio 2024
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

19 agosto 2024
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,169
    (90% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,454
    (90% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €12,008
    (90% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

18 novembre 2024
Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,169
    (90% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,454
    (90% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €12,008
    (90% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 febbraio 2025
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,169
    (90% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,454
    (90% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €12,008
    (90% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

19 maggio 2025
Valutazione Ritiro Anticipato

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €2,169
    (90% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €2,454
    (90% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €12,008
    (90% rispetto al valore iniziale)

Il certificate verrà ritirato a €1.000,00 (100%)

Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 agosto 2025
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 novembre 2025
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 febbraio 2026
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

18 maggio 2026
Valutazione Barriera su Cedole

Se in questa data:

  1. Il titolo Intesa Sanpaolo avrà un valore pari o superiore a €1,687
    (70% rispetto al valore iniziale)

  2. Il titolo Banco BPM avrà un valore pari o superiore a €1,909
    (70% rispetto al valore iniziale)

  3. Il titolo Crédit Agricole avrà un valore pari o superiore a €9,339
    (70% rispetto al valore iniziale)

Verrà corrisposto un premio pari a €10,00 (1%)

Isin: CH1111680851
Isin: CH1111680851
Dati del Certificate
Isin:
CH1111680851
Data Emissione:
20 maggio 2021
Data Scadenza:
18 maggio 2026
Mercato:
Sedex
Valuta:
EUR
Valore Nominale:
€1.000,00
Livello di rischio 5 su scala da 1 a 7
Leggere il prospetto Informativo

Prima di ogni investimento ricordiamo di leggere il prospetto informativo. Qui di seguito trovare il link alla pagina dell’emittente:


Link alla scheda prodotto
Emittente
Leonteq Securities (Europe) GmbH
Rating

JCR:
BBB+
Fitch:
BBB-
Percentuali Barriere

Barriera Maxicedola:
35%
Barriera su Cedole:
70%
Ritiro Anticipato:
100%
Ritiro Anticipato:
95%
Ritiro Anticipato:
90%
Ritiro Anticipato:
85%
Barriera sul capitale:
70%
Attenzione

L'investimento in questi strumenti finanziari comporta tipicamente dei rischi e non è adatto a qualunque tipo di investitore.

Si ritiene, quindi, necessario che gli investitori, prima di assumere qualunque decisione d'investimento, richiedano una consulenza alla banca o all'intermediario finanziario di fiducia, al proprio consulente per gli investimenti.

Tutti gli importi e rendimenti indicati nella presente comunicazione sono da intendersi al lordo delle tasse.

La presente comunicazione non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore.

I risultati passati non sono indicativi di quelli futuri.

Rimani Aggiornato

Ricevi tutti i giorni i nostri aggiornamenti e le nostre analisi!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy