Le Brevi di OraFinanza.it

Cambi di Raccomandazione - Stellantis, poche novità dagli analisti

All'indomani dell’Investor Day in cui Stellantis ha alzato i suoi obiettivi di dividendo si tirano le somme degli annunci fatti dalla casa automobilistica circa la sua strategia per il futuro. Il colosso italiano-francese del settore automotive scambia in negativo (-3,32%) a 18,92 euro dopo circa tre ore di scambi.

Jefferies mantiene il rating Buy, ricucendo il prezzo obiettivo da 27,30 dollari (corrispondenti a 25,55 euro) a 25 euro. Il nuovo target esprime un potenziale rialzo del 32%. Jefferies evidenzia che l'azienda ha confermato la sua posizione come leader in termini di efficienze industriali e di capitale, ma ha lasciato aperte delle questioni sulla sua struttura di conglomerato di brand che, fino ad ora, hanno portato a perdite di quote di mercato. Tavares, proseguono gli esperti, continua a promuovere la sua convincente visione sulla corsa alla competitività e sulle opportunità di un riorganizzazione del settore, ma il timing non è chiaro.

Da Mediobanca, gli analisti tagliano il target da 24 a 22,4 euro, confermando la raccomandazione Neutrale.

Gli analisti di Intesa Sanpaolo riducono il prezzo obiettivo da 23,6 a 22 euro, ribadendo la raccomandazione Hold.


Attualità - Banca Generali, Intesa Sanpaolo alza target price di Mauro Speranza

La view di Intesa Sanpaolo su Banca Generali

Titolo Banca Generali in calo (-0,78%) a Piazza Affari questa mattina, scendendo a 38,18 euro.

Gli analisti di Intesa Sanpaolo hanno alzato il target price della banca a 38,5 euro da 33,8 euro, confermando a hold il rating.

A detta degli esperti i dati di racconta di maggio hanno confermato il recupero nell'ambito delle soluzioni di asset management, già mostrato ad aprile e questo mette la banca nelle condizioni di raggiungere la sua guidance.

Intesa, infine, infine pone l'accento sull'attraente dividend yield, ma considera il titolo correttamente valutato.


Cambi di Raccomandazione - Ferrari, titolo da vendere per gli analisti Morningstar

Morningstar sempre più negativa su Ferrari. Il broker ribadisce la raccomandazione di vendita sul titolo della società del cavallino rampante e lima ulteriormente il target da 281 euro a 302 dollari (corrispondenti a 279,45 euro), mentre i titolo attorno alle 11 scambia a 387,6 euro. Il nuovo target esprime un ribasso potenziale del 28%.

Gli analisti di Morgan Stanley aumentano leggermente il prezzo obiettivo su Poste Italiane da 14,8 a 15 euro, rispetto ai 12,47 euro odierni. Raccomandazione Overweight/Attractive confermata.

Su Assicurazioni Generali, gli analisti di Keefe Bruyette&Woods confermano il giudizio Market Perform e aumentano del 17% il prezzo obiettivo, fissandolo ora a 24 euro, mentre ei titolo passa di mano a 23,43 euro (-0,47%).


Attualità - Tesla, Musk esulta: “approvato il pacchetto retributivo” di Mauro Speranza

Azionisti Tesla approvano il pacchetto retributivo del Ceo Elon Musk

Titolo Tesla in forte rialzo a Wall Street, con una crescita superiore al 6% dopo la positiva chiusura di ieri (+3,83%) a 177,19 dollari.

Oggi il Ceo della casa automobilistica, Elon Musk, ha annunciato l’approvazione da parte di una vasta maggioranza degli azionisti del suo enorme pacchetto retributivo, anche se i risultati ufficiali delle votazioni ancora non sono stati divulgati.

“Le due risoluzioni degli azionisti di Tesla sono state adottate a larga maggioranza!”, ha scritto Musk su X, facendo riferimento alle decisioni che approvano il suo compenso di 56 miliardi di dollari e il trasferimento della sede legale di Tesla dal Delaware al Texas.


Cambi di Raccomandazione - Morgan Stanley migliora ulteriormente la view su Unicredit

Gli analisti di Morgan Stanley aumentano del 7,5% il prezzo obiettivo su Unicredit a 43 euro, mentre intorno alle 14 il titolo scambia a 35,59 euro (+1,99%). Il nuovo obiettivo di prezzo esprime un rialzo potenziale di oltre il 20%. Raccomandazione Equalweight/Attractive confermata.

Citigroup mantiene un giudizio Neutrale su Terna, e aumenta il prezzo obiettivo da 7,5 a 8,2 euro, rispetto ai 7,66 euro odierni.

Il broker boccia invece Snam, passando da Buy a Neutral e riducendo il target da 5,3 a 4,8 euro, mentre il titolo scambia a 4,32 euro.

Su Poste Italiane, gli analisti di BNP fissano un prezzo obiettivo di 15,5 euro rispetto ai 12,66 odierni. Questo target implica un potenziale rialzo del 22%. Giudizio Outperform.


Attualità - Eni, l’impatto della vendita del 10% di Saipem secondo Equita Sim di Mauro Speranza

La view di Equita Sim su Eni

Titolo Eni in crescita dello 0,80% a Piazza Affari dopo oltre un’ora di contrattazioni, scambiato a 14,10 euro.

Gli analisti di Equita Sim hanno confermato la loro raccomandazione ‘buy’ sul titolo, con target price a 19,5 euro.

Secondo gli esperti della sim, la cessione del 10% di Saipem risulta “marginalmente positiva sui ratio del gruppo”.

Nel dettaglio, la vendita migliora il leverage dell'1%, riducendolo al 22% (15%-25% range di guidance di piano) mentre Equita stima possa ridurre l'utile netto adusted 2024 solo dello 0,5%.

Il range di leverage, notano ancora gli analisti, era stato incrementato del 5% nell'ultimo piano 2024-27 e aveva destato qualche critica, che gli stessi analisti ritengono ingiustificata.


Attualità - BCE, le prossime mosse secondo analisti di Mauro Speranza

Le previsioni degli analisti sulla BCE

Euro ai minimi da cinque settimane a 1,0734 dopo il primo taglio dei tassi della Banca centrale europea e i risultati delle elezioni europei.

Secondo Gabriele Foà, portfolio manager di Algebris Investments, il taglio di giugno “è stato prematuro”.

“Considerando l’elevata inflazione dei servizi e il previsto miglioramento della crescita economica, l’asticella per un altro taglio a luglio è alta”, dichiara al Sole 24 Ore, Alex Rohner, fixed Income strategist di J. Safra Sarasin. La BCE “vorrà probabilmente ulteriori dati per confermare che il trend disinflazionistico è in atto”, prevede Rohner.

Ma c’è anche chi è ottimista e si aspetta presto nuovi tagli come Fabio Fois, responsabile investment research&advisory di Anima sgr: “La BCE ha offerto un messaggio di grande cautela. Tuttavia, l’orientamento resta accomodante: è stato specificato che la direzione di viaggio è chiara e che il livello attuale dei tassi è ben lontano dalla neutralità”.


Attualità - Intesa Sanpaolo top pick di settore secondo Morgan Stanley di Mauro Speranza

La view di Morgan Stanley su Intesa Sanpaolo

Titolo Intesa Sanpaolo in calo dello 0,90% a Piazza Affari, scendendo a 3,536 euro per azione in una giornata in cui gli analisti si focalizzano sul settore bancario italiano.

Morgan Stanley conferma il rating overweight e alza il prezzo obiettivo a 4,7 euro dai precedenti 4,2 sulla banca torinese, che entra nelle top pick del settore in Italia ad affiancare Mediobanca.

Gli analisti si definiscono “sempre più ottimisti” sulla crescita delle commissioni nell'intero settore, con le previsioni per quelle di Intesa Sanpaolo che si pongono del 4% sopra al consenso.

“Mediobanca e Intesa Sanpaolo traggono una percentuale significativa dei ricavi principali dalle loro attività di gestione patrimoniale. Seguendo il nostro quadro di riferimento sul recupero delle commissioni, riteniamo che entrambe le banche abbiano il più alto upside rispetto alle stime di consenso e pertanto ribadiamo la nostra view costruttiva sui benefici di questo tipo di diversificazione", commentano gli esperti.

Morgan Stanley si aspetta che la banca generi tra 2024 e 2026 un free capital flow di circa 690 bp, con la distribuzione di complessivi 22 miliardi euro (pari a circa il 35% dell'attuale capitalizzazione di mercato).


Attualità - Unicredit, quota propria sale all’1,54% di Mauro Speranza

Gli acquisti di azioni proprie da parte di Unicredit

Unicredit ha comunicato questa mattina prima dell’apertura del mercato un aggiornamento delle quote azionarie.

La banca milanese ha acquistato tra il 3 e il 7 giugno 6.517.722 azioni proprie, a un prezzo medio ponderato di 35,7389 euro per azione, nell'ambito della seconda tranche del programma di buyback 2023

A seguito delle operazioni effettuate fino al 7 giugno, si legge in una nota, Piazza Gae Aulenti detiene 25.900.421 azioni proprie, pari all'1,54% del capitale.

Nella tabella seguente sono riportate in forma aggregata su base giornaliera le operazioni di acquisto delle azioni ordinarie UniCredit (ISIN IT0005239360) effettuate nel periodo dal 3 giugno 2024 al 7 giugno 2024.


Attualità - TIM, Equita Sim conferma il buy di Mauro Speranza

I rumor su Sparkle e la view di Equita Sim

Indiscrezioni pubblicate ieri su La Repubblica confermano un’offerta del Mef e del fondo Asterion per Sparkle pari a 800 milioni di euro (earn-out compreso), rispetto ai 625 milioni (+125 milioni) proposti a febbraio dal solo Mef e respinti dal cda.

Gli analisti di Equita Sim ritengono “positiva” l’offerta per la narrativa della società di tlc, valutando Sparkle 750 milioni, mentre darebbe visibilità alla somma delle parti.

Inoltre, dalla sim ricordano che la rete ha un contributo trascurabile alla generazione di cassa di ServCo e che la vendita andrebbe a migliorare ulteriormente il profilo di indebitamento.

Raccomandazione su TIM confermata ‘buy’ da Equita, con target price di 0,34 euro sul titolo della società ex monopolista.


Attualità - Lagarde (BCE): “lotta contro inflazione non conclusa” di Mauro Speranza

Le parole di Christine Lagarde della BCE sui tassi di interesse

Nonostante il calo dell’inflazione al 2,6%, “la strada è ancora lunga per eliminarla dall'economia” “e non sarà una strada del tutto facile da percorrere”. Lo scrive la Presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, in un in cui spiega i motivi alla base del taglio dei tassi deciso giovedì scorso.

Secondo Lagarde, “occorrono un atteggiamento vigile, impegno e perseveranza. I tassi di interesse dovranno quindi restare restrittivi finché sarà necessario per assicurare la stabilità dei prezzi su base duratura”.

Le future decisioni di politica monetaria della BCE “dipenderanno da tre cose: se continueremo a riscontrare un tempestivo ritorno dell'inflazione all'obiettivo, se assisteremo a un allentamento delle pressioni complessive sui prezzi nell'economia e se riterremo ancora altrettanto efficace la nostra politica monetaria nel contenere l'inflazione. Tali fattori determineranno quando potremo sollevare ulteriormente il piede dal freno”, conclude Lagarde.


Attualità - Leonardo, ad: “troppo presto” per offerta su Iveco Defence Vehicles di Mauro Speranza

Le parole di Roberto Cingolani di Leonardo

L’amministratore delegato di Leonardo, Roberto Cingolani, ha dichiarato che è troppo presto per poter procedere con un’offerta su Iveco Defence Vehicles, smentendo così le voci diffusosi nel corso della settimana scorsa.

Parlando nel corso di un’intervista rilasciata a Il Messaggero, l’ad ha spiegato che è necessario attendere che si assestino le nuove alleanze militari in via di formazione in Europa.

Nel frattempo, Il Sole 24 Ore scrive che l’Italia dovrebbe ordinare venti Eurofighters in più rispetto a quanto preventivato.


Attualità - GameStop, brusco cambio di rotta dopo i risultati trimestrali di Mauro Speranza

Alta volatilità per GameStop

Volatilità sul titolo GameStop a Wall Street nel pre-market USA odierno: le azioni del rivenditore di videogiochi cedono il 3% nel pre-market USA dopo essere arrivate a guadagnare oltre il 30% nel corso della mattinata (italiana).

Il balzo era dovuto alla notizia che Keith Gill, conosciuto come ‘Roaring Kitty’, aveva annunciato una diretta streaming su YouTube per oggi alle ore 18 (italiane).

Il titolo ha cambiato rotta dopo la diffusione del primo trimestre (terminato il 4 maggio 2024), con un calo delle vendite nette pari a 0,882 miliardi di dollari rispetto a 1,237 miliardi dello stesso periodo del 2023.

La perdita netta è stata di 32,3 milioni di dollari per il primo trimestre, rispetto alla perdita netta di 50,5 milioni di dollari di un anno fa. Alla fine del trimestre la liquidità, i mezzi equivalenti e i titoli negoziabili ammontavano a 1,083 miliardi di dollari.


Attualità - Job report USA: le previsioni di Bloomberg di Mauro Speranza

Previsioni sul rapporto sul lavoro negli USA

Oggi arriverà l’atteso rapporto sull’occupazione di maggio negli Stati Uniti diffusi dal Bureau of Labors Statistics, in programma per le 14:30 ore italiane.

Bloomberg prevede che il rapporto mostri ulteriori segnali di raffreddamento nel mercato del lavoro.

Nel dettaglio, ecco i numeri chiave che Wall Street analizzerà rispetto al mese precedente e le previsioni di Bloomberg:

  • Buste paga del settore non agricolo: +185.000 contro +175.000 precedenti
  • Tasso di disoccupazione: 3,9% contro il 3,9% precedente
  • Retribuzione oraria media, mese su mese: +0,3% contro +0,2% precedente
  • Retribuzione oraria media, anno su anno: +3,9% contro +3,9% precedente
  • Ore medie settimanali lavorate: 34,3 contro le 34,3 precedenti

Attualità - Leonardo, voci di acquisto di jet da parte del Governo di Mauro Speranza

Le indiscrezioni su Leonardo

Indiscrezioni dell’agenzia Reuters indicano che Roma dovrebbe annunciare a breve un accordo per l'acquisto di ulteriori jet da combattimento Eurofighter di Leonardo per le sue forze aeree.

La mossa segue la mossa della Germania, che ieri ha annunciato l'acquisto di altri 20 velivoli in un contesto in cui i membri della Nato stanno aumentando la spesa per la difesa dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

“Sono fiducioso che l'Italia arriverà presto con una dichiarazione simile”, ha dichiarato alla Reuters il Condirettore Generale di Leonardo Lorenzo Mariani, in occasione dell’airshow alle porte di Berlino.


Attualità - La BCE taglia i tassi di 25 punti base di Mauro Speranza

Le decisioni della Banca centrale europea sui tassi di interesse

La Banca centrale europea ha tagliato i tassi di interesse riducendoli di 25 punti base.

Dunque, i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale saranno ridotti rispettivamente al 4,25%, al 4,50% e al 3,75%, con effetto dal 12 giugno 2024.

La decisione è stata presa “sulla base di una valutazione aggiornata delle prospettive di inflazione, della dinamica dell’inflazione di fondo e dell’intensità della trasmissione della politica monetaria”, pertanto il consiglio ha ritenuto “opportuno moderare il grado di restrizione della politica monetaria dopo nove mesi di tassi di interesse invariati”, si legge nella nota.

“Con la BCE e la Banca del Canada che tagliano i tassi lo slancio per un ciclo di allentamento globale coordinato sta iniziando a guadagnare terreno”, spiega Matt Stucky, senior portfolio manager presso Northwestern Mutual Wealth Management.

A questo punto, l’attesa si concentrerà sulla consueta conferenza stampa post decisione tenuta dalla Presidente Christine Lagarde, in programma a partire dalle 14:45 ora italiana.


Attualità - Mps, Giorgetti: “abbiamo due o tre piste” per il futuro della banca di Mauro Speranza

Il futuro di Monte dei Paschi di Siena secondo il Ministro Giorgetti

Titolo Banca Monte dei Paschi di Siena in crescita di mezzo punto percentuale alla Borsa di Milano, con le azioni che toccano un massimo di 4,846 euro.

Il Ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, ha dichiarato che dopo la scadenza del lock up prevista per inizio luglio, il Governo ha “due o tre piste da seguire” per il futuro della banca senese, aggiungendo che faranno “le cose nei tempi giusti e nell’interesse generale dell’economia del Paese”.

E a domanda se, tra le piste possibili, ci sia anche quella di una fusione di Rocca Salimbeni con un altro istituto di credito, ribatte: “Il matrimonio è sempre contemplato però bisogna essere in due e non può essere semplicemente un matrimonio di interessi, anche se l'interesse è importante quando di parla di banche”.


Attualità - Stellantis, le attese di Equita Sim per il CMD di Mauro Speranza

Le previsioni di Equita Sim per il Capital Market Day di Stellantis

Le azioni Stellantis guadagnano mezzo punto percentuale questa mattina a Piazza Affari, salendo a 20,28 euro rispetto al target price di 24,5 euro fissato da Equita Sim.

Gli analisti della sim si attendono che nel corso del Capital Market Day del 13 giugno vengano confermate “le guidance 2024 qualitative annunciate a inizio anno (limitatamente ad adjusted Ebit oltre il 10% e free cash flow positivo)".

Gli esperti ritengono che “qualche dettaglio aggiuntivo (implementazione delle nuove piattaforme, nuovi modelli in fase di lancio, livelli di magazzino, trend dei prezzi, capex) sarebbe utile alla luce dell’incerto contesto macro”, ma ritengono che verrà “semplicemente reiterato il floor”.

Nella prima presentazione del business plan di marzo 2022 il management aveva fornito le seguenti guidance 2024: fatturato di 200 miliardi, adjusted Ros oltre il 10% e free cash flow oltre 6 miliardi, mentre “il consensus sconta già che il fatturato non verrà raggiunto (noi stimiamo 188 miliardi e il consensus 186 miliardi) e stima che gli altri due parametri vengano rispettati”, prevedono da Equita.

Dalla sim, infine, si attendono che venga confermato “il buyback da 3 miliardi da completare entro fine anno (di cui 1 miliardo già realizzato). Non escludiamo un aggiornamento degli obiettivi al 2027” e “al 2030”, né “ulteriori aggiornamenti sulla capital allocation, aspettandoci comunque che Stellantis sia in grado di continuare a generare free cash flow che permetta di pagare un dividend yield a elevata singola cifra e confermare il buyback anche negli anni futuri” e “l’esborso per il riacquisto della quota residua della cinese Dongfeng (ai prezzi di mercato circa 1,1 miliardi euro) non intaccherebbe questo scenario”.


Attualità - TIM, ipotesi luglio per closing vendita NetCo di Mauro Speranza

Le indiscrezioni sul closing della cessione di NetCo

Titolo Telecom Italia in leggero calo (-0,50%) a Piazza Affari nei primi minuti di scambio, scendendo così a 0,2396 euro.

La data fissata per il closing con il passaggio delle azioni e il pagamento del prezzo (18,8 miliardi il valore totale) della vendita di NetCo dovrebbe essere lunedì primo luglio, probabilmente a Roma, secondo indiscrezioni pubblicate da Il Messaggero.

La NetCo, per motivi pratici e per sburocratizzare le procedure, dovrebbe essere Fibercop, società contenente la rete secondaria, controllata al 58% da Tim e per la quota restante da KKR.


Attualità - Banche Italiane promosse da Deutsche Bank: i nuovi target price di Mauro Speranza

I giudizi di Deutsche Bank sulle banche italiane

Le banche italiane sono state promosse da un report sul settore di Deutsche Bank.

Gli analisti dell'ufficio studi hanno rivisto al rialzo il target price sul titolo di Banca Monte dei Paschi di Siena (MPS) portandolo a 6,6 euro dai 5,5 indicati in precedenza e confermato il giudizio ‘buy’.

Alzato anche il prezzo obiettivo di Bper Banca a 5,10 euro dai 4,70 precedenti e la raccomandazione viene reiterata a ‘hold’.

Revisione al rialzo dei target di prezzi inoltre per Mediobanca con gli esperti che vedono le quotazioni a 11,10 euro (da 10,9) e la valutazione ‘sell’.

Stessa valutazione (‘sell’) per Finecobank (da ‘hold’).
Per Credem il prezzo obiettivo viene limato a 10,6 euro dai 10,8 indicati precedentemente e confermata la raccomandazione ‘buy’.


Attualità - Eni, quota propria sale al 2,85% del capitale di Mauro Speranza

Il buyback di Eni

Titolo Eni in leggera crescita (+0,20%) oggi a Piazza Affari, salendo a 14,044 euro.

La società, nel periodo compreso tra il 27 e il 31 maggio, ha acquistato 3.442.000 azioni proprie per un controvalore complessivo di 49.830.476,85 euro, nell’ambito della prima tranche del programma di buyback deliberato lo scorso 15 maggio dall’assemblea.

A seguito delle operazioni effettuate fino al 31 maggio, si legge in una nota, la società detiene 93.663.072 azioni proprie pari al 2,85% del capitale.


Cambi di Raccomandazione - Finecobank: per Deutsche Bank è da vendere

Gli analisti di Deutsche Bank mantengono invariato il target su Finecobank a 13,40 euro rispetto ai 14,42 odierni (-0,69%) ma tagliano il giudizio da Hold a Sell. Secondo gli esperti della banca, il titolo potrebbe andare incontro a un ribasso del 7%.

View negativa di Deutsche Bank anche su Mediobanca. Il broker aumenta dell'1,8% il target a 11,1 euro, mentre il titolo scambia a 14,38 euro (downside potenziale del 22,8%). Inoltre, il broker ribadisce la raccomandazione di vendita sul titolo.

Deutsche Bank aumenta il target su Poste Italiane a 13,5 euro rispetto ai 12,7 precedenti, mentre stamattina il titolo passa di mano a 12,92 euro. Raccomandazione di acquisto confermata.

Gli analisti di Banca Akros aumentano il prezzo obiettivo su Generali Assicurazioni, passando da 24,2 a 25,6 euro, rispetto ai 23,86 odierni. Giudizio Accumulate confermato.


Attualità - Kazimir (BCE): “vicino il primo taglio dei tassi” di Mauro Speranza

Le parole di Kazimir sul taglio dei tassi della BCE

La Banca centrale europea è “vicina al primo taglio dei tassi di interesse” e “l'inflazione si trova su una buona traiettoria”. Sono le parole del membro del Consiglio direttivo dell’istituto centrale, Peter Kazimir, scritte nella prefazione al rapporto sulla stabilità finanziaria della banca centrale slovacca.

“L'inflazione è su una buona traiettoria e credo che ci stiamo avvicinando alla prima riduzione dei tassi di interesse da parte della BCE”, si legge nel rapporto semestrale.


Attualità - Diasorin, ricevuta autorizzazione dalla FDA per il LIAISON PLEX di Mauro Speranza

Novità in casa Diasorin

Diasorin ha annunciato stamattina di aver ricevuto dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense l’autorizzazione al secondo pannello di diagnostica molecolare multiplexing, denominato ‘LIAISON PLEX® Yeast Blood Culture (BCY) Assay’.

Quest’ultima, “rappresenta il primo di tre pannelli per la diagnosi delle infezioni del sangue sulla nuova piattaforma mutiplexing del gruppo e permette l’identificazione di 16 patogeni comunemente associati alle fungemie (presenza di funghi nel sangue)”, spiega la società.


Attualità - Pirelli, Bernstein avvia la copertura sul titolo di Mauro Speranza

La view di Bernstein su Pirelli

Titolo Pirelli in calo a Piazza Affari, sceso ad un minimo di 5,884 euro per azione.

Gli analisti di Bernstein hanno avviato la copertura del titolo del produttore italiano di pneumatici con raccomandazione ‘Market-Perform’ e target price a 6,2 euro per azione.

La società è considerata molto attraente dagli analisti grazie ai margini elevati e in espansione, al potere di determinazione dei prezzi e alle opportunità derivanti dalla sostenibilità.

“Questo settore ha una reale capacità di fissare i prezzi in anticipo rispetto all'inflazione, e i dati relativi alle revisioni dei pneumatici mostrano che la concorrenza a basso costo si sta effettivamente ritirando dai mercati chiave dei veicoli elettrici e premium”, si legge nella ricerca.


Attualità - TIM, giudice respinge le richieste di Vivendi su NetCo di Mauro Speranza

Le novità sulle vicende giudiziarie tra TIM e Vivendi

Secondo Il Sole 24 Ore, la giudice Daniela Marconi del Tribunale di Milano ha respinto le richieste avanzata al Tribunale da Vivendi, primo azionista TIM con una quota del 23,75%, di emettere un ordine di esibizione di alcuni documenti relativi alla transazione.

In particolare, si tratterebbe del contratto di compravendita firmato tra Tim e OpticsBidco, veicolo dell’acquisizione che fa capo a KKR, e degli accordi tra KKR e il Mef, che ha prenotato il 20% della NetCo.

Vivendi aveva contestato la procedura seguita dal board della società italiana per la vendita della rete: per TIM la decisione rientrava nei poteri gestori del consiglio di amministrazione, mentre per Vivendi si sarebbe dovuto dare la parola ai soci, o in assemblea straordinaria perché sarebbe stato modificato l’oggetto sociale, o in assemblea ordinaria, all’interno delle previsioni della disciplina parti correlate, considerando il Mef - interessato a una quota della Netco - parte correlata in quanto azionista di maggioranza di Cdp, che ha in portafoglio poco meno del 10% del capitale di Tim.


Attualità - Generali, Citi alza il target price di Mauro Speranza

La view di Citi su Generali Assicurazioni

Gli analisti di Citi hanno alzato da 23,36 a 28,7 euro il prezzo obiettivo su Generali Assicurazioni (23,64 euro la chiusura di ieri del titolo), confermando la raccomandazione buy.

Il titolo entra nella European Focus List degli analisti.

L’Eps, calcolano gli esperti, dovrebbe crescere a un tasso composto medio annuo del 12% nel 2024-2026, mentre stimano un buyback annuo da 750 milioni di euro dal 2024.


Attualità - Brembo, Akros alza il target price di Mauro Speranza

La view di Akros su Brembo

Titolo Freni Brembo in crescita di oltre il 2% questa mattina a Piazza Affari, toccando un massimo di 11 euro.

Banca Akros ha alzato il giudizio sulla società da neutral ad accumulate, con prezzo obiettivo che passa da 12 a 12,7 euro.

“Crediamo che Brembo meriti una valutazione migliore”, spiegano gli analisti dopo un roadshow con la società.

Gli esperti notano come il gruppo stia portando avanti “molte iniziative industriali e di prodotto che sono attese dare i loro frutti a partire dal 2025, mentre il 2024 è visto come un anno di transizione”.


Attualità - UnipolSai, delisting a partir da luglio di Mauro Speranza

Il processo di delisting di UnipolSai

Le azioni UnipolSai saranno delistate da Piazza Affari il primo luglio 2024 a conclusione della procedura di sell-out sulle rimanenti azioni, pari al 5,084% del capitale.

Unipol gruppo che con l'Opa sulla controllata è arrivata a detenere il 94,916% del capitale, ha l'obbligo di acquistare le azioni residue dagli azionisti dell'emittente che facciano richiesta di vendita, il cosiddetto ‘sell-out’. Il periodo concordato con Borsa Italiana avrà inizio il 3 giugno e terminerà il 21 giugno.

Nell'ambito della procedura di sell-out Unipol pagherà un corrispettivo ex dividendo pari a 2,535 euro per ciascuna azione residua, determinato dalla Consob corrispondente al prezzo dell'Opa tolto il dividendo pagato da UnipolSai lo scorso 22 maggio.


Attualità - Centeno (BCE): l’aumento odierno dei prezzi non pregiudica il taglio dei tassi a giugno di Mauro Speranza

Centeno fiducioso sul taglio dei tassi

Se l’accelerazione dell'inflazione nella zona euro a maggio comunicata oggi ha superato le previsioni di 0,1 punti percentuali, si tratta di “una differenza non significativa che dovrebbe comunque consentire alla Banca centrale europea di iniziare a tagliare i tassi di interesse”, secondo il consigliere della BCE, Mario Centeno.

“Oggi abbiamo una certa sicurezza che l'inflazione stia convergendo verso il 2% e questo ci permetterà di cambiare il ciclo di politica monetaria, consentendoci di trasmettere maggiore fiducia all'economia”, ha aggiunto.

Sapevamo già che l'inflazione avrebbe accelerato un po' a maggio e lo ha fatto un po' al di sopra di quanto ci aspettavamo, del 2,6% rispetto al 2,5%... non è una differenza significativa”, concludeva Centeno.


Attualità - Tassi BCE, le previsioni sui tagli di Bank of America di Mauro Speranza

Le previsioni di Bank of America

Gli analisti di Bank of America si aspettano che la Banca centrale europea (BCE) tagli tutti e tre i tassi di riferimento di 25 punti base la prossima settimana, prevedendo che siano i primi 25 punti base di 200 punti di allentamento tra giugno 2024 e luglio 2025.

Dalla banca si aspettano pochi cambiamenti alle indicazioni della BCE nel comunicato stampa, riconoscendo sostanzialmente la prima mossa, la dipendenza dai dati e la necessità di procedere con cautela.

È probabile che anche piccole revisioni al rialzo dell'inflazione a breve termine (con un medio termine invariato) alimentino tale cautela e che una guidance morbida alla conferenza stampa indichi che non esiste un percorso prestabilito e che “incontro per incontro” è la strada da percorrere.

Bank of America ipotizza 75 punti base di tagli nel 2024 e 125 punti base nel 2025 (uno per trimestre nel 2024, con un'accelerazione a uno per riunione a dicembre). “I dati (una persistente inflazione al di sotto del target) finiranno per spingere (daranno il senso di urgenza) la BCE ad accelerare il ciclo di tagli più di quanto attualmente si aspettano”, concludono da BofA.


Attualità - Inflazione zona euro in crescita più del previsto ad aprile di Mauro Speranza

I dati sull’inflazione nell’eurozona

Comunicati oggi i dati sull’inflazione nell’eurozona per il mese di maggio, risultati superiori alle previsioni.

Secondo i dati comunicati da Eurostat, l’Indice dei prezzi al consumo è aumentato al 2,6% su base annuale, quando le previsioni degli analisti si fermavano al +2,5% e il dato precedente era di +2,4%.

Il dato core, esclusi gli elementi più volatili quali alimentari ed energia, è risultato in crescita del 2,9%, anche in questo caso oltre le attese degli esperti (+2,7%) e del dato precedente (+2,7%).


Attualità - Poste Italiane, MEF promette di non scendere sotto il 51% di Mauro Speranza

Le scelte del Governo su Poste Italiane

Titolo Poste Italiane in crescita di mezzo punto percentuale oggi a Piazza Affari, scambiato a 12,575 euro per azione.

In un incontro tenuto ieri con i sindacati, il Ministero dell’Economia ha garantito che la partecipazione dello Stato in Poste non scenderà sotto il 51% (dall’attuale 64,3%), confermando sostanzialmente le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni.
Il Governo avrebbe deciso dunque di modificare il DPCM che prevedeva la possibilità di scendere al 35% (ovvero la quota detenuta da CDP).

“Ai prezzi attuali, l’eventuale cessione del 13% di Poste garantirebbe al governo un incasso di circa 2,2 miliardi di euro ma al momento non sono state definite né le modalità né le tempistiche della riduzione della partecipazione”, evidenziano da Equita Sim che sul titolo mantengono una raccomandazione ‘buy’ con con target price di 14 euro.


Attualità - STM, Commissione europea approva aiuti di Stato di Mauro Speranza

Via libera dalla Commissione al finanziamento per STM

La Commissione europea ha approvato aiuti di Stato per 2 miliardi di euro a STMicroelectronics deciso dall’Italia per complessivi 5 miliardi.

I finanziamenti verranno utilizzati per sostenere la realizzazione e le attività di un nuovo impianto a Catania per la produzione in grandi volumi di carburo di silicio (Sic) da 200 mm per dispositivi e moduli di potenza, nonché per attività di test e packaging.

La misura, si legge in una nota, rafforzerà la sicurezza europea nella fornitura di tecnologie di semiconduttori e nella sovranità digitale, in linea con quanto stabilito dalla European Chips Act Communication. Inoltre, il finanziamento contribuirà a raggiungere le transizioni digitale e green.


Attualità - Intesa Sanpaolo, JP Morgan prevede buyback da 1,7 miliardi di Mauro Speranza

La view di JP Morgan su Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo in crescita dell’1,6% a Piazza Affari, toccando di 3,598 euro.

Oggi JP Morgan ha confermato la raccomandazione overweight e il prezzo obiettivo a 4,1 euro sul titolo della banca.

“Il net interest income è stato più resiliente delle attese”, sottolineano gli analisti, che evidenziano come la banca benefici di una base dei ricavi più diversificata.

JPM si aspetta buyback intorno agli 1,7 miliardi di euro l’anno per il 2024-2026, oltre a dividendi cash pari a un payout del 70%.


Attualità - Pirelli, fondo Silk Road avvia ABB a sconto di Mauro Speranza

La mossa di Silk Road su Pirelli

Il fondo cinese Silk Road ha avviato una procedura di collocamento accelerato (ABB) della quota del 9% circa detenuta in Pirelli.

La guidance di prezzo è stata fissata a 5,69 euro per azione, con uno sconto dell'8,1% rispetto alla chiusura di ieri del titolo (6,19 euro), valorizzando l’intera partecipazione a circa 513 milioni di euro.


Attualità - Brunello Cucinelli, Standard Ethics assegna outlook negativo di Mauro Speranza

La view di Standard Ethics su Brunello Cucinelli

L’agenzia Standard Ethics ha assegnato un outlook negativo a Brunello Cucinelli, confermando il Corporate Standard Ethics Rating EE-.

L’agenzia di rating, si legge in una nota, ricorda che il 22 giugno 2023 la società ha introdotto la maggiorazione del diritto di voto permettendo a chi detiene azioni a partecipazione superiore al 3% di richiedere e conseguire un voto maggiorato (a certe condizioni).

“Vista la struttura azionaria e tenendo conto che l’attuale cda conta 6 amministratori indipendenti su quattordici, si ritiene che vi siano margini per rafforzare la tutela degli azionisti di minoranza e del mercato in osservanza ai Principi di Corporate Governance dell’Ocse”, spiegano da SE.

Se sul piano dell’Esg risk management ed in ambito socio-ambientale la società appare “conforme alle indicazioni internazionali sulla sostenibilità promosse dall’Ue, dall’Ocse e dall’Onu, il suo minore allineamento in tema di governance potrebbe compromettere il mantenimento dell’attuale livello di rating”, concludono da Standard Ethcis.


Attualità - Buzzi, Equita alza il target price di Mauro Speranza

Le previsioni di Equita Sim su Buzzi

Titolo Buzzi in calo dell’1% a Piazza Affari a 39,50 euro dopo più di tre ore di scambi, su qualche presa di profitto dopo i recenti rialzi (il 22 aprile scambiava a quota 32,64 euro).

Oggi gli analisti di Equita Sim hanno alzato del 2% a 43 euro il prezzo obiettivo sul titolo della società, confermando la raccomandazione buy.

Gli esperti hanno aggiornato le stime dopo che il gruppo è salito al 100% del capitale della brasiliana Cimento Nacional (Ncpar), la joint venture paritetica attraverso la quale Buzzi opera in Brasile dal 2018.

“Includiamo nelle stime il business brasiliano alzando le previsioni di fatturato 2025-2026 del 9%, l’Ebitda del 10% e l’Eps del 3%/4%”, sottolineano gli analisti.

“Complessivamente, apprezziamo il deal considerando che il multiplo pagato ci sembra fair e che il Brasile offre interessanti opportunità di crescita per il gruppo. Apprezziamo inoltre che il gruppo stia iniziando a mostrare un certo attivismo sul fronte della capital allocation (M&A e buyback) con la struttura finanziaria che rimane la pi solida del settore anche post deal (cassa netta 2024 attesa di oltre 750 mln o circa 10% della market cap attuale)”, concludono da Equita.


Cambi di Raccomandazione - Assicurazioni Generali: Deutsche Bank resta cauta, positiva JP Morgan

li analisti di JP Morgan ribadiscono il giudizio Neutrale su Assicurazioni Generali e aumentano il prezzo obiettivo da 26 a 27 euro, rispetto alla quotazione odierna di 23,55 euro. Il nuovo obiettivo di prezzo esprime un potenziale rialzo del 14,6%.
Più conservativi sul titolo gli analisti di Deutsche Bank, che passano da 20,4 a 22 euro sul titolo della compagnia di assicurazione italiana (potenziale downside del 6,6%) Giudizio Hold confermato.

Su Stellantis gli analisti di Banca Akros restano cauti e tagliano di oltre il 16% il prezzo obiettivo, fissandolo a 22,5 euro, mentre il titolo passa di mano a 20,94 euro (+0,53% rispetto alla chiusura di ieri). Questi analisti, che confermano il giudizio Neutrale, si aspettano un potenziale upside del 7,4%.


Attualità - Intesa Sanpaolo avvia il buyback di Mauro Speranza

Il buyback di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha annunciato questa mattina l’avvio del programma di acquisto di azioni proprie finalizzato all’annullamento per un esborso complessivo massimo di 1,7 miliardi di euro e per un numero di azioni non superiore a 1.000.000.000, a seguito dell’approvazione dell’Assemblea degli azionisti dello scorso 24 aprile.

Il buyback potrà essere effettuato anche in parte e/o in via frazionata e verrà avviato il prossimo 3 giugno per poi concludersi entro il 25 ottobre.

Gli acquisti potranno avvenire ad un prezzo entro un minimo e un massimo determinabili secondo determinati criteri, al netto degli ordinari oneri accessori di acquisto, individuato di volta in volta.

In particolare:

  • il corrispettivo minimo di acquisto non dovrà essere inferiore al prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente ogni singola operazione di acquisto, diminuito del 10%;
  • il corrispettivo massimo di acquisto non dovrà essere superiore al prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente ogni singola operazione di acquisto, aumentato del 10%;
  • il numero massimo di azioni che verrà acquistato giornalmente non supererà il 25% del volume medio giornaliero di azioni ordinarie Intesa Sanpaolo negoziato nel mese di aprile 2024, che è stato pari a 80,3 milioni di titoli.

Attualità - Villeroy (BCE): “ampio margine” per tagli dei tassi di Mauro Speranza

Le parole di Francois Villeroy de Galhau sul taglio dei tassi della BCE

La Banca centrale europea ha un “ampio margine di manovra per i tagli dei tassi e le attuali aspettative del mercato per un allentamento a lungo termine sono ragionevoli”. Sono le parole pronunciate nel corso di un’intervista dal membro del Consiglio direttivo della BCE Francois Villeroy de Galhau.

Dopo un primo taglio dei tassi il mese prossimo, che Villeroy ha definito “un affare fatto”, il dibattito interno al Consiglio rimane aperto sulla velocità e la portata del successivo allentamento.

Il banchiere, anche governatore della banca centrale francese, ha ripetutamente sostenuto la necessità che la BCE adotti un approccio di “massima apertura” dopo giugno.

“Non dico che dovremmo impegnarci già a luglio, ma manteniamo la nostra libertà per quel che riguarda tempistiche e ritmo”, ha aggiunto Villeroy.


Attualità - Generali, JP Morgan alza il target price di Mauro Speranza

La view di JP Morgan su Assicurazioni Generali

Titolo Assicurazioni Generali poco mosso a Piazza Affari, scambiato a 23,44 euro.

JP Morgan ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo della Compagnia del Leone da 26 a 27 euro, confermando la raccomandazione ‘neutral’.

Dopo i conti del primo trimestre gli analisti hanno aumentato le loro stime di Eps dello 0,8%-2% per il periodo 2024-2026.


Attualità - Balzo Newlat (+9%) dopo acquisto di Princes Limited di Mauro Speranza

La view di Intesa Sanpaolo su Newlat dopo l’acquisto di Princes Limited

Newlat in evidenza a Piazza Affari, segnando una crescita del 9% a 6,94 euro, dopo l’annuncio della firma di un accordo per acquisire Princes Limited, storico gruppo alimentare con sede nel Regno Unito.

“Con questa acquisizione, Newlat Food raggiungerà un fatturato consolidato di circa 3 miliardi di euro e una forte posizione in nuove categorie nel mercato britannico”, calcolano da Intesa Sanpaolo e il gruppo “raddoppierà l’offerta di categorie di prodotti verso i propri clienti, diventando una delle principali aziende multimarca e multiprodotto del settore alimentare in Europa”.

“La transazione rappresenta un deal trasformazionale per Newlat”, proseguono gli analisti, che vedono spazio per sinergie sia negli acquisti, sia da un punto di vista commerciale, “anche grazie al track record di Newlat nell’M&A, anche se riguardante società di piccole dimensioni”: rating ‘buy’ e prezzo obiettivo a 7,7 euro.


Attualità - Leonardo, nuovi ordini di elicotteri da PHI Group e dal governo greco di Mauro Speranza

Le commesse di Leonardo

Leonardo ha firmato un accordo per 12 AW189 a PHI Group, comprendente ordini e opzioni oltre ad una collaborazione nel campo del supporto tecnico, e di tre AW139 al Ministero per la Crisi Climatica e la Protezione Civile della Grecia.

Quasi 150 modelli di AW189 sono stati ordinati fino ad oggi, con più di 90 elicotteri consegnati a operatori in tutto il mondo

Stefano Villanti, SVP Marketing & Sales di Leonardo Helicopters, ha dichiarato: “Siamo davvero lieti di rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione con PHI, ora anche con il modello AW189, basata sempre più su capacità integrate che comprendono sia piattaforme avanzate che servizi di supporto completi”.

“Oggi abbiamo raggiunto un’altra tappa significativa nella realizzazione di una partnership di lunga data con Leonardo”, ha affermato Scott McCarty, CEO di PHI Group.


Attualità - TIM, KKR verso ok UE senza condizioni su vendita rete di Mauro Speranza

Verso la chiusura dell’iter autorizzativo per NetCo

Telecom Italia in calo dell’1,50% a Piazza Affari a 0,2427 euro per azione in un contesto indebolito dalle preoccupazioni per il mantenimento degli alti tassi di interesse della Federal Reserve.

Il Sole 24 Ore scrive che l’Antitrust di Bruxelles non dovrebbe chiedere al fondo KKR di cambiare i termini della riorganizzazione della rete di trasmissione del segnale radio scorporata da TIM.

Una non esplicita richiesta di modifica era arrivata dai concorrenti dell'ex monopolista. Fastweb e Iliad sono stati ascoltati dalla DGCOMP la settimana scorsa in merito alle possibili ricadute sui contratti in essere di utilizzo della rete.

Bruxelles ha preso atto ed ha deciso di tirare dritto verso il verdetto, atteso entro la scadenza del 30 maggio, che, se positivo, permetterebbe di chiudere l'iter autorizzativo.

Il Giornale riporta che la Commissione UE sarebbe pronta a dare il nullaosta, le negoziazioni si sono intensificate in questi giorni, con progressi cospicui, KKR sarebbe ottimista.


Attualità - Banco BPM, BlackRock al 5,23% del capitale di Mauro Speranza

Le ultime novità nel capitale di Banco BPM

Titolo Banco BPM in flessione dell’1,80% dopo circa mezz’ora di scambi a Piazza Affari, scendendo così a 6,364 euro.

Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob il 23 maggio 2024 si apprende che dal 17 maggio BlackRock detiene una partecipazione indiretta del 5,238% nel capitale della banca guidata da Giuseppe Castagna.

La partecipazione è detenuta in gestione non discrezionale del risparmio.


Attualità - Generali Assicurazioni, Jefferies alza il prezzo obiettivo di Mauro Speranza

La view di Jefferies su Generali Assicurazioni

Il titolo Generali Assicurazioni ha chiuso ieri a 23,37 euro, segnando una crescita di circa mezzo punto percentuale.

Oggi gli analisti di Jefferies hanno alzato da 22 a 22,5 euro il prezzo obiettivo sulla Compagnia del Leone, confermando la raccomandazione hold.

I conti del primo trimestre hanno mostrato che “Generali resta sulla giusta strada per raggiungere la guidance, ma dubitiamo che la visione del mercato cambi in modo consistente”, spiegano gli esperti.

Le stime del broker sono “sostanzialmente in linea con il consenso sugli utili operativi di ogni divisione, mentre abbiamo previsioni pi alte per le spese non operative nel non vita”, concludono da Jefferies.


Attualità - Unicredit, gli analisti di Jefferies alzano il target price di Mauro Speranza

La view di Jefferies su Unicredit

Unicredit in crescita di oltre l’1% a Piazza Affari quando manca due ore alla fine delle contrattazioni, arrivando a 36,41 euro per azione.

Gli analisti di Jefferies hanno alzato il prezzo obiettivo sul titolo della banca da 41,6 a 42,7 euro, confermando la raccomandazione buy.

“Post conti del primo trimestre abbiamo aumentato le nostre stime di utile netto del 4% per il 2024, del 7% per il 2025 e del 6% per il 2026. Questo trainato da un maggior net interest income e da un più alto utile da commissioni”, spiegano gli analisti.


Attualità - Tassi BCE, a rischio tagli dopo giugno secondo analisti di Mauro Speranza

La view degli analisti sulle scelte della Banca centrale europea

L'espansione dell'attività economica nell'Eurozona mostrata dal Purchasing Managers Index (PMI) preliminare per il mese di maggio ha alimentato le speranze di una lenta ripresa dopo la stagnazione, ma potrebbe impedire alla Banca centrale europea di tagliare ulteriormente i tassi dopo giugno, secondo alcuni analisti.

Il PMI composito è aumentato questo mese a 52,3 dal 51,7 di aprile, sostenuto da un balzo nel settore manifatturiero, superando le aspettative di un sondaggio Reuters per un aumento più modesto (52).

“La crescita dell'area euro è in aumento, l'inflazione si sta attenuando e si sta aprendo la porta a un ciclo di allentamento della BCE", ha affermato Mark Wall, capo economista di Deutsche Bank.

Tuttavia, se l’economia continua a reggere bene, ulteriori tagli potrebbero essere più lenti del previsto, prevede Franziska Palmas, economista senior europea presso Capital Economics. “La recente forza dei sondaggi e la continua forza della pressione sui prezzi dei servizi daranno sostegno ai politici del Consiglio direttivo che sostengono una pausa a luglio”, ha aggiunto.

“I PMI di oggi mostrano che la crescita dell'eurozona dovrebbe accelerare nel secondo trimestre, ma la riaccelerazione dell'economia e l'inflazione ancora vischiosa, tuttavia, limitano il margine di manovra della BCE per ulteriori tagli dei tassi oltre la riunione di giugno”, secondo Carsten Brzeski, responsabile globale della BCE per ING.

I dati preliminari del PMI di maggio hanno portato gli investitori a ridimensionare le loro scommesse sui futuri tagli dei tassi della BCE. Ieri, prima dei dati sull’inflazione del Regno Unito, i trader hanno fissato per l’ultima volta un taglio dei tassi della BCE di 60 punti base (pb) nel 2024 da 67 pb.


Attualità - Poste Italiane, Ubs alza il target price di Mauro Speranza

La view di Ubs su Poste Italiane

Titolo Poste Italiane in crescita dell’1,20% a Piazza Affari, con le azioni che salgono a 12,49 euro.

Gli analisti di Ubs hanno alzato da 14,2 a 14,5 euro il prezzo obiettivo sul titolo della società, confermando la raccomandazione buy.

Dopo i conti del primo trimestre gli esperti hanno aumentato del 4% le stime di utili 2024 e dell’1,2% le previsioni di Eps sul 2025-2028.

Le attese di Ubs sull’utile netto per l’anno in corso si posizionano ora di un 6% al di sopra del target della società.


Attualità - Crollo Webuild (-9%): collocamento bond Salini scambiabile con sue azioni di Mauro Speranza

Offerta Salini di obbligazioni scambiabili con azioni Webuild

Azioni Webuild in netto calo stamattina a Piazza Affari, segnando un calo di oltre il 9% a 2,054 euro.

Salini Spa, società controllata da Salini Costruttori, ha avviato una offerta di obbligazioni secured scambiabili in azioni Webuild per un importo di circa 225 milioni di euro.

Le obbligazioni, spiega una nota, saranno offerte e vendute tramite collocamento privato esclusivamente a investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti, saranno emesse al 100% del loro valore nominale aggregato, nella denominazione di 100.000 euro ciascuna e saranno rimborsate alla pari il 30 maggio 2028. Inoltre matureranno interessi a tasso fisso, con cedola annua compresa tra 3,75% e 4,25%.

Il prezzo di scambio iniziale delle obbligazioni sarà fissato con un premio compreso tra il 25% e il 30%; l'emittente prevede di annunciare il prezzo e le condizioni definitive dell'offerta delle obbligazioni all'esito dell'attività di bookbuilding. Il settlement è previsto per il 30 maggio prossimo.


Attualità - Stellantis avvia seconda tranche del programma di buyback di Mauro Speranza

I dettagli del buyback di Stellantis

Stellantis ha dato il via alla seconda tranche del programma di riacquisto di azioni proprie da 3 miliardi di euro annunciato lo scorso 15 febbraio.

La seconda tranche riguarda un importo massimo di 1 miliardo di euro e terminerà non oltre il 30 agosto.

La casa automobilistica intende annullare le azioni ordinarie acquisite attraverso il programma ad eccezione di una porzione fino a 0,5 miliardi, che saranno utilizzate per futuri piani di azionariato per i dipendenti e piani di compenso basati su azioni.

Il riacquisto di azioni ordinarie in relazione a questo annuncio sarà effettuato in base all' autorizzazione concessa dall' assemblea generale degli azionisti dello scorso 16 aprile, fino a un massimo del 10% del capitale della società.

Il prezzo di acquisto per azione ordinaria non sarà superiore a un importo pari al 110% del prezzo di mercato delle azioni sul NYSE, Euronext Milano o Euronext Parigi.

Attualmente, la parte residua dell’autorizzazione è pari a circa 297 milioni di azioni e la società detiene 172.498.930 azioni ordinarie proprie pari al 4,28% del capitale sociale totale emesso, incluse le azioni ordinarie e le azioni a voto speciale.


Attualità - Maire Tecnimont (2%): acquisirà Aps Evolution di Mauro Speranza

L’acquisto di Aps Evolution da parte di Maire Tecnimont

Titolo Maire Tecnimont in crescita di oltre il 2% a Piazza Affari, scambiando a 7,615 euro per azione.

La società ha comunicato di aver sottoscritto un accordo vincolante per l'acquisizione del 100% di Aps Evolution, holding che controlla l'italiana Aps Designing Energy e la polacca Kti Poland.

L'accordo, si legge nella nota, prevede un prezzo d'acquisto complessivo pari a circa 7,7 milioni di euro, di cui circa 1,2 milioni di euro da versare alla data del perfezionamento dell'operazione e 6,5 milioni in quattro tranche entro 5 anni dal perfezionamento.


Attualità - Lagarde (BCE): “fiduciosa” che inflazione sia sotto controllo di Mauro Speranza

Le parole di Christine Lagarde della Banca centrale europea

Christine Lagarde, Presidente della Banca centrale europea, si è dichiarata “davvero fiduciosa” sull'andamento dell'inflazione nella zona, grazie al progressivo attenuarsi della crisi energetica e dei problemi delle catene di approvvigionamento.

La Presidente considera “altamente probabile” un primo taglio dei tassi a giugno, ma ha ribadito che nessuna scelta è predeterminata per quanto riguarda il successivo percorso di riduzione dei tassi, in quanto le decisioni della BCE restano “legate ai dati macro”.

Nessun obbligo, nessun impegno (predeterminato) ma è il caso che se i dati che riceviamo rafforzano i livelli di fiducia che raggiungeremo il 2% di inflazione nel medio termine, che è il nostro compito, allora ci sta una forte probabilità” che a giugno i tassi vengano tagliati, ha detto rispondendo ad una domanda in una intervista alla Tv irlandese Rté.


Cambi di Raccomandazione - Generali Assicurazioni, HSBC rafforza la sua view positiva

Gli analisti di HSBC mantengono una posizione rialzista sul titolo Amplifon, con un rating ‘buy’ e un target price aumentato a 40 dai precedenti 35 euro, rispetto alla quotazione odierna di 33,28 euro (upside del 20%).

All'indomani delle trimestrali di Assicurazioni Generali, il titolo scambia a 23,35 euro attorno alle 12, in ribasso dello 0,51%. HSBC conferma la raccomandazione di acquisto e aumenta il target da 24,5 a 27 euro. Il nuovo obiettivo di prezzo esprime un rialzo potenziale del 15,6%.
Positivi sul titolo del colosso assicurativo italiano anche gli analisti di Mediobanca, che incrementano il prezzo obiettivo, passando da 23 a 24 euro e confermano il giudizio Neutrale.
Target price aumentato anche da DZ Bank AG Research, che passa da un prezzo obiettivo di 21 a 23 euro. Nonostante il rialzo del target, gli analisti, che mantengono una raccomandazione Hold, si aspettano un ribasso potenziale dell'1,5%.
Raccomandazione Hold anche dagli analisti di Equita SIM, che fissano il target 23,5 euro rispetto ai 22,3 precedenti.

Su Prysmian, gli analisti di Berenberg passano da 58 a 63 euro, mentre il titolo passa di mano a 57,46 euro. Per questi analisti, che confermano la raccomandazione di Acquisto, il titolo potrebbe beneficiare di un guadagno potenziale del 10%.

Gli analisti di Autonomous Research aumentano il prezzo obiettivo su Mediobanca, passando da 14,3 a 15,3 euro. Il titolo stamattina scambia a 14.58 e per questi analisti potrebbe salire ancora del 5%. Giudizio Underperform confermato.


Attualità - Banca Generali, Akros alza il target price di Mauro Speranza

La view di Banca Akros su Banca Generali

Apertura positiva a Piazza Affari per il titolo Banca Generali, in crescita di mezzo punto percentuale toccando un massimo di 39,08 euro.

Oggi gli analisti di Banca Akros hanno alzato da 36 a 40 euro il prezzo obiettivo sul titolo della banca, confermando la raccomandazione ‘neutral’.

I conti del primo trimestre 2024 sono stati “decisamente migliori delle attese”, spiegano gli esperti, evidenziando come i dati dei primi tre mesi dell’anno “forti” siano stati sostenuti dall’andamento delle commissioni di performance, dalle “ben diversificate commissioni ricorrenti e dall’efficace leverage operativo”.


Attualità - Solid World, depositato nuovo brevetto per la biostampante 3D di Mauro Speranza

Il nuovo brevetto di Solid World

Solid World Group, società attiva nello sviluppo e integrazione delle più moderne e complete tecnologie digitali 3D, quotata a su Euronext Growth Milan, ha depositato il brevetto per la prima ‘personalizzazione spinta’ di un tessuto umano, a partire dalle cellule originarie del paziente, grazie alla creazione di teste ad hoc per la replica di singoli tipi di tessuto.

Electrospider, la biostampante 3D sviluppata dalla controllata Bio3DPrinting assieme all'Università di Pisa, mediante queste nuove teste brevettate, è oggi in grado di lavorare su 4 tipi di cellule diverse legate alla ricostruzione di tendini e giunzioni mio-tendinee (punti di passaggio specifici tra muscoli e tendini in cui la tensione generata dal muscolo viene trasmessa al tendine), permettendo così al paziente di evitare di sottoporsi a diversi e dolorosi interventi di trapianto, riducendo così sensibilmente i tempi di ospedalizzazione e migliorando le modalità di lavoro di ospedali e strutture sanitarie.

“Abbiamo sviluppato questa testa su richiesta specifica di un ospedale nostro cliente, aprendo così la via alla prima personalizzazione della nostra biostampante che nasce dalla sinergia del nostro gruppo con il centro di ricerca E. Piaggio e il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa”, ha affermato Roberto Rizzo, Presidente e CEO di SolidWorld Group.


Attualità - Unicredit, acquistato lo 0,44% del capitale sociale di Mauro Speranza

Il buyback di Unicredit

Unicredit poco mossa a Piazza Affari, scambiata a 36,31 euro per azione.

La banca ha annunciato di aver acquistato 5.103.139 azioni a un prezzo medio ponderato di 36,2377 euro nell’ambito della seconda tranche del programma di buyback a valere sull’utile netto del 2023.

Al 17 maggio 2024, a partire dall’avvio della seconda tranche, ovvero dal 9 maggio, l’istituto di Piazza Gae Aulenti ha acquistato un totale di 7.424.440 azioni, pari allo 0,44% del capitale sociale, per un controvalore complessivo di 268.320.208,49 euro.


Attualità - Banco BPM, ordini per il nuovo bond a quasi 2 miliardi di Mauro Speranza

Il collocamento del bond di Banco BPM

Banco BPM in calo dell’1% a Piazza Affari questa mattina, con le azioni che scendono ad un minimo di 6,534 euro.

La banca ha avviato il collocamento di un titolo a sette anni da 500 milioni di euro con un rendimento fissato 58 punti base sul Midswap, come riferito da alcuni lead manager.

Alle 11:30 il bond ha ricevuto ordini oltre 1,9 miliardi di euro.

Le banche incaricate sono Banca Akros, Commerzbank, Crédit Agricole, Erste Group, Imi-Intesa Sanpaolo, Natixis e UniCredit.


Attualità - Moderna, balzo dopo vittoria legale contro Pfizer e BioNTech di Mauro Speranza

Moderna batte Pfizer e BioNTech

Titolo Moderna in crescita del 6,10% alla chiusura di ieri di Wall Street, con le azioni oltre quota 141 dollari.

Venerdì la società statunitense aveva annunciato la conferma da parte dell’Ufficio europeo dei brevetti della validità di uno dei suoi brevetti chiave, vittoria molto importante nella disputa in corso sul vaccino Covid-19 con Pfizer e BioNTech.

Moderna è stata coinvolta in una battaglia legale contro queste due società per il suo vaccino Comirnaty Covid dopo averle citate in giudizio nel 2022 per aver presumibilmente copiato la sua tecnologia mRNA.

Sia Pfizer che BioNTech hanno contestato la biotecnologia, sostenendo che il suo brevetto non era valido, tutto dopo aver visto che i vaccini hanno generato entrate miliardarie durante la pandemia.


Cambi di Raccomandazione - Jefferies positiva su Stellantis

Per gli analisti di Jefferies Stellantis è da comprare. Questi analisti vedono il titolo della casa automobilistica a 27,30 USD (corrispondenti a 25,13 euro) dai precedenti 25. Attorno alle 10 Stellantis frena dell'1,28% a 20,41 euro e secondo Jefferis il titolo potrebbe beneficiare di un upside potenziale del 23%.
Target price aumentato anche per Oddo BHF, da 28 a 30 euro, con raccomandazione ‘Outperform’.

Su Inwit, gli analisti di Berenber aumentano dell'8% il target, fissandolo a 13,5 euro rispetto alla quotazione odierna di 9,95 euro. Secondo gli analisti il titolo, con raccomandazione di Acquisto, potrebbe salire del 35%.


Attualità - Saipem, annunciati ordini per oltre 3 miliardi

Le nuove commesse di Saipem

Saipem ha annunciato stamattina di aver ricevuto tre ordini nell’area Off Shore Construction da TotalEnergies EP Angola Block 20, per un controvalore complessivo di 3,7 miliardi di dollari.

Il primo contratto riguarda l'ingegneria, l'approvvigionamento, la costruzione, il trasporto e il commissioning del mezzo navale FPSO Kaminho (Floating Production Storage e Offloading).

Il secondo contratto comprende l’operation & maintenance (O&M) dello stesso mezzo FPSO per un periodo di 12 anni con una potenziale estensione di 8 anni, facendo leva sull'esperienza acquisita con altre tre FPSO attualmente operative in Angola.

Il terzo contratto prevede l'ingegneria, l'approvvigionamento, la fornitura, la costruzione, l'installazione, il pre-commissioning e l'assistenza per il commissioning e la fase di start-up di un pacchetto SURF (Subsea Umbilicals, Risers & Flowlines), che include circa 30 km di condotte e risers da 8” e da 10” e ombelicali. Le strutture associate saranno fabbricate nello stabilimento locale di Saipem ad Ambriz.

Da inizio anno i nuovi ordini sono nell’ordine dei sei miliardi di euro, la metà circa di quel che gli analisti si aspettano per l’intero anno.


Attualità - Enel, Hsbc alza il target price di Mauro Speranza

La view di Hsbc su Enel

Enel sotto la parità a Piazza Affari quando manca circa un’ora dalla chiusura della borsa italiana, scendendo così a 6,768 euro per azione.

Oggi gli analisti di Hsbc hanno alzato da 7,4 a 7,7 euro il prezzo obiettivo sulla società italiana, confermando la raccomandazione buy.

Gli esperti citano il bilancio e il dividendo forti e ritengono che nel 2024 il piano industriale sia sulla giusta strada, ricordando come la guidance al 2026 sia stata confermata, e sottolineano come la crescita delle rinnovabili nei mercati core proceda bene.


Attualità - Fincantieri in rialzo (+3%): formalizzata jv negli Emirati Arabi di Mauro Speranza

La joint venture di Fincantieri con Edge Group

Fincantieri in crescita del 3% a Piazza Affari, toccando un massimo di 0,618 euro.

La società ha annunciato la formalizzazione della joint venture Maestral con Edge Group (tecnologia avanzata per la difesa resa nota lo scorso febbraio, che opera in ambito cantieristica navale basata ad Abu Dhabi.

In occasione della firma della partnership è stato annunciato un ordine di 10 pattugliatori d’altura (OPV) da parte delle Forze della Guardia Costiera degli Emirati Arabi Uniti, per un valore di 400 milioni di euro.


Attualità - Generali, le previsioni del consensus sulla trimestrale di Mauro Speranza

Assicurazioni Generali verso la trimestrale

Titolo Assicurazioni Generali in crescita dell’1,30% a Piazza Affari, salendo così a 23,99 euro.

Oggi si riunisce il consiglio di amministrazione della Compagnia del Leone e domani prima dell’apertura dei mercati verranno diffusi i numeri della trimestrale.

Secondo il consensus raccolto dalla stessa compagnia assicurativa per il primo trimestre gli analisti si attendono premi lordi pari a 23,02 miliardi, un risultato operativo totale a 1,866 miliardi e un utile netto normalizzato a 979 milioni.


Attualità - Oro, nuovo record storico di Mauro Speranza

Focus sull’oro

Subito in rialzo le quotazioni dell’oro, salite (+1%) a nuovi record storici di 2.440 dollari l’oncia sulla scia dei timori che l’incidente di domenica in Iran si riveli invece un attentato, con il rischio di peggiorare la delicata situazione in Medio Oriente.

Secondo i media statali iraniani sarebbe stato il maltempo ad avere causato l’incidente di domenica che ha ucciso il presidente iraniano Ebrahim Raisi e il suo ministro degli Esteri, attutendo l'ipotesi di un attentato, che aveva inizialmente messo in apprensione i mercati.

Il leader supremo iraniano, l'Ayatollah Ali Khamenei, che detiene il potere ultimo e ha l'ultima parola sulla politica estera e sul programma nucleare iraniano, ha cercato di rassicurare gli iraniani, dicendo che non ci saranno interruzioni negli affari di Stato.

“Il +2,3% accumulato la scorsa settimana è invece giustificato dai dati economici statunitensi più deboli del previsto, che hanno ravvivato le speranze di tagli dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, indebolendo il dollaro USA, al quale il prezzo dell'oro è spesso inversamente correlato”, spiegano gli analisti di WebSim Intermonte.


Cambi di Raccomandazione - Snam, per Mediobanca può salire del 21%

All'indomani della trimestrale di Snam, gli analisti di Mediobanca aumentano il prezzo obiettivo sul titolo della utility italiana, che attorno a mezzogiorno quota a 4,55 euro (in rialzo dell'1% rispetto alla seduta precedente). Target price aumentato da 5,4 a 5,5 euro e giudizio Neutrale confermato. Per questi analisti, il titolo Snam potrebbe beneficiare di un rialzo potenziale del 21%.

Su Amplifon, gli analisti di AlphaValue/Baader Europe limano dello 0,2% il target price, fissandolo a 42,9 euro rispetto ai 34,34 odierni. Per il broker, che mantiene la raccomandazione Add (da aggiungere in portafoglio) il titolo potrebbe salire ancora del 25%.


Attualità - Zona euro, inflazione in calo ad aprile di Mauro Speranza

I dati sull’inflazione nell’eurozona diffusi oggi

L'ufficio statistico europeo Eurostat ha pubblicato questa mattina i dati armonizzati sui prezzi al consumo di aprile nei 20 paesi della zona euro.

Il dato ha mostrato un rallentamento dell’aumento dei prezzi ad aprile su base mensile, scesi a +0,6% rispetto al +0,8% precedente, risultando in linea con le previsioni.

Nessun cambiamento, invece, su base annuale, con la conferma del +2,4% del mese precedente e rispettando le attese degli analisti.


Attualità - Schnabel (BCE): “appropriato” taglio dei tassi a giugno, dopo “approccio cauto” di Mauro Speranza

Le parole di Schnabel della BCE sui tagli ai tassi di interesse

“Un taglio dei tassi a giugno potrebbe essere appropriato ma il percorso oltre giugno è molto più incerto. Sulla base dei dati attuali, un taglio dei tassi a luglio non sembra giustificato. Dovremmo seguire un approccio cauto”.

Lo afferma in un'intervista al quotidiano giapponese Nikkei l'economista tedesca Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea, sottolineando la necessità di una maggiore prudenza considerando la dinamica inflattiva in corso e i dati in arrivo e le nuove proiezioni dello staff dell'Eurosistema.

“Gli ultimi dati confermano che l'ultimo miglio della disinflazione è il più difficile”, spiega Schnabel secondo cui l'andamento dell'inflazione “si sta rivelando piuttosto irregolare” con ricadute di secondo livello che “si stanno rivelando più durature”.

“Dopo tanti anni di inflazione molto elevata e con rischi di inflazione ancora orientati al rialzo, accelerare” sulla strada dei tagli “comporterebbe il rischio di un allentamento prematuro” della politica monetaria.

“E' troppo presto per dire cosa accadrà e non possiamo impegnarci preventivamente su un particolare percorso”, conclude l'economista tedesca.


Attualità - UnipolSai completa il collocamento del bond Tier 2 di Mauro Speranza

Il collocamento del bond di UnipolSai

UnipolSai, controllata al 94,9% da Unipol, ha completato il collocamento presso investitori istituzionali italiani ed esteri di uno strumento di livello 2 cosiddetto ‘Tier 2’ da emettersi in forma dematerializzata e da accentrarsi presso Euronext Securities (cioè ex Monte Titoli) per un importo nominale di 750 milioni di euro.

La data di emissione e regolamento del bond è prevista per il 23 maggio 2024 ed il Tier 2 è emesso a 99,853% e corrisponde ad una cedola fissa in ragione d’anno del 4,9%.

“L’emissione ha suscitato un forte interesse da parte degli investitori, a conferma della solida reputazione di cui UnipolSai ed il gruppo Unipol godono sui mercati internazionali”, si legge nella nota diffusa dalla società.

Durante il collocamento sono stati raccolti ordini superiori a 1,65 miliardi di euro, con una copertura del book di circa 2,2 volte. Il bond è stato collocato per circa l’80% presso investitori istituzionali esteri. Il rating atteso del Tier 2 è Ba1 per Moody’s e BBB- per Fitch.


Attualità - De Cos (BCE): primo taglio dei tassi a giugno di Mauro Speranza

Le parole di de Cos della BCE sui tassi di interesse

La Banca centrale europea inizierà a tagliare i tassi di interesse a partire “da giugno”, alla luce degli ultimi dati sull’inflazione che mostrano un andamento dei prezzi più controllato. Sono le dichiarazioni di Pablo Hernandez de Cos, governatore della Banca di Spagna e membro del consiglio direttivo della BCE.

“Tutti gli indicatori puntano verso un primo taglio dei tassi a giugno, che sarebbe il nostro scenario principale, poiché sembra che potremmo già raggiungere il nostro obiettivo di inflazione al 2% entro la metà del 2025”, ha aggiunto De Cos nel corso di un evento.


Cambi di Raccomandazione - Eni, JP Morgan si conferma positiva sul titolo

I conti di Poste Italiane convincono gli analisti, che aumentano i target sul titolo, che stamattina quota a 12,36 euro.
Gli analisti di Equita SIM mantengono una posizione rialzista sul titolo, con un rating ‘buy’ e un target price di 14 euro (upside del 13,5%).
Target price aumentato anche per JP Morgan, da 13,5 a 14 euro, con raccomandazione ‘Neutral’.
Stesso prezzo obiettivo confermato anche dagli analisti di Keefe Bruyette&Woods, che mantengono la raccomandazione Outperform su Poste Italiane.

Sforbiciata su Tenaris da parte degli analisti di Morningstar, che riducono del 15% il target da 20 a 17 euro rispetto ai 16,14 euro odierni. Raccomandazione Hold confermata.
Su Ferrari, Morningstar riduce ulteriormente il prezzo obiettivo a 302 USD (pari a 277,78 euro) mentre stamattina il titolo quota a 387,2 euro e conferma la raccomandazione di Vendita. Secondo il broker, il titolo potrebbe andare incontro a un ribasso potenziale del 28%.

JP Morgan aumenta il prezzo obiettivo su Eni da 18,5 a 19,5 euro rispetto ai 14,77 odierni e conferma la raccomandazione Buy.
Raccomandazione di acquisto anche da Landesbank B.-W, che passa da 16 a 16,7 euro su Eni.


Attualità - Istat: inflazione in calo ad aprile di Mauro Speranza

I dati sull’inflazione di aprile in Italia

L’Istat ha comunicato i dati sulle stime di inflazione per il mese di aprile in Italia.

L’istituto stima che l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, aumenti dello 0,1% su base mensile e dello 0,8% su base annua (da +1,2% del mese precedente); la stima preliminare era +0,9%.

L'inflazione acquisita per il 2024 è pari a +0,6% per l'indice generale e a +1,6% per la componente di fondo.


Attualità - Mps, Moody’s alza i rating di Mauro Speranza

I giudizi di Moody’s Ratings su Banca Monte dei Paschi di Siena

Monte dei Paschi di Siena al centro della revisione dei rating dell’agenzia Moody’s Ratings, con un miglioramento del suo giudizio sulla banca senese.

Nel dettaglio, l’agenzia ha alzato i rating di 1 notch, portando tra gli altri, il rating standalone Baseline Credit Assessment a ‘ba2’ da ‘ba3’, il long-term deposit rating a ‘Baa3’ da ‘Ba1’ e il long-term senior unsecured debt a ‘Ba2’ da ‘Ba3’.

L’upgrade di Moody’s è basato sul miglioramento del merito di credito della Banca negli ultimi anni, nonché il rafforzamento della propria solvibilità e ristabilita capacità di generare utili, anche grazie all' aumento di capitale da 2,5 miliardi e al favorevole contesto dei tassi di interesse.

Il miglioramento dei rating tiene conto anche dell’aumento della solidità patrimoniale, rafforzata dai profitti del 2023, con un livello del CET1 ratio fully loaded che al 31 marzo 2024 è pari al 18,2%, ben al di sopra del target al 2026 del Piano Industriale.

L’outlook sui rating di lungo termine dei depositi e del debito senior unsecured di MPS è stato portato a stabile.


Attualità - Netflix, possibile accordo per la diretta di partire della NFL di Mauro Speranza

Netflix potrebbe trasmettere due partite di Football Americano

Netflix verso un’apertura positiva a Wall Street, in crescita di quasi l’1% nel pre-market USA, in un contesto positivo dopo i dati sull’inflazione negli Stati Uniti.

Indiscrezioni di Bloomberg News parlano di un accordo vicino tra la società dello streaming per l’acquisto dei diritti esclusivi di due partite della National Football League il giorno di Natale.


Attualità - Eni, assemblea approva bilancio, cedola e buyback di Mauro Speranza

Le decisioni dell’assemblea dei soci di Eni

Titolo Eni scambia sopra la parità a Piazza Affari a metà mattinata, a 15,20 euro.

L’assemblea degli azionisti della società ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2023, chiuso con un utile di 3,272 miliardi e l’attribuzione dell’utile alla riserva disponibile.

Approvato il Piano di Azionariato Diffuso 2024-2026 (PAD), a favore della generalità dei dipendenti Eni, conferendo al Consiglio di Amministrazione ogni potere necessario per la sua attuazione, anche attraverso soggetti a ciò delegati. Il Cda potrà disporre fino a un massimo di 10,5 milioni di azioni proprie al servizio dell’attuazione del piano, di cui: 4,1 milioni già in portafoglio libere da vincoli, di cui 2,9 milioni originariamente destinate al precedente Piano ILT azionario 2020-2022 e non utilizzate; 6,4 milioni rinvenienti dal programma di acquisto di azioni proprie autorizzato dall’assemblea odierna.

Via libera anche alla distribuzione di 1 euro per azione in tranches di pari importo (0,25 euro per azione) nei mesi di settembre, novembre 2024, marzo 2025 e maggio 2025.


Attualità - Rehn (BCE): taglio dei tassi se inflazione ancora in calo di Mauro Speranza

Le parole di Olli Rehn della Banca centrale europea

La Banca centrale europea potrà tagliare i tassi d'interesse se continuerà a crescere la fiducia che l'inflazione si stia avvicinando al livello target, ha detto Olli Rehn, governatore della Banca di Finlandia e membro del consiglio direttivo della BCE.

“Alla riunione di aprile del Consiglio della BCE, abbiamo dato un segnale condizionale di riduzione dei tassi di interesse a giugno", ha detto il finlandese in un discorso pubblicato.

"Se la fiducia che l'inflazione si stia avvicinando in modo sostenuto all'obiettivo del 2% continuerà a rafforzarsi, ci potrà essere una riduzione della politica monetaria restrittiva. In altre parole, i tassi di interesse potranno essere abbassati", ha aggiunto.


Attualità - A2A, Mediobanca alza il target price di Mauro Speranza

Focus su A2A

Gli analisti di Mediobanca hanno alzato il target price a sul titolo A2A a 1,90 euro rispetto a 1,977 della chiusura di ieri.

I risultati del primo trimestre della società hanno visto un balzo dell’Ebitda del 40% e il miglioramento della guidance per l’anno in corso.

I numeri hanno visto una crescita “enorme” rispetto allo stesso periodo del 2023, “grazie al balzo della produzione di energia da fonti rinnovabili che, per la prima volta nella storia della utility lombarda, ha superato quella da centrali a gas. Tuttavia, la politica dei dividendi non cambia ed in linea con il piano industriale”, spiegava l'AD, Renato Mazzoncini, parlando con la stampa.


Attualità - Stellantis, vendita dei veicoli Leapmotor a partire da settembre di Mauro Speranza

La strategia di vendita di veicoli di Stellantis e Leapmotor

Stellantis comincerà a vendere veicoli elettrici del partner cinese Leapmotor in nove Paesi europei a partire da settembre. Lo ha annunciato il Ceo Carlos Tavares a Hangzhou, in Cina, sede di Leapmotor.

Nel quarto trimestre 2024 veranno venduti anche in Sud America, Medio Oriente e Africa, ha aggiunto Tavares.

La joint-venture, chiamata Leapmotor International, è controllata al 51% da Stellantis e ha l'obiettivo di vendere i veicoli elettrici Leapmotor fuori dalla Cina, producendoli anche fuori dal Paese facendo affidamento sulla presenza industriale di Stellantis, anche se né Tavares né il ceo di Leapmotor, Zhu Jiangming, hanno specificato i luoghi dove potrebbero essere prodotti in Europa.

L'accordo è parte di una partnership più ampia che ha visto lo scorso anno l'annuncio da parte di Stellantis dell'acquisto del 21% di Leapmotor in un'operazione da 1,6 miliardi di dollari.


Attualità - Banco BPM, Morgan Stanley alza il target price di Mauro Speranza

La view di Morgan Stanley su Banco BPM

Seduta positiva questa mattina a Piazza Affari per il titolo Banco BPM, in crescita di oltre l’1% a 6,308 euro.

Morgan Stanley ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo della banca guidata da Giuseppe Castagna da 6,8 a 7,1 euro, confermando la raccomandazione ‘overweight’.

Dopo i “forti” conti del primo trimestre, gli analisti hanno aumentato le loro stime di utile netto 2024-2026 in media del 2% e migliorato le attese di Cet1.


Attualità - Italgas, al via la due diligence per l’acquisto di 2i Rete Gas di Mauro Speranza

Italgas studia l’acquisto di 2i Rete Gas

Italgas ha comunicato di aver ottenuto un periodo di esclusiva per effettuare una 'due diligence' in vista di un'offerta vincolante per l'acquisto del 100% di 2i Rete Gas, che sarebbe finanziata tramite un prestito ponte garantito da JP Morgan. A tal fine, ha rinviato la presentazione del piano strategico 2024-30 prevista per il 12 giugno.

Secondo le informazioni riportate dalla stampa nelle scorse settimane (Corriere della Sera e altri quotidiani), l'offerta valuta 2i Rete Gas tra i 4 e i 5 miliardi di euro (EV), anche se MF riporta oggi che l'offerta potrebbe superare i 5 miliardi di euro.

Gli analisti di WebSim Intermonte ritengono che l’operazione sia interessante dal punto di vista industriale, in quanto può generare importanti sinergie sui costi. E’ possibile, spiegano gli esperti, “alla luce della struttura finanziaria delle due società (l'indebitamento netto/RAB di entrambe è attualmente ben lontano dal 70%) che l’acquisizione non possa essere interamente finanziata dal debito. Il ricorso all’equity potrebbe essere di circa ottocento milioni di euro”.


Attualità - Bper Banca, HSBC alza target price di Mauro Speranza

La view di HSBC su Bper Banca

Titolo Bper Banca in leggero calo (+0,50%) a 4,672 euro, oggi a Piazza Affari quando mancano meno di due ore dalla fine delle contrattazioni.

HSBC ha alzato da 5,2 a 6,5 euro il prezzo obiettivo sul titolo della banca emiliana, confermando la raccomandazione buy.

Per gli analisti il mercato non dà il giusto valore al forte capitale della società e al profilo degli utili e dei dividendi di Bper “profondamente incompreso”.


Attualità - I dividendi di oggi a Piazza Affari: l’elenco completo di Mauro Speranza

L’elenco delle società che staccano il dividendo oggi a Piazza Affari

Oggi 13 maggio 2024 sono diverse le società quotate a Piazza Affari a staccare la cedola del dividendo, nessuna delle quali componenti il FTSE MIB.

Ecco l’elenco completo:


Bifire (IT0005495335)
Importo per azione: 0,0285 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Cembre (IT0001128047)
Importo per azione: 1,8 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Comer Industries (IT0005246191)
Importo per azione: 1,25 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Credem (IT0003121677)
Importo per azione: 0,45 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Dba Group (IT0005285942)
Importo per azione: 0,09 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Directa Sim (IT0001463063)
Importo per azione: 0,17 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Ediliziacrobatica (IT0005351504)
Importo per azione: 0,15 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Esautomotion (IT0005337107)
Importo per azione: 0,05 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Franchi Umberto Marmi (IT0005335754)
Importo per azione: 0,1592 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Industrie Chimiche Forestali (IT0005416281)
Importo per azione: 0,2 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Intermonte Partners Sim(IT0005460016)
Importo per azione: 0,26 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

La Sia (IT0005555468)
Importo per azione: 0,2668 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Marzocchi Pompe(IT0004376858)
Importo per azione: 0,2 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Orsero (IT0005138703)
Importo per azione: 0,6 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Racing Force (IT0005466963)
Importo per azione: 0,09 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Rosetti Marino (IT0001017851)
Importo per azione: 1 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Saccheria F.Lli Franceschetti (IT0005521551)
Importo per azione: 0,042 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Salcef Group (IT0005388266)
Importo per azione: 0,55 euro
Data di pagamento: 15/05/2024

Zignago Vetro (IT0004171440)

Importo per azione: 0,75 euro
Data di pagamento: 15/05/2024


Attualità - Air France annuncia rimborso anticipato dei bond di Mauro Speranza

Il rimborso del bond da parte di Air France-KLM

Air France-KLM ha annunciato il rimborso integrale in contanti delle restanti obbligazioni convertibili ‘OCEANE 2026’ scadenza 25 marzo 2026, ancora in circolazione, per un valore nominale di circa 48 milioni di euro.

Il rimborso, per il quale la compagnia si è avvalsa dell'opzione di rimborso anticipato (Clean Up Call Option), è equivalente a 2.654.942 obbligazioni ed il numero di potenziali azioni legate a queste obbligazioni è pari a 472.580 azioni ordinarie.


Attualità - Unicredit, Orcel: “pronti a valutare il risiko bancario” di Mauro Speranza

Le parole di Andrea Orcel di Unicredit

Unicredit sta seguendo “una traiettoria di redditività, di crescita e di distribuzione che, nei prossimi tre anni, ci permetterà di soddisfare gli azionisti e di battere il mercato. Se ci saranno soci disposti a vendere e condizioni economiche favorevoli, valuteremo le opportunità”. Sono le parole pronunciate dall’ad della banca milanese, Andrea Orcel, pronunciate nel corso di un’intervista rilasciata sabato a MF.

Il manager ha aggiunto che “un’operazione di M&A ben costruita rafforza la banca nel lungo periodo e fa crescere l’eps esattamente come uno share buyback. Agendo sul numeratore invece che sul denominatore. Se per non troveremo target, la nostra strategia resterà quella di ricomprare le nostre azioni”.


Attualità - Pirelli, WebSim alza il target price di Mauro Speranza

La view di WebSim Intermonte su Pirelli

Pirelli corre ancora a Piazza Affari dopo la diffusione dei risultati del primo trimestre e guadagna oltre il 3% quando manca un’ora e mezza alla chiusura, con le azioni salite a 6,314 euro.

Dopo la trimestrale, gli analisti di WebSim Intermonte confermano “le stime con maggiori oneri finanziari netti dovuti alla svalutazione dei cambi e iperinflazione, compensati da una minore aliquota fiscale grazie al patent box”.

Rating ‘neutral’ ribadito “a causa della mancanza di upside rispetto al nostro modello di valutazione” e target price alzato a 6 euro rispetto ai 5,8 euro precedenti “sulla base di una generazione di cassa leggermente migliore”.


Attualità - BTP Valore, ordini finali a 11,3 miliardi di euro di Mauro Speranza

I risultati finali della raccolta del BTP Valore

Al termine dell'offerta gli ordini complessivi della quarta edizione del BTP Valore a sei anni hanno raggiunto quota 11,27 miliardi di euro.

La precedente, conclusasi a inizio marzo, aveva visto una raccolta record di 18,3 miliardi.


Attualità - Tracollo Bff Bank (-32%) dopo stop ai dividendi di Mauro Speranza

Le decisioni di Bankitalia su Bff Bank

Titolo Bff Bank sospeso dalle contrattazioni di Piazza Affari dopo mezz’ora di scambi quando cedeva il 32,39% a 7,41 euro per azione.

Bankitalia, nel formalizzare alcuni rilievi in materia di remunerazione, ha bloccato la distribuzione dei dividendi a seguito dell'esito dell'ispezione condotta sull'istituto in merito alla sua gestione dei crediti pubblici.

Inoltre sulle azioni, da oggi e fino a successivo provvedimento, non è consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo.


Attualità - Produzione industriale italiana in netto calo a marzo di Mauro Speranza

Delude la produzione industriale in Italia

I dati diffusi oggi dall’Istat sulla produzione industriale italiana trimestrale hanno mostrato un deciso netto calo congiunturale a marzo, risultando sotto le stime degli analisti e chiudendo con un bilancio negativo.

L'indice destagionalizzato della produzione ha segnato una flessione dello 0,5% su base mensile dopo la variazione nulla (rivista da +0,1%) di febbraio e a fronte di un consensus pari a +0,3%.

Nella media del periodo gennaio-marzo l'output dell'industria cala dell'1,3% rispetto ai tre mesi precedenti.

A livello tendenziale, la produzione corretta per gli effetti di calendario segna a marzo una contrazione - la quattordicesima consecutiva - del 3,5% dal -3,3% (rivisto da -3,1%) del mese prima.


Attualità - Salvatore Ferragamo, ricavi in calo nel trimestre di Mauro Speranza

La trimestrale di Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo ha chiuso il primo trimestre 2024 con un calo del 18% dei ricavi a 227 milioni.

Nel dettaglio, l’area Emea registra un ribasso del 30,8%, principalmente a causa del canale wholesale.

Nord America -10,9% (-9,2%), “principalmente a causa della performance negativa a doppia cifra registrata dal canale Wholesale, ma con un andamento del canale Dtc che è migliorato nel corso del trimestre, registrando una performance in linea con l’anno scorso a febbraio e in crescita high single-digit a marzo (entrambi a cambi costanti)”.


Attualità - Crollo Innovatec (-7%) dopo coinvolgimento di Colucci nelle indagini in Liguria

Vendite su Innovatec

Titolo Innovatec in forte calo (-7%) a 1,082 euro per azione, dopo le notizie provenienti dal fronte giudiziario in Liguria.

Dalle indagini è emerso il coinvolgimento dell’azionista di riferimento, Pietro Colucci, in quanto avrebbe sostenuto elettoralmente tra il 2016 e il 2019 il Presidente della regione, Giovanni Toti.

Il gruppo ha precisato di non essere coinvolto nelle indagini riportate e di non aver ricevuto alcuna comunicazione in merito. Pertanto, “ci preme tranquillizzare i nostri investitori ed in generale i nostri stackholders che nessun rischio patrimoniale o finanziario possa essere previsto o prevedibile in futuro”, scrive la società in una nota.


Attualità - La Bank of England lascia i tassi invariati al 5,25% di Mauro Speranza

Le decisioni della Bank of England

Nessuna novità dalla politica monetaria della Banca d’Inghilterra che ha confermato per la sesta riunione consecutiva i suoi tassi di interesse al 5,25%, il massimo degli ultimi 16 anni.

I banchieri dell’istituto centrale hanno tagliato le previsioni sull’inflazione e aumentato le prospettive di crescita.

Il governatore Andrew Bailey ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto notizie incoraggianti sull’inflazione e riteniamo che scenderà vicino al nostro obiettivo del 2% nei prossimi due mesi. Dobbiamo avere maggiori prove del fatto che l’inflazione rimarrà bassa prima di poter tagliare i tassi di interesse. Sono ottimista sul fatto che le cose si stiano muovendo nella giusta direzione”.


Attualità - Leonardo, Intesa Sanpaolo alza il prezzo obiettivo di Mauro Speranza

Focus su Leonardo

Leonardo in calo dell’1% a Piazza Affari nella seduta di oggi, scambiato a 21,83 euro per azione.

Intesa Sanpaolo ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo della società da 23,3 a 26,1 euro, confermando la raccomandazione ‘buy’.

Se il trimestre non è risultato particolarmente significativo, “la performance” nei primi tre mesi dell’anno per gli esperti "ha mostrato una buona esecuzione del nuovo piano industriale e un’ulteriore accelerazione nella raccolta ordini”.

Intanto, oggi alcune fonti dell’agenzia Reuters riferiscono che Fincantieri (-7%) potrebbe annunciare oggi l’acquisto delle attività sottomarine di Leonardo ‘Whitehead Alenia Sistemi Subacquei (WASS)’.


Attualità - De Nora, balzo (+6%) dopo upgrade dell’outlook di Mauro Speranza

Focus su De Nora dopo la trimestrale

Titolo De Nora in evidenza (+6%) a Piazza Affari dopo la chiusura negativa di ieri (-6,50%) arrivata a seguito dei risultati del primo trimestre 2024.

Il balzo odierno è arrivato grazie all’aumento dell’outlook indicato dal management nel corso della presentazione dei conti agli analisti.

Dopo margini di Ebitda pari al 26,9% nel segmento Electrode e del 16,5% nel Water, superiori alle previsioni di UBS rispettivamente di 22% e 13%, ora la società si attende una continuazione di questi margini nei successivi trimestri.

Il margine del gruppo del 19% nel primo trimestre, quindi, si confronta un consensus 2024 del 18,4% e questo porta a del possibile upside, secondo gli analisti di UBS (‘buy’ e target price di 20,5 euro sul titolo De Nora).


Attualità - Prysmian, calano i ricavi nel primo trimestre 2024 di Mauro Speranza

I risultati trimestrali di Prysmian

Il primo trimestre 2024 di Prysmian si è chiuso con ricavi di gruppo pari a 3,687 miliardi di euro, in calo su base organica del 5,6% rispetto ai 3,99 miliardi di euro riportati nell’analogo periodo dello scorso anno, e un portafoglio ordini totale di oltre 18 miliardi di euro.

L’Ebitda si attestato a 393 milioni di euro, a fronte dei 398 milioni riportati nel primo trimestre del 2023, mentre quello rettificato è risultato pari a 412 milioni, rispetto ai 427 milioni dello scorso anno, con margini in miglioramento all’11,2% rispetto al 10,7% di un anno fa.

In crescita, l’utile netto di gruppo che si attestato a 185 milioni, con un incremento dell’1,6% rispetto ai 182 milioni riportati nel 2023.

L’indebitamento finanziario netto, infine, diminuito fortemente a 1,693 miliardi a marzo 2024 (2,074 miliardi a marzo 2023), grazie alla robusta generazione di flussi di cassa.


Attualità - Intel colpita dal divieto di esportare i prodotti in Cina di Mauro Speranza

Le previsioni di Intel sul secondo trimestre

Titolo Intel in calo del 2% nel pre-market USA di oggi, aprendo così la possibilità di un’apertura ufficiale a Wall Street intorno quota 30 dollari per azione.

La società ha comunicato oggi che la decisione del Dipartimento del Commercio USA di revocare alcune licenze di esportazione dei suoi articoli di consumo ad un cliente in Cina potrebbe avere un impatto sui ricavi del secondo trimestre.

Intel si aspetta che i ricavi dei secondi tre mesi si mantengano tra i 12,5 e i 13,5 miliardi di dollari, ma al di sotto del valore medio.


Attualità - Campari, UBS alza il target price di Mauro Speranza

Le scelte di UBS su Campari

Campari in calo (-1,80%) a 9,89 euro questa mattina a Piazza Affari dopo il +6,82% messo a segno nella seduta di ieri grazie ai risultati trimestrali.

Oggi gli analisti di UBS hanno alzato da 11,5 a 12 euro il prezzo obiettivo sul titolo, confermando la raccomandazione buy.

Il titolo resta il preferito nel settore Spirits dagli analisti, che si aspettano un’accelerazione dei ricavi organici a +9% nel secondo trimestre e a +13% nel terzo, ritmi da prima della classe nel comparto.


Cambi di Raccomandazione - Ferrari, si dividono i broker tra rialzi e tagli target

Gli analisti di Bernstein hanno tagliato del 5% il target su Campari, passando da 13,5 a 12,8 euro rispetto ai 9,9 euro odierni. Secondo gli analisti, che mantengono la raccomandazione Outperform, il titolo potrebbe andare incontro a un rialzo potenziale del 29,3%.

Mediobanca aumenta il target price su Ferrari dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali, passando da 332 a 361 euro. Nonostante il rialzo, secondo gli analisti il titolo potrebbe andare incontro a un potenziale downside del 4% rispetto alla quotazione odierna pari a 376 euro (-0,84%).

Particolarmente negativi su Ferrari gli analisti di Morningstar, che limano ulteriormente il prezzo obiettivo a 281 euro, confermando la raccomandazione di vendita. Secondo questi analisti, il titolo potrebbe andare incontro a un ribasso del 25%.

Più positivi sul titolo della casa automobilistica sono gli analisti di Oddo BHF, che alzano il target da 400 a 435 euro e confermano il giudizio Outperform.

Positiva anche Banca Akros, che passa da 373 a 400 euro, confermando il giudizio Neutrale.

Su Unicredit, gli analisti di Mediobanca aumentano del 5% il target a 42 euro, mentre il titolo quota a 35,8 euro. Il nuovo target esprime un rialzo del 17,3%. Giudizio Outperform confermato.

All'indomani della trimestrale di FinecoBank, gli analisti di Intesa aumentano il prezzo obiettivo da 14,3 a 16,1 euro, mentre il titolo passa di mano a 14,71 euro, in rialzo dell'1,59% rispetto alla quotazione di ieri. Giudizio di Acquisto confermato.

Più neutrali gli analisti di Kepler Cheuvreux, che aumentano del 3,6% il target, ora a 14,5 euro. Secondo questi analisti, che mantengono la raccomandazione Hold, il titolo potrebbe scendere dell'1,4%.

Banca Akros passa da 15 a 15,8 euro su Finecobank e mantiene una raccomandazione di Acquisto.


Attualità - STMicroelectronics, USA revocano licenze per vendita chip a Huawei di Mauro Speranza

La decisione del governo USA sulle spedizioni dei chip

Gli Stati Uniti hanno revocato le licenze che consentivano a società come STM, Intel e Qualcomm di spedire chip utilizzati per computer portatili e telefoni al produttore di apparecchiature di telecomunicazione cinese sanzionato, Huawei Technologies.

La notizia è stata confermata dal Dipartimento del Commercio statunitense, anche se questo non ha indicato i nomi di tali aziende.

La mossa arriva dopo il rilascio, il mese scorso, del primo computer portatile di Huawei dotato di intelligenza artificiale, il MateBook X Pro alimentato dal nuovo processore Core Ultra 9 di Intel.


Attualità - Ferrari accelera al ribasso dopo la trimestrale di Mauro Speranza

I risultati trimestrali di Ferrari

Titolo Ferrari in frenata (-3,40%) a Piazza Affari dopo aver diffuso i risultati del primo trimestre 2024, scendendo così a 383 euro per azione.

Il trimestre ha visto i ricavi netti del Cavallino Rampante crescere del 10,9% rispetto al 2023, con 1,585 miliardi di euro, mentre le consegne sono rimaste invariate a 3.560 unità.

Il margine operativo (Ebit) al netto delle poste straordinarie è aumentato (+14,8%) a 442 milioni (27,9%). Se si guarda all’ebitda, ovvero il margine operativo lordo, il dato è invece di 605 milioni, con un aumento del 12,7% e un’incidenza al 38,2%.

L’utile netto senza considerare le voci eccezionali è risultato di 352 milioni, pari a 1,95 euro per azione. Gli analisti di Equita Sim stimavano in questo caso un utile di 333 milioni. Ferrai ha generato 321 milioni di cassa industriale.

“L’inizio d’anno è stato molto positivo: i ricavi e i profitti sono cresciuti a doppia cifra con consegne stabili. Un risultato ottenuto grazie a un mix prodotti e geografico ancora più forte, oltre al maggior contributo delle personalizzazioni”, dichiara Benedetto Vigna, amministratore delegato di Ferrari.