Guizzo di Shopify grazie al coraggio del Ceo. Ma sui conti c’è da lavorare

shopify titolo

Il fondatore e Ceo Tobias Lutke annuncia l’acquisto di azioni per 10 milioni di dollari. Con lui comprano anche altri manager e il titolo sale dell’11%. Dopo i risultati deludenti del primo trimestre, riflettori sul margine operativo.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


In sei mesi l’azione Shopify ha perso l’80%.

Dopo sei mesi di ininterrotta e rovinosa caduta, Shopify ha avuto giovedì 12 maggio un improvviso guizzo positivo e ha chiuso a Wall Street con un rialzo dell’11% a 353,51 dollari. Il mercato ha reagito bene all’annuncio del fondatore e Ceo Tobias Lutke che ha comunicato via Twitter di avere acquistato azioni Shopify per 10 milioni di dollari. Lutke non si è mosso da solo: con lui hanno comprato azioni anche il presidente Harley Finkelstein e il vicepresidente Kaz Nejatian.

Shopify è uno dei titoli tech più duramente colpiti dal ribasso del settore: dal massimo assoluto di 1.762 dollari dello scorso 19 novembre, a oggi il valore dell’azione è sceso dell’80%.

Finita la pandemia, si sgonfia il boom dei ricavi.

La società canadese specializzata nel fornire ad aziende e negozi soluzioni per sviluppare l’e-commerce ha avuto una potente accelerazione del business nei mesi della pandemia e del lockdown. I ricavi, che nel 2019 erano stati di 1,5 miliardi di dollari, in due anni sono più che triplicati arrivando a fine 2021 a 4,6 miliardi. L’utile è salito ancora più vertiginosamente passando da una perdita di 125 milioni a un profitto netto l’anno scorso di 2,9 miliardi. Negli stessi due anni il prezzo di Borsa è più che quadruplicato.

Finito il lockdown, la riapertura dei negozi e la voglia dei consumatori di tornare a fare acquisti in luoghi fisici ha provocato negli ultimi mesi un drastico rallentamento alla crescita di Shopify. I risultati dell’ultimo trimestre hanno deluso le aspettative degli investitori e il titolo in soli sei mesi è tornato a dove era prima della pandemia.

La polemica con gli analisti.

Ma il fondatore Lutke non ci sta ad accettare questo ridimensionamento. Via Twitter, oltre ad annunciare l’acquisto di azioni, ha polemizzato con gli analisti che sparano giudizi guardando semplicemente se una società ha raggiunto o meno gli obiettivi, senza tenere conto delle condizioni macroeconomiche che influenzano l’andamento delle aziende. Secondo il sito Whale Wisdom, alla fine del 2021 Lutke era il primo azionista di Shopify con 7,91 milioni di azioni (poco meno del 7% del capitale) che allora avevano un valore di 10,9 miliardi di dollari.

Rendendo noti gli acquisti di azioni, il Ceo e gli altri manager vogliono rimarcare la fiducia nelle prospettive di Shopify, un’azienda che ha innovato il commercio in tutto il mondo: Shopify opera in 175 Paesi e sulla sua piattaforma nel 2020 sono state realizzate vendite per 277 miliardi di dollari.

Il problema è che il loro entusiasmo si scontra con una prospettiva di rallentamento dei consumi a causa dell’inflazione e del rialzo dei tassi, senza contare le conseguenze della guerra. Come mostrano i dati della tabella qui sotto, tutte le società dell’e-commerce hanno subito un drastico ridimensionamento del loro valore di Borsa dall’inizio dell’anno.

Analisi dei conti: il problema del margine operativo che si assottiglia.

Dei conti di Shopify del primo trimestre 2022 resi noti lo scorso 5 maggio, la nota dolente non è tanto il rallentamento dei ricavi, cresciuti in un anno solo del 21% contro il +41% del quarto trimestre 2021 e un abbagliante +110% del trimestre precedente. Quello che colpisce è il crollo del margine operativo ridotto a un minuscolo 2,6% dal 21,3% di un anno fa.

Gli analisti che Lutke critica prevedono che il 2022 si concluderà per Shopify con un fatturato di 5,8 miliardi di dollari (+26%) e una perdita di 2 miliardi, contro l’utile di 1,9 miliardi dell’anno precedente. Il margine operativo è previsto a uno striminzito 1% dal 15,6% del 2021.  Ciononostante gli analisti hanno in maggioranza una raccomandazione positiva (25 Buy su 45 opinioni) e la media dei target price è 586 dollari, un obiettivo che esprime un potenziale di rialzo in 12 mesi del 65%.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VV1KYQ0
Possibile rendimento annuo del 26,32% con il certificate su Shopify
Sottostanti:
Shopify Inc
Rendimento annuo:
26,32%
Cedole:
6,58% - €6,58
Barriera Capitale:
60%
Barriera Cedole:
60%
Maggiori Informazioni