Il taglio tassi potrebbe fermarsi a giugno


L’allentamento monetario potrebbe proseguire anche nel corso dell’estate, ha detto ieri uno dei membri del board della BCE. Domani escono i dati sull’inflazione in Germania. Questa settimana il Tesoro torna a ricomprare i propri Treasury. Le borse cinesi sono contrastate, in lieve calo lo Shanghai Composite e in rialzo dello 0,3% l’Hang Seng di Hong Kong. Intesa Sanpaolo annuncia l’avvio del buy back


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


La chiusura dei mercati finanziari di Londra e di New York si è fatta sentire ieri principalmente sui volumi delle negoziazioni, in Europa però il trend è stato chiaro e forte. L’indice Ftse Mib di Milano ha guadagnato lo 0,8% e il Dax di Francoforte lo 0,45%. L’intervista del governatore della banca centrale della Francia a una testata finanziaria di Zurigo ha lasciato il segno: Francois Villeroy ha detto che tutte le opzioni sono aperte per la riunione della BCE di luglio, quindi anche quella di un secondo taglio dei tassi d’interesse. La riduzione del costo del denaro nel meeting di giugno è data per certa, lo ha ribadito ieri al Financial Times il capo economista Philip Lane. “A volte leggo che dovremmo tagliare i tassi solo una volta a trimestre, quando sono disponibili le nuove previsioni economiche, e quindi escludere luglio. Ma perché, se decidiamo di riunione in riunione basandoci sui dati? Non dico di impegnarci già su luglio, ma manteniamo la libertà sulla tempistica e sul ritmo“, ha detto Villeroy al Boersen-Zeitung.

TASSI IN EUROPA

Fino a ieri, i membri del board della BCE si erano allineati alla linea del presidente Christine Lagarde, affermando che il taglio di luglio non deve in in alcun modo essere considerato l’avvio di un nuovo ciclo di politica monetaria. I nuovo quadro macroeconomico emergerà in modo chiaro nei prossimi giorni, con la pubblicazione domani dell’inflazione in Germania, attesa in surriscaldamento ma solo perché lo scorso maggio era ancora in vigore il sistema di prezzi ribassati per il trasporto pubblicato. Venerdì esce il dato aggregato della zona euro.


Ieri i tassi d’interesse di mercato sono scesi e il Bund si è portato a 2,54%, da 2,58% della chiusura. Il movimento delle obbligazioni ha dato spinta al comparto utility, indice Stoxx +1,2%. Stamattina le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo, future del Dax di Francoforte +0,2%.

TASSI NEGLI STATI UNITI

Questa settimana il Tesoro torna a ricomprare i propri Treasury, non succedeva dal quasi un quarto di secolo. Il buyback annunciato il mese scorso è da circa due miliardi di dollari la settimana. Da giugno invece entra in vigore il nuovo schema di re investimento dei titoli, inizia quel che si definisce tapering del Quantitative Tightening: il Tesoro riduce l’ammontare dei Treasury. che non reinveste di 25 miliardi di dollari, dagli attuali sessanta miliardi.

Parlando stanotte a Tokyo, la presidente della Federal Reserve Bank di Cleveland, Loretta Mester ha dichiarato che la banca centrale statunitense dovrebbe valutare la possibilità di comunicare in modo diverso le proprie considerazioni sul contesto macro economico. A suo avviso vanno argomentate in modo più esteso i cambiamenti di politica monetaria e va dato più spazio alle considerazioni sui rischi

Le dichiarazioni sempre più brevi, anche se spesso viste come una virtù, possono anche essere problematiche, poiché ogni parola assume un significato pesante.

ASIA

Le borse cinesi sono contrastate, in lieve calo lo Shanghai Composite e in rialzo dello 0,3% l’Hang Seng di Hong Kong. Prosegue il rimbalzo delle società dell’immobiliare dopo il varo a Shanghai di nuove misure sull’acquisto della prima e della seconda casa: scende al 30% e al 40% l’acconto da versare al momento del passaggio di proprietà. Per quanto riguarda il tech, è emerso stanotte che sei grandi banche a controllo pubblico, o semi pubblico, contribuiranno per circa un terzo al nuovo fondo di supporto all’industria dei chip da 47 miliardi di dollari.

La borsa di Tokyo è in lieve calo. Nuovi massimi storici per il mercato azionario di Taipei.

Tornano a salire le materie prime, soprattutto il rame. Il petrolio Brent guadagna l’1% a 83,5 dollari il barile all’indomani dello scontro a fuoco al confine di Rafah tra una pattuglia di soldati israeliani e alcune guardie di frontiera dell’Egitto. Un egiziano è morto. 

TITOLI

Intesa Sanpaolo ha annunciato l'avvio del programma di acquisto di azioni proprie finalizzato all'annullamento per un esborso complessivo massimo di 1,7 miliardi di euro, dopo il via libera della Bce lo scorso 11 marzo. Il programma sarà avviato il 3 giugno e si concluderà entro il 25 ottobre prossimo.


Stellantis ha comunicato dopo un incontro tra l'ad Carlos Tavares e i sindacati a Torino che produrrà una versione ibrida della Fiat 500e a Mirafiori e una versione ibrida della Jeep Compass a Melfi.


Banco Desio. Banca d'Italia ha lasciato invariati rispetto al 2023 i requisiti di capitale richiesti per la banca, fissando il requisito Srep Cet1 al 7,6%.


Dovalue è vicina a un accordo con un pool di banche per una credit facilities per circa 450 milioni di euro, un passo fondamentale per finalizzare l'aggregazione con Gardant. Lo scrive Bloomberg.


De’ Longhi ha presentato il piano industriale. Il prossimo triennio prevede un'espansione del fatturato con una crescita media a cambi costanti tra il 7% e il 9%, comprensivo del consolidamento de La Marzocco. Oggi si tiene il Capital Market Day. La profittabilità è prevista in miglioramento nel corso del triennio, con un adjusted Ebitda in percentuale sui ricavi in aumento tra i 130 e i 230 punti base entro il 2026, rispetto al 14,4% realizzato nel 2023.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13% annuo con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Banco BPMUnicreditIntesa Sanpaolo
Rendimento p.a.
13%
Cedole
3,25% - €32,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD5TR73
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy