Le azioni tengono, scendono le obbligazioni

finestra pomeriggio

Il rendimento del biennale degli Stati Uniti sale a 2,02% di rendimento, massimo dal maggio del 2019. Nel pre market Boeing -5%: un B 787-800 è precipitato in Cina. La Berkshire Hathaway di Warren Buffett compra una compagnia assicurativa.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


La borsa degli Stati Uniti dovrebbe aprire in lieve ribasso, il future dell’indice S&P500 è in calo dello 0,2% dopo la pubblicazione dell’indice della Fed di Chicago sull’andamento dell’attività manifatturiera nell’area circostante la città. In febbraio l’indice è sceso a 0,51 da 0,59 di gennaio: il consensus era 0,54.

Il petrolio Brent è in rialzo del 4,4% a 112 dollari il barili. Poco mosso l’oro. Scende il gas.

Rimbalzo

Gabriel Debach di eToro segnala che “dopo aver fatto registrare quattro rialzi giornalieri nelle ultime quattro sedute, l’ultima volta risaliva a novembre 2020, l’S&P 500, così come gli altri principali indici americani, ritornano ad essere scambiati sopra i valori del 24 febbraio (data dell’invasione dell’Ucraina). Tutto ciò accompagnato dal primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve, fattore che evidenzia una maggiore resilienza dei mercati americani e, soprattutto, come gli effetti dell’invasione, e le relative sanzioni, abbiano avuto un minor impatto sui listini Usa rispetto a quelli del Vecchio Continente”. Mps Capital Service scrive stamattina che il rimbalzo degli ultimi giorni è figlio “più di un posizionamento particolarmente leggero, che non di un ottimismo convinto, visto anche i segnali alternati di predisposizione al compromesso arrivati da Russia e Ucraina”.

Il buono del Tesoro a dieci anni si porta di nuovo sui massimi di periodo a 2,21%, +7 punti base. Il titolo del governativo a due anni supera per la prima volta quota 2,02%, livello che non si vedeva da quasi tre anni.

Inflazione

Le banche centrali, con l’eccezione di quella della Cina, stanno dicendo in modo sempre più convinto che tutto l’impegno deve essere sulla lotta all’inflazione. Negli Stati Uniti, i governatori James Bullard e Christopher Waller vorrebbero una stretta monetaria rapida, in modo da arrivare a fine anno con i tassi al 3%. Il fronte dei moderati, a cui si può ricondurre Neel Kashkari, si accontenta del 2%. Oggi alle 17 ora italiana parla Jerome Powell.

Guerra e borse

Kubilay Yalcin, Portfolio Director Equity di Flossbach von Storch scrive che malgrado la crisi, bisogna parlare di azioni in modo costruttivo. L’attacco delle truppe russe all’Ucraina, “un evento non totalmente inaspettato perché lo scenario è andato purtroppo delineandosi con il passare delle settimane” avrà un impatto serio soltanto “sui prezzi dell’energia, dato che la Russia è un importante fornitore di petrolio e gas, e anche la Germania dipende dal gas russo”. Ma quel che di certo è un evento spartiacque politico in grado di cambiare il mondo dovrebbe avere sull’economia tedesca e su quella europea un impatto “trascurabile”. Il gestore afferma che “non si prospetta la recessione globale paventata prima che venissero messi in campo i programmi di aiuti degli Stati e delle banche centrali all’inizio del 2020”.

Tra i titoli segnaliamo

Boing -5% nel preborsa. Un Boeing 737 -800 della China Eastern Airlines con a bordo 132 persone, si è schiantato stamattina sulle montagne del Sud della Cina. La compagnia ha messo a terra in via precauzionale tutti i suoi B737-800.

Nielsen -18%. La società di consulenza ed analisi dei dati di mercato ha comunicato di aver respinto un’offerta arrivata da un consorzio formato da fondi di private equity. Il soggetto si era fatto avanti con una proposta da 9,13 miliardi di dollari.

Alleghany +24%. La compagnia assicurativa è stata comprata da Berkshire Hathaway per 11,6 miliardi di dollari in contante.

General Motors spende 2,1 miliardi di dollari per rilevare la quota di minoranza detenuta da Softbank nella sua divisione sulla guida autonoma.

Adobe. RBC taglia il target price a 600 dollari.

Uber Technolgies. RBC taglia il target price a 50 euro.

Meta. Questa settimana si tiene la prima fashion week al digitale: la Metaverse Fashion Week. L’evento di quattro giorni si terrà sulla piattaforma Decentraland (MANA) dal 24 al 27 marzo e vede confermati i marchi di Dolce&Gabbana, Etro, Tommy Hilfiger, Dundas, Cavalli, Nicholas Kirkwood ed Elie Saab. Le sfilate non saranno più limitate a un’esclusiva cerchia di persone, ma bensì saranno rese disponibili alla massa, ponendo così una pietra miliare che segna la direzione verso una maggiore democratizzazione del settore.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento annuo del 11,66% con il certificate Cash Collect su Airbus, Boeing e Leonardo
Sottostanti:
Airbus SEThe Boeing CompanyLeonardo S.p.a
Rendimento p.a.
11,66%
Cedole
2,916% - €29,16
Memoria
si
Barriera Capitale
70%
Barriera Cedole
70%
ISIN
DE000VQ6C9M4
Maggiori Informazioni