Luglio, il mese del rialzo. La previsione di Goldman Sachs


La banca Usa ha avvertito i clienti che all’inizio del mese prossimo arriverà sui mercati azionari una montagna di liquidità. Le statistiche dal 1928 a oggi: l’inizio dell’estate il miglior periodo per il trading.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


La nota dello specialista tattico Scott Rubner

L’arrivo della bella stagione fa bene ai mercati azionari. Mercoledì 5 giugno l'S&P 500 è tornato sopra i 5.300 punti, salendo per la quarta sessione consecutiva e avvicinandosi a un nuovo massimo intraday, ma il meglio deve ancora venire e lo si vedrà nella prima metà di luglio. E’ la previsione di Goldman Sachs, o meglio del trading desk della banca Usa, che in nota inviata mercoledì ai clienti avverte che all'inizio di luglio si riverserà sul mercato azionario un'ondata di liquidità proveniente dalle allocazioni azionarie passive, e darà vita a un rally continuo per tutta l'estate.

“L’avvio del nuovo trimestre, il terzo, e della seconda metà dell’anno, coincideranno con il rapido afflusso sul mercato azionario di una montagna di denaro”, ha scritto Scott Rubner, managing director della divisione mercati globali di Goldman e specialista tattico. Inoltre, le quotazioni delle azioni dovrebbero beneficiare di un forte trend stagionale e di una maggiore attività degli investitori retail. “Sto assistendo al riemergere dei trader retail, che tendono a rafforzarsi a luglio”, ha scritto Rubner.

Statistiche e nessuna indicazione sui settori

Il rialzo di questi giorni dell’S&P500 è guidato dalla corsa dei titoli delle maggiori aziende tecnologiche. Nvidia ha stabilito un altro record e ora ha il secondo posto per capitalizzazione nell'S&P 500 con un peso del 6,6%, dopo avere superato Apple che conta per il 6,4%. Davanti a lei c’è solo Microsoft che pesa per il 7% dell’indice. Saranno sempre i tech a trainare gli indici? La nota di Goldman non entra nei dettagli dei settori, ma si affida alle statistiche. Dal 1928, i primi 15 giorni di luglio sono stati il miglior periodo di trading dell'anno per i titoli azionari, con una tendenza a diminuire dopo il 17 luglio. Per nove anni consecutivi l'indice S&P 500 è stato positivo nei mesi di luglio, con un rendimento medio del 3,7%.

In arrivo sul mercato azionario 26 miliardi di dollari

L'indice Nasdaq 100 ha un record ancora migliore, con 16 anni consecutivi in cui luglio è stato un mese d’oro per gli investimenti azionari, con un rendimento medio del 4,6%.

Secondo i calcoli di Goldman Sachs, ogni luglio vengono impiegati circa nove punti base di nuovo capitale. Per quest'anno, si tratterebbe di 26 miliardi di dollari su 29.000 miliardi di dollari di attività passive disponibili per l'investimento. Da qui l’avvertimento dello specialista Scott Rubner che suggerisce grande prudenza a chi a luglio pensa di andare short.

Le stagioni migliori della Borsa secondo le statistiche di Goldman Sachs dal 1928 a oggi

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13% annuo con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Banco BPMUnicreditIntesa Sanpaolo
Rendimento p.a.
13%
Cedole
3,25% - €32,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD5TR73
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy