Saipem verso la trimestrale: le previsioni degli analisti


A pochi giorni dalla diffusione dei numeri del primo trimestre, il titolo della società sembra non volersi fermare e sta sovraperformando il FTSE MIB anche grazie all’aumento delle quotazioni del petrolio.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Saipem ancora in rally

Saipem non si ferma e prosegue il suo trend positivo innescato a fine febbraio dai conti e dal piano comunicati dal gruppo, sostenuto anche dall’aumento del petrolio e dalle previsioni degli analisti sulla prossima trimestrale.

Questa mattina le azioni della società operante nel settore della prestazione di servizi per il settore dell'energia e delle infrastrutture arrivano a guadagnare oltre il 4%, toccando un massimo di 2,459 euro, ai massimi dal luglio 2022.

Se a metà febbraio il titolo valeva 1,37 euro, la crescita degli ultimi 6 mesi arriva al 60%, mentre a gennaio scambiava a 1,49 euro ottenendo un +55% nel 2024 rispetto al +12,50 del FTSE MIB.

Sostegno dal petrolio

La scorsa settimana gli esperti di Barclays scommettevano il settore petrolifero europeo, vedendo lo spazio per un ulteriore spazio di rialzo del 10% per colmare il divario con il rialzo del greggio.

I prezzi del petrolio, infatti, stanno sostenendo Saipem, vista la crescita del Brent di queste settimane, cambiato questa mattina a 90 dollari al barile, quando a metà marzo era fermo a 82 dollari.

Sfiora gli 86 dollari il future sul greggio WTI, con una crescita dell’1%, salito dai 77 dollari di metà marzo.

Analisti ottimisti prima dei conti

Se ieri JP Morgan aveva alzato il target price su Saipem da 3 a 3,20 euro, oggi gli analisti di Equita Sim confermano il rating ‘hold’, con prezzo obiettivo di 2 euro in attesa dei conti in agenda per il 22 aprile prossimo.

“Ci attendiamo una performance nel primo trimestre 2024 che continui a mostrare un buon momentum degli utili grazie al business offshore, con l’incidenza dei progetti a bassa marginalità in progressiva diminuzione”, prevedono dalla sim.

Da WebSim Intermonte si attendono “risultati in forte crescita anno su anno, trainati dalle due divisioni Offshore (Asset Based Services e Drilling)”.

Nel dettaglio, i ricavi sono attesi dalla sim “a 3,016 miliardi (+17% YoY, -14% QoQ), l’EBITDA a 260 milioni (+36% YoY, -9% QoQ) e il net income a 46 milioni (rispetto a zero nel primo trimestre 2023 e 101 milioni nel quarto trimestre)”: giudizio ‘molto interessante’, con target price a 2,5 euro.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
Uipath IncMicrosoft CorporationNVIDIA Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: SPM.MI
Isin: IT0005252140
Rimani aggiornato su: Saipem

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni