Tikehau Capital: settore Aerospace, la pandemia come volano di trasformazione

settore aerospaziale

Anche se a causa della pandemia ha registrato perdite importanti, il settore aerospaziale offre prospettive decisamente interessanti per i prossimi anni.

A cura di Franck Crepin, Managing Director di Ace Capital Partners (Tikehau Capital).

FONTE: Parola al Mercato di Radiocor


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Gli effetti della pandemia sul settore aerospaziale

Nonostante il significativo impatto della crisi innescata dal Covid-19 sul traffico aereo globale, il settore Aerospace nel suo complesso offre prospettive decisamente interessanti per i prossimi anni. La pandemia rappresenta infatti un potente volano di trasformazione, con effetti che si propagano in tutto il settore. Ad affermarlo è Franck Crepin, Managing Director di Ace Capital Partners. ACE Capital Partners opera in qualità di venture capital e investe nei settore dell’aerospazio, marittimo, difesa e sicurezza.
Innanzitutto, nel caso delle compagnie aeree commerciali, le strutture dei costi hanno subito una necessaria compressione, le flotte di aerei obsoleti ed inefficienti sono state ritirate, le linee di collegamento a basso volume sono state ridotte e le start-up low-cost con elevati livelli di leva hanno cessato la propria attività. Di conseguenza, non appena il mercato ripartirà, possiamo aspettarci attività più sostenibili, a minore impatto ambientale, maggiormente efficienti e redditizie con meno operatori, ma consolidati.

I benefici degli aiuti statali

Per quanto riguarda invece la produzione di aerei commerciali, Boeing ed Airbus hanno registrato perdite importanti, trovandosi a gestire una riduzione massiccia della produzione per la prima volta da molti anni. Per sostenere l'industria aeronautica, i governi europei hanno messo a punto significativi pacchetti di sostegno pubblico, consentendo agli operatori di assorbire le perdite, finanziare i progetti in corso e preservare posti di lavoro e know-how lungo tutta la filiera, incoraggiando al contempo modernizzazione e innovazione.

Questi significativi investimenti pubblici dovrebbero portare a una catena di approvvigionamento più resiliente, flessibile, efficiente ed integrata, in grado di gestire una maggiore volatilità della domanda lungo tutto il ciclo, con tempi di produzione e livelli di breakeven inferiori.

Il trampolino di lancio verso l'aviazione del futuro

L'integrazione verticale nei processi di produzione, il raggiungimento di volumi significativi a livello di singolo operatore, l'adozione di nuove tecnologie per la produzione e la digitalizzazione svolgeranno un ruolo chiave nella necessaria trasformazione del settore.

Tenendo dunque conto dei trend di settore appena descritti, sia sul breve che sul lungo termine, non c'e' dubbio che la crisi innescata dal Covid-19 sia stata un significativo catalizzatore per accelerare la roadmap verso l'aviazione del futuro, includendo anche lo sviluppo ed il lancio dei nuovi aerei a idrogeno.

Con la progressiva ripresa del traffico aereo globale, prevista dal secondo semestre del 2021, si aprirà una nuova pagina nella storia dell'aviazione.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VQ6C9M4
Possibile rendimento annuo del 11,66% con il certificate Cash Collect su Airbus, Boeing e Leonardo
Possibile rendimento annuo del 11,66% con il certificate Cash Collect su Airbus, Boeing e Leonardo
Sottostanti:
Leonardo S.p.aThe Boeing CompanyAirbus SE
Rendimento annuo:
11,66%
Cedole:
2,916% - €29,16
ISIN:
DE000VQ6C9M4
Memoria:
si
Emissione:
6 aprile 2021
Scadenza:
31 marzo 2023
Barriera su Cedole:
70%
Barriera sul capitale:
70%
Ritiro Anticipato:
100%
Maggiori Informazioni