A chi piacciono le auto elettriche?

veicoli elettrici

Secondo l'ultimo report di Deloitte gli acquirenti dell’automotive cercano un’auto sostenibile, elettrica o ibrida, sicura ma la cui tecnologia non comporti una spesa eccessiva. Ecco il sentiment dei consumatori di 25 paesi riguardo alle auto elettriche.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Combattere il cambiamento climatico

La mobilità sta cambiando, ma come sta evolvendo il mondo dell’auto elettrica? A riportarlo è un’indagine di Deloitte condotta su oltre 26.000 consumatori in 25 Paesi. Gli automobilisti di tutto il mondo guardano all’auto elettrica per una serie di ragioni: tra i principali driver ci sono le preoccupazioni sui cambiamenti climatici e il tentativo di ridurre le emissioni, ma anche il desiderio di tagliare i costi del carburante, e di migliorare l’esperienza di guida.

Per quanto l’interesse continui a crescere, vi sono forti differenze tra i mercati globali, legate per lo più ai principali timori sull’elettrico. Il livello di autonomia della batteria è tra le maggiori preoccupazioni degli automobilisti in Germania (24%), Cina (22%) e Stati Uniti (20%), mentre la mancanza di punti di ricarica è il principale grattacapo in Asia (sud-est asiatico al 28%, Corea del Sud al 26%, India al 23% e Giappone al 19%).

Il grande timore degli americani di non avere abbastanza autonomia è piuttosto comprensibile: oltreoceano sono abituati a coprire lunghe distanze con i propri veicoli diesel, facendo rifornimento a prezzi decisamente più bassi rispetto all'Europa - dove ci si muove soprattutto all'interno di blocchi urbani.

Chi sogna un'auto elettrica

Dai dati del sondaggio di Deloitte emerge che la grande sfida del nuovo mercato elettrico sarà convincere il pubblico americano. Secondo lo studio, il 69% degli americani non sarebbe interessato a prendere una nuova EV, un'ibrida oppure una Plug-in Hybrid. Il 69% degli americani intervistati ha affermato di volere ancora vetture a benzina/diesel.

L'interesse dei consumatori per i veicoli elettrici a batteria è più alto nella Corea del Sud (23%), Cina (17%) e Germania (15%), mentre gli automobilisti giapponesi hanno mostrato maggiore interesse per i veicoli elettrici ibridi (48%).

Tecnologia e sicurezza sì, ma al giusto prezzo

A livello globale, la maggior parte degli intervistati apprezza le tecnologie avanzate che caratterizzano i veicoli di nuova generazione, ma l’idea di pagare un sovrapprezzo per poterne usufruire frena alcuni potenziali acquirenti.

La quota di chi non è disposto a pagare oltre 450 euro per tecnologie avanzate di sicurezza coinvolge 7 consumatori su 10 in Germania (70%). Non sono disposti a pagare un sovrapprezzo per la tecnologia anche il 66% dei giapponesi, il 58% dei Sud-Coreani e il 56% dei consumatori USA. In Cina, invece, solo il 31% rinuncerebbe a più sicurezza per un sovrapprezzo.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VX49YS2
Possibile rendimento annuo del 21,528% con il certificate su Tesla e NIO
Sottostanti:
NIO LimitedTesla Inc
Rendimento annuo:
21,528%
Cedole:
5,382% - €53,82
Barriera Capitale:
60%
Barriera Cedole:
60%
Maggiori Informazioni