Alla ricerca del capitale protetto


Tre certificate di Leonteq su singolo titolo, che quotano sotto la pari ma con il capitale interamente protetto in euro, durata 5 anni e massimo guadagno tra il 68 e il 70%. Protezione totale e rendimento insieme!


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Beni rifugio in calo, obbligazioni al tappeto e azioni nella bufera. La domanda che si ascolta più spesso ha in genere questo tono: qui crolla tutto, dove posso investire o proteggere i miei risparmi?

In questa fase di mercato a noi piacciono gli strumenti a capitale totalmente protetto che lasciano aperta la possibilità di un buon guadagno, in caso di rialzo di un sottostante azionario, perché da un lato proteggo il capitale, e dall’altro rimango esposto all’azioni che nel medio periodo potrebbero rialzare la testa e proteggere dall’inflazione.

La seconda domanda spesso è: non ho mai sentito parlare di prodotti simili, cosa sono?

Oggi ne scopriamo tre, tre capitali protetti al 100% in euro con scadenza a 5 anni emessi da Leonteq su singole blue chip italiane: Eni, Intesa ed Enel.

Vediamo come funzionano, con tre esempi concreti, punti di forza e debolezza.

Capitale totalmente protetto su Eni

Partiamo da Eni, il certificate con Isin CH1186552209 in euro si compra oggi sotto la pari a 960 euro con una perfomance del sottostante rispetto al livello iniziale del -6,5%, come mostra la tabella sottostante

A scadenza, la data finale è il 9 giugno 2027, avremo tre scenari tutti positivi.

  1. In caso di performance positiva di Eni dal livello iniziale, da 0 a +68%, il valore di rimborso del certificato rispecchierà la performance del sottostante. Quindi con un +50% in 5 anni il certificate verrebbe rimborsato a 1.500 euro, con un +67% a 1.670 euro. Facciamo due conti: in caso di rimborso massimo a 1.679 euro l’investitore porterebbe a casa 719 euro (1.679-960 euro investiti) ovvero con una performance in cinque anni del 74,89% (719/960) che divisa per cinque anni significa circa 14,9% l’anno. Per un prodotto con un capitale protetto è un rendimento davvero ottimo.
  2. A fronte della protezione totale del capitale un piccolo scotto, non negativo si paga ovvero, in caso di rialzo maggiore o uguale al 68% alla data di valutazione finale, il certificate verrà rimborsato a 1.150 euro ovvero con un guadagno per l’investitore che rimane sempre fisso anche a fronte di un +200% del sottostante pari a 190 euro (1.150-960) il 19,7% in cinque anni, ovvero il 3,94% molto di più di un Btp a 5 anni (2,8%) ma con la possibilità di guadagnare il 14% annuo del primo.
  3. Lo scenario meno positivo lo avremo con Eni che, alla scadenza, ha perso terreno rispetto al livello iniziale, il certificate rimborserà 1.000 euro. Anche nello scenario peggiore, l’investitore avrà comunque guadagnato, il 4% in cinque anni, 0,8% all’anno.

Ovviamente non è necessario aspettare la scadenza per vendere il prodotto che grazie alla presenza del market maker sarà sempre rivendibile sul mercato.

La forza di Eni risiede nel gap tra il valore dei titoli petroliferi e il greggio. La materia prima è tra i 110 e i 120 dollari al barile ma i titoli del settore petrolifero non hanno seguito interamente il rialzo del greggio.

Il consensus Bloomberg sul titolo vede 21 consigli di acquistarlo, 8 di tenerlo in portafoglio e nessun indicazione di vendere il titolo con un target price medio a 16,29 euro con il titolo che quota 12,20.

Capitale protetto su Intesa SanPaolo

Il secondo certificate a capitale interamente protetto con Isin CH1186546938 vede Intesa SanPaolo come sottostante. Il certificate passa di mano sotto la pari a 980 euro, con il sottostante che ha guadagnato terreno dal livello iniziale, quotando dunque a sconto sulla lineare.

La tabella sotto mostra i livelli di riferimento del certificato

Gli scenari sono uguali al certificate precedente ma con un intervallo di performance leggermente diverso, si segue l’andamento di Intesa SanPaolo dal livello iniziale da 0 a 70%, oltre avremo un rimborso a 1.150 euro.

In particolare alla scadenza, la stessa 9 giugno 2027, avremmo i classici tre scenari:

  1. In caso di performance positiva di Intesa SanPaolo dal livello iniziale, da 0 a +70%, il valore di rimborso del certificato rispecchierà la performance del sottostante. Quindi con un +50% in 5 anni il certificate verrebbe rimborsato a 1.500 euro a +69 a 1.690 euro. Dunque in caso di rimborso a 1.690 euro l’investitore porta a casa (1.690-980 investiti) ovvero 710 euro (710/980) pari al 72,4% diviso cinque anni, circa 14,48% l’anno. Per un prodotto con un capitale protetto è un rendimento davvero ottimo.
  2. Con Intesa SanPaolo che guadagna dal 70% in su, alla data di valutazione finale, il certificate verrà rimborsato a 1.150 euro ovvero con un guadagno per l’investitore di (1.150-980) ovvero 170 euro (17,34% in cinque anni) ovvero il 3,4%, un valore maggiore del rendimento un Btp a 5 anni (2,8%) ma con la possibilità di guadagnare il 14,48% annuo del primo scenario.
  3. Con Intesa SanPaolo che ha perso terreno rispetto al livello iniziale, (scenario negativo) il certificate rimborsa 1.000 euro, 20 euro in più del prezzo oggi di acquisto.

Su Intesa SanPaolo il consensus di Bloomberg vede 22 consigli di acquistare il titolo, 6 di tenerlo in portafoglio e solo uno di venderlo con un target price medio di 2,63 euro.

Capitale protetto su Enel

Il terzo certificate, sempre un capitale interamente protetto in euro, emesso da Leonteq con Isin CH1186552183 quota sotto la pari a 980 euro vede come sottostante Enel in rialzo dal livello iniziale del 2,8%.

Stessi tre scenari a scadenza:

  1. In caso di performance positiva di Enel dal livello iniziale, da 0 a +70%, il valore di rimborso del certificato rispecchierà la performance del sottostante. Quindi con un +50% in 5 anni il certificate verrebbe rimborsato a 1.500 euro a +69 a 1.690 euro. Dunque in caso di rimborso a 1.690 euro l’investitore porta a casa (1.690-980 investiti) ovvero 710 euro (710/980) il 72,4% diviso cinque anni circa 14,48% l’anno. Per un prodotto con un capitale protetto è un rendimento davvero ottimo.
  2. Con Enel che a scadenza ha guadagna dal 70% in su, alla data di valutazione finale, il certificate verrà rimborsato a 1.150 euro ovvero con un guadagno per l’investitore di (1.150-980) ovvero 170 euro (17,34% in cinque anni) ovvero il 3,4%, un valore maggiore di quanto offerto da un Btp a 5 anni (2,8%) ma con la possibilità di guadagnare il 14,48% annuo dello scenario due.
  3. Con Enel che ha perso terreno rispetto al livello iniziale, (scenario negativo) il certificate rimborsa 1.000 euro, 20 euro in più del prezzo oggi di acquisto.

Su Enel il consensus Bloomberg vede 25 consigli di acquistare il titolo, 4 di tenerlo in portafoglio e nessuno di venderlo, con un target price a 8,43 euro

Attenzione: Questo articolo è stato scritto grazie alla sponsorizzazione di un emittente o di un itermediario. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Orafinanza.it non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile Rendimento fino al 70% con il Certificate a Capitale Protetto su Enel
Sottostanti:
Enel SpA
Barriera Capitale
170%
ISIN
CH1186552183
Maggiori Informazioni

Possibile Rendimento fino al 68% con il Certificate a Capitale Protetto su Eni
Sottostanti:
Eni S.p.A
Barriera Capitale
168%
ISIN
CH1186552209
Maggiori Informazioni

Possibile Rendimento fino al 70% con il Certificate a Capitale Protetto su Intesa
Sottostanti:
Intesa Sanpaolo
Barriera Capitale
170%
ISIN
CH1186546938
Maggiori Informazioni


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: ENI.MI
Isin: IT0003132476
Rimani aggiornato su: Eni

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni

Titolo:
Codice: ENEL.MI
Isin: IT0003128367
Rimani aggiornato su: ENEL

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni

Titolo:
Codice: ISP.MI
Isin: IT0000072618
Rimani aggiornato su: Intesa SanPaolo

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni