Poste Italiane


Dal drawdown conseguente alla crisi pandemica, il titolo Poste Italiane ha beneficiato di un importante trend rialzista, superando i massimi pre-pandemia e, dopo un breve ritracciamento fino a un supporto situato in area 10,25 euro, il titolo è rimbalzato nuovamente proseguendo la sua via al rialzo. Dopo lo scoppio della guerra, sono tornate le vendite e il titolo ha perso il -24,89%. Dal minimo generato il 7 marzo, in zona 8,36 euro, Poste ha recuperato terreno. Il 23 marzo con la pubblicazione di un bilancio positivo e alla rottura di un'importante resistenza situata in zona 10,28 euro siamo entranti Long.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Gli indicatori per analizzare l'andamento di breve

Analizzando questo grafico emerge che le quotazioni si sono mosse al rialzo riconoscendo un supporto molto importante, in quanto unisce 4 minimi crescenti su un orizzonte temporale di circa un anno e mezzo, dove quindi i prezzi sono sempre rimbalzati senza mai romperlo, riconoscendo quindi la sua validità.

A un certo punto, dopo che il titolo ha raggiunto il suo massimo storico in area 12,55, la trendline è stata rotta e, come da previsione, il trend ha accelerato al ribasso, per poi stabilizzarsi in area 12,12 euro e crollare insieme al mercato, a seguito dello scoppio della guerra.

Attualmente, è in corso un breve trend rialzista dopo il recente calo. Definire al momento quella che sarà l'evoluzione del titolo non è scontato, alla luce anche delle candele ribassiste degli ultimi tre giorni.

Analizzando però i vari indicatori che abbiamo a disposizione, emerge che i prezzi al momento si trovano al di sopra della media mobile a 20 periodi ma ancora al di sotto delle medie mobili a 60 e 250 periodi.

Lo stocastico si trova a metà tra l'area di ipervenduto e quella di ipercomprato, in particolare al di sopra di 50, evidenziando una fase del mercato attualmente in equilibrio.

Analizziamo anche i volumi, in particolare quelli per fasce di prezzo per comprendere in quale area è avvenuto il maggior numero di scambi, questo può fornirci un'idea sulla presenza di una possibile resistenza.

Come possiamo vedere, da ormai un anno (marzo 2021), il maggior numero di volumi scambiati - il POC - è in area 11,22 euro, livello di una prossima resistenza per il titolo.

Supporti e resistenze per comprendere ingresso e target

Al momento non prendiamo posizione sul titolo. Crediamo infatti, a supporto della shooting star di inversione ribassista e della divergenza dell'oscillatore momentum, che il titolo possa effettuare un breve ritracciamento.

In area 10,300 euro si trova un supporto sul quale il titolo, una volta ritracciato, potrebbe rimbalzare e avvicinarsi all'area dei 10,830 euro, dove è presente una resistenza (sul grafico, la prima dal basso) che rappresenta un ottimo livello su cui in precedenza i prezzi si erano poggiati senza mai violarla. Per cui, se il sottostante dovesse rompere con forza quella resistenza, implementeremo una strategia c.d. trend following, aspettando la conferma del "breakout", quindi di una candela che chiuda al di sopra del livello.

Il breakout rappresenta la "rottura" di un livello importante (che può essere un supporto o una resistenza) confermata da elevati volumi, cui seguirà un'accelerazione del trend nella direzione della violazione. Quando viene rotto un livello senza la conferma dei volumi siamo in presenza di un falso breakout, che non rappresenta un'operatività.

Inseriremo lo Stop Loss a 10,30 euro. Target 1 a 11,90 euro, Target 2 a 11,865 euro e Target 3 a 12,53 euro

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
Uipath IncNVIDIA CorporationMicrosoft Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy