Apple prevede un boom per il nuovo iPhone in arrivo a settembre


Il gruppo di Cupertino ha avvertito i produttori di componenti di aumentare sensibilmente la produzione da qui alla fine dell’anno. Immediata reazione in Borsa: Apple vola a nuovi record seguita dai suoi principali fornitori come TSMC e StM (+2,67%). Rinsaldata l’alleanza finanziaria con Goldman Sachs


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Prevista una produzione di 90 milioni di pezzi, contro i 75 milioni dell’anno scorso.

Apple ha previsioni euforiche per le vendite dei nuovi modelli iPhone in arrivo quest’anno. Secondo indiscrezioni raccolte da Bloomberg, il colosso di Cupertino nei giorni scorsi ha chiesto ai suoi fornitori di attrezzarsi per produrre 90 milioni di iPhone della nuova generazione entro la fine dell’anno.

Negli anni scorsi Apple puntava a una produzione di 75 milioni di pezzi per i telefoni di nuova versione dal momento del lancio fino al 31 dicembre. E’ probabile che quest’anno la presentazione del nuovo prodotto sarà anticipata a settembre (l’anno scorso è stata a ottobre), perché Apple pensa di fronteggiare una domanda rafforzata dall’uscita dei consumatori dal lockdown.

I nuovi iPhone saranno la seconda generazione con tecnologia 5G e rispetto all’ultimo iPhone 12 potranno vantare un processore più potente e miglioramenti nella telecamera e nello schermo.
La notizia sta mettendo le ali al titolo Apple, che al Nasdaq sale dell’1,9% a 148,4 dollari e segna il nuovo massimo storico. Forti acquisti anche sui principali fornitori: la taiwanese TSMC (Taiwan Semiconductor Manufactoring Company) è salita nella notte dell’1,3%. TSMC è il primo produttore al mondo di chip e ogni anno prepara il lancio del nuovo iPhone con mesi di anticipo. Un altro gruppo taiwanese, Cheng Uei Precision Industry, produttore di connettori, ha segnato un balzo del 9%. Non manca all’appello dei rialzi la nostra StM, fornitrice di Apple, che a Piazza Affari segna nel pomeriggio una crescita del 2,6% a 33,3 euro.

Fra le innovazioni dei nuovi iPhone dovrebbe esserci anche lo schermo LTPO (ossido policristallino a bassa temperatura) in grado di alternare la sua frequenza di aggiornamento in base al contenuto mostrato. Apple ha usato questa tecnologia nell'Apple Watch per diversi anni, permettendo al display di essere più lento in certe situazioni - come la modalità Always On - per aumentare la durata della batteria.

Partnership con Goldman Sachs per il nuovo servizio Apple Pay a rate.

Un’altra novità in arrivo per il gruppo di Cupertino sarà il lancio (non si sa ancora quando) di un nuovo servizio che permetterà ai consumatori di pagare qualsiasi acquisto Apple Pay a rate, rivaleggiando con le offerte “compra ora, paga dopo” rese popolari dai servizi fintech di Affirm e di PayPal

Secondo indiscrezioni il nuovo servizio, noto internamente come Apple Pay Later, utilizzerà Goldman Sachs come partner finanziario per i prestiti necessari per le i pagamenti rateali. Goldman Sachs è partner di Apple per la carta di credito Apple Card dal 2019, ma la nuova offerta non è legata alla Apple Card e non richiede l'uso di una carta di credito. Nel primo trimestre 2021 la divisione servizi di Apple, che include la vendita di app e gli abbonamenti a iCloud e altri servizi, ha registrato una crescita dei ricavi del 26%.

Ma il cavallo di battaglia del gruppo resta l’iPhone. Apple ha chiuso il primo trimestre 2021 con profitti più che raddoppiati a 23,6 miliardi di dollari e ricavi in crescita del 54% a 89,6 miliardi. In media, ha incassato un miliardo di dollari al giorno e più della metà (il 54%) è frutto delle vendite di iPhone, che hanno raggiunto in tre mesi 47,9 miliardi di dollari, con una crescita del 66%. Le vendite di iPad sono cresciute del 79%, quelle dei Mac del 70% e la divisione dei prodotti wearable (Apple Watch e AirPods) ha segnato una crescita del 25%.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: AAPL.US
Isin: US0378331005
Rimani aggiornato su: Apple

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni