AstraZeneca: efficacia nostro vaccino 70%

astrazeneca oxford covid

L’efficacia, in alcune somministrazioni, arriverebbe fino al 90%. La casa farmaceutica potrebbe rendere disponibili fino a 200 milioni di dosi entro la fine dell’anno. Il titolo Diasorin non accusa il colpo e alle 12 si muove in positivo dello 0,29%.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Borse europee in rialzo

Le Borse europee salutano con entusiasmo l’annuncio di AstraZeneca sull’efficacia, pari al 70%, del vaccino contro il Sars-Cov-2 sviluppato in collaborazione con l’Università di Oxford. Alle 12 le principali piazze finanziarie si portano in positivo, a partire da Francoforte (+0,95%), Parigi (+0,75%) e Milano (+0,97%).

La casa farmaceutica Uk ha precisato come quella del 70% sia “l’efficacia media” e non siano stati registrati, a oggi, effetti collaterali gravi o casi di malattia. La prudenza circonda anche un’altra dichiarazione legata ad alcuni regimi di dosaggio che avrebbero evidenziato un’efficacia del 90%. Questo nelle somministrazioni di mezza dose, seguita da una dose piena ad almeno un mese di distanza. Al contrario, l’efficacia è scesa al 62% con la somministrazione in due dosi intere ad almeno un mese di distanza.

AstraZeneca potrà rendere disponibili fino a 200 milioni di dosi entro la fine del 2020 e sarà in grado di produrne fino 700 milioni entro la fine del primo trimestre del 2021. Lo ha dichiarato questa mattina l’operations executive della società Pam Cheng. Al momento la casa farmaceutica Uk è impegnata nella definizione dei documenti e nella richiesta delle autorizzazioni necessarie alle autorità di controllo in tutto il mondo. La società ha già avviato la richiesta alla Oms per l’utilizzo del preparato per “usi di emergenza” al fine di ottenere una corsia preferenziale per la distribuzione nei Paesi a basso reddito.

Diasorin non accusa il colpo e alle 12 è in positivo del %

Al momento il titolo Astrazeneca cede a Londra l’1,26% a 8,212 sterline. La notizia non ha avuto l’impatto negativo sul titolo Diasorin dei precedenti annunci di nuovi vaccini (quello di Pfizer e quello di Moderna). La società di Saluggia, protagonista di performance elevate nel corso dell’emergenza per la sua specializzazione nello sviluppo di test molecolari per il rilevamento del Coronavirus, alle 12 è in positivo dello 0,46% a 174,5  euro. La buona performance è da attribuire alla notizia, riportata questa mattina da Repubblica, secondo cui il principale investitore della società, la famiglia De Negri (circa il 60% delle azioni) avrebbe in mano 4 miliardi di euro di plusvalenza potenziale.


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: AZN.LSE
Isin: GB0009895292
Rimani aggiornato su: AstraZeneca

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni