Balzo UiPath dopo trimestrale oltre le attese


La società specializzata nell’automazione collegata all’Intelligenza Artificiale ha concluso un quarto trimestre con utili superiori alle previsioni e alcuni analisti ritengono che in futuro continuerà a consolidare la sua posizione nel settore.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Acquisti su UiPath

Inizio di pre-market USA positivo per il titolo UiPath, società specializzata nello sviluppo di software, dopo la diffusione dei risultati del quarto trimestre dell’anno fiscale 2024 superiori alle aspettative e una previsione ottimistica per l’esercizio 2025.

Le azioni UiPath guadagnano il 7% e superano i 26 dollari, preannunciando una seduta scoppiettante a Wall Street nella giornata di oggi.

Il titolo viene da un 2024 appena sopra la parità, con una crescita registrata del 2%, destinata dunque ad aumentare nel caso si confermasse l’andamento di questa mattina del pre-market.

Il quarto trimestre

Il quarto trimestre (terminato il 31 gennaio 2024) ha visto l’utile per azione arrivare a 0,22 dollari per azione, superando la previsione media degli analisti di 0,16 dollari. Anche il fatturato ha sorpreso gli esperti: 405,25 milioni di dollari quando le attese erano ferme a 383,66 milioni. Il margine di profitto lordo non -GAAP si è attestato all’89%.

“Abbiamo chiuso l’anno fiscale con una nota positiva: i ricavi annuali ricorrenti (ARR) del quarto trimestre sono aumentati del 22% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, raggiungendo 1,464 miliardi di dollari. Questa crescita evidenzia i notevoli vantaggi che i nostri clienti traggono dalla nostra piattaforma di automazione aziendale”, sottolinea Rob Enslin, amministratore delegato di UiPath.

Previsioni

Guardando al futuro, la società di software prevede un fatturato per il primo trimestre dell'anno fiscale 2025 compreso tra i 330 e i 335 milioni di dollari, un valore leggermente inferiore alla stima media degli analisti di 347,9 milioni di dollari.

L'azienda si attende entro il 30 aprile 2024 ricavi ricorrenti annuali (ARR) compresi tra 1,508 e 1,513 miliardi di dollari e prevede un utile operativo non-GAAP di circa 55 milioni di dollari.

Per l'intero anno fiscale 2025, UiPath prevede un fatturato compreso tra 1,555 e 1,56 miliardi di dollari, superiore alla previsione media di 1,53 miliardi di dollari. Inoltre, l’azienda stima entro il 31 gennaio 2025 un ARR compreso tra 1,725 e 1,730 miliardi di dollari.

Alla base dell’ottimismo per il futuro c’è l’Intelligenza Artificiale, impiegata nell’automazione di UiPath quale “catalizzatore chiave per i cambiamenti strategici dei nostri clienti. Semplifica e accelera la trasformazione digitale, consentendo ai nostri clienti di innovare, adattarsi rapidamente ed espandere le loro attività”, proseguiva Enslin.

Analisti alzano il target price

Se l’obiettivo di prezzo mediano a 12 mesi di Wall Street per UiPath è di 25 dollari (dati LSEG), dopo la diffusione dei dati, gli analisti di Evercore ISI hanno alzato il target price sul titolo della società a 27 dollari dai precedenti 24 dollari, mantenendo un rating ‘hold’, a seguito di fatturato e utile operativo della società “superiori alle aspettative”.

Stessa decisione per gli esperti di DA Davidson, con prezzo obiettivo incrementato da 20 a 24 dollari, mantenendo la posizione ‘neutral’ sul titolo e riconoscendo una “solida esecuzione dell'azienda nell'espansione della sua base di clienti aziendali”.

UiPath “ha registrato un significativo aumento del 50% rispetto all'anno precedente dei clienti che generano più di 5 milioni di dollari di ricavi ricorrenti annuali (ARR), evidenziando l'efficacia dell'approccio della sua piattaforma di automazione”, proseguono gli esperti, mentre “le prospettive dell'azienda per l'anno fiscale 2025 hanno leggermente superato le aspettative in termini di crescita e redditività, meritando un riconoscimento”.

La revisione del prezzo obiettivo da parte di DA Davidson “riflette un rapporto valore d'impresa/vendite di 7,8 volte, allineando UiPath ai suoi concorrenti del settore che presentano traiettorie di crescita simili”.

“L'enfasi strategica di UiPath nel servire le grandi imprese con una suite di strumenti di automazione e intelligenza artificiale (AI) si è dimostrata fruttuosa” e “lo sviluppo di propri modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM), che dovrebbero migliorare il modulo di elaborazione intelligente dei documenti dovrebbero consolidare ulteriormente la posizione di UiPath nel settore dell'automazione”, prevedono da DA Davidson.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
NVIDIA CorporationUipath IncMicrosoft Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy