Bitcoin a 47.000. Ottimismo sugli ETF: oggi la SEC si dovrebbe pronunciare


Il Bitcoin ha raggiunto i 47.000 USD, trainato dall'ottimismo sugli ETF statunitensi. Con un aumento del 6% lunedì, ha toccato il massimo in 21 mesi. BlackRock, Fidelity e Ark Investment Management attendono l'approvazione della SEC. Gli investitori sono fiduciosi, segnalando un possibile ingresso istituzionale nel mondo delle criptovalute.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Il prezzo del Bitcoin ha recentemente consolidato le sue posizioni, raggiungendo brevemente i $47.000, alimentato dall'ottimismo legato all'approvazione degli exchange-traded funds (ETF) statunitensi che investono direttamente nella più grande criptovaluta al mondo.

Dopo un aumento del 6% lunedì negli Stati Uniti, che ha portato il token a un massimo di 21 mesi, il Bitcoin ha registrato una leggera flessione ma il rialzo da inizio anno del Bitcoin ora si attesta al 10%, in netto contrasto con i cali registrati nello stesso periodo nelle azioni e nell'oro.

Giallo nella nottata: un post su X, rivelatosi falso, ha brevemente alimentato un balzo del prezzo della criptovaluta ma prontamente un portavoce della SEC ha dichiarato alla CNBC che "l'account Twitter della SEC @SECGov X/Twitter è stato compromesso. Il tweet non autorizzato riguardante gli ETF sul Bitcoin non è stato fatto dalla SEC o dal suo staff".

Il mercato crittografico si aspetta un via libera per gli ETF Bitcoin spot negli Stati Uniti entro oggi: gli emittenti come BlackRock Inc., Fidelity Investments e Ark Investment Management hanno aggiornato la documentazione presso la Securities and Exchange Commission (SEC) e l'organo regolatore ha infatti tempo fino ad oggi per prendere una decisione su almeno una delle richieste; gli aspiranti emittenti hanno modificato i moduli lunedì negli Stati Uniti in un ultimo sforzo per offrire prodotti ETF Bitcoin spot, più di un decennio dopo il primo tentativo.

Gli speculatori scommettono che l'agenzia annuncerà diverse decisioni contemporaneamente per evitare di concedere un vantaggio al primo che si muove. In caso di approvazione, la domanda successiva riguarderà l'entità degli investimenti. Il Bitcoin è cresciuto del 172% negli ultimi 12 mesi, segno che gli operatori prevedono una maggiore adozione della criptovaluta.

Il presidente della SEC, Gary Gensler, ha più volte sottolineato che le criptovalute sono permeate di frodi e comportamenti scorretti. L'agenzia ha preso misure drastiche nel settore a seguito di un crollo nel 2022 e di eventi come il fallimento dell'exchange FTX di Sam Bankman-Fried. I critici degli ETF spot crittografici sostengono infatti che rappresenterebbero un rischio per gli investitori, dato che gli asset digitali sono notoriamente volatili e attraggono attività illecite. Gensler ha sì sottolineato i rischi associati agli investimenti in cripto, facendo riferimento a casi di insolvenza e perdita di valore di piattaforme e asset significativi, ma recentemente ha anche condiviso consigli aperti per potenziali investitori in criptovalute, in un momento in cui il mercato attende notizie sull'approvazione delle richieste di ETF Bitcoin spot. Pur senza riferirsi esplicitamente agli ETF proposti, il tempismo del suo messaggio ha attirato l'attenzione nella comunità cripto.

Le speranze sono state ulteriormente rafforzate quando le borse, tra cui Nasdaq, NYSE Arca e Cboe BZX, hanno presentato moduli emendati 19b-4 la scorsa settimana, confermando l'intenzione di allinearsi alle presentazioni S-1. Entrambi i moduli 19b-4 e S-1 devono essere approvati dalla SEC prima che un ETF possa iniziare il trading.

I sostenitori degli ETF Bitcoin sperano che questo prodotto finanziario regolamentato consenta alle istituzioni finanziarie tradizionali e agli investitori al dettaglio di ottenere esposizione al prezzo della criptovaluta più antica al mondo senza la necessità di gestire portafogli o affrontare nuove strutture finanziarie.

In ogni caso, la comunità degli investitori è in attesa di ulteriori sviluppi, mentre il mercato del Bitcoin continua a mostrare segnali di ottimismo in risposta ai progressi positivi del processo di approvazione degli ETF.

Guardando al grafico settimanale vediamo la formazione di un cuneo. Il precedente canale, rotto al rialzo ha portato BTC in area 45.000 USD da cui parte la formazione del cuneo la cui rottura è stata tentata ieri. Le quotazioni sono, in questo momento, rientrate nella figura. Il mantenimento di area 42.000 USD sosterrebbe un ulteriore rialzo del Bitcoin e la rottura del cuneo verso l'alto avrebbe come obiettivo quota 51.000 USD. La perdita di area 42.000 USD e la contestuale rottura del cuneo verso il basso avrebbe come obiettivo area 36.000.

I prezzi, in TF settimanale e giornaliero, sono sopra la EMA a 200 periodi.

Su timeframe settimanale: 14 indicatori tecnici su 18 sono rialzisti, 4 neutri e nessuno ribassista.

Bitcoin sulla parte alta del cuneo. Quale sarà la direzione?

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UniCredit S.p.ABanco BPMIntesa Sanpaolo
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy