Borse in attesa dei dati sullo shopping


Secondo le prime indicazioni, il Black Friday appena passato ha battuto quello del 2022, oggi è il Cyber Monday, la giornata degli acquisti di elettronica di consumo online. Il Nikkei di Tokyo, in calo dello 0,6%, è penalizzato dalla forza dello yen. L’indice Shanghai Composite perde lo 0,3%, l’Hang Seng di Hong Kong lo 0,4%. Scendono le società dell’immobiliare. Israele e Hamas hanno segnalato che il cessate il fuoco potrebbe essere prolungato oltre lunedì.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


La corsa agli acquisti in corso da qualche giorno negli Stati Uniti e in tutto il mondo sembra voler battere le aspettative di qualche mese fa, ma le ultime previsioni e le prime indicazioni sulle vendite nei negozi e online non lasciano il segno questa mattina.

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in ribasso, il future del Dax di Francoforte perde lo 0,3%.

Venerdì Wall Street ha chiuso intorno alla parità, con un piccolo rialzo del Dow Jones ed un modestissimo calo del Nasdaq. La mini seduta seguente la festa del Ringraziamento, oltre ad essere stata poco significativa per quel che riguarda la variazioni, è stata anche la più bassa da circa un anno in termini di volumi di azioni scambiate.

BLACK FRIDAY

Stamattina il Wall Street Journal fornisce questo resoconto sulla giornata della shopping. Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate del 2,5% rispetto allo scorso anno, secondo Mastercard SpendingPulse, che misura le vendite nei negozi reali e virtuali. Il risultato è stato favorito dall'aumento degli acquisti di gioielli e abbigliamento, nonché dalla spesa per eventi sportivi e ristoranti. Il traffico pedonale presso i rivenditori statunitensi è aumentato del 2,1%, con i marchi di salute e bellezza che hanno registrato aumenti a due cifre percentuali rispetto all'anno scorso, secondo il fornitore di analisi del traffico dei negozi RetailNext.

Si prevede che circa 182 milioni di persone faranno acquisti online e nei negozi tra il Giorno del Ringraziamento e il Cyber Monday, secondo la National Retail Federation, un gruppo commerciale.

Qualche giorno fa, Adobe aveva detto di stimare per il Black Friday una spesa online record di 5,6 miliardi, +5.5% rispetto al 2022 e circa il doppio del 2017.

ASIA

Inizialmente in rialzo, le borse dell’area hanno girato al ribasso.

Il Nikkei di Tokyo, in calo dello 0,6%, è penalizzato dalla forza dello yen. La valuta reagisce ai dati sui costi dei servizi pagati dalle aziende diffusi stanotte dalla banca centrale: l’incremento del 2,3% anno su anno di ottobre è superiore alle aspettative e uno dei più forti dagli anni novanta.

L’indice Shanghai Composite perde lo 0,3%, l’Hang Seng di Hong Kong lo 0,4%. Scendono le società dell’immobiliare come Logan, Longfor e Vance. Le autorità giudiziarie di Pechino hanno comunicato nel fine settimana di aver aperto un’indagine su Zhongzhi, colosso finanziario crollato di recente sotto il peso di un ammanco di cassa da 36 miliardi di dollari.

In Cina i profitti delle aziende industriali sono aumentati del 2,7% anno su anno in ottobre, dal +11,9% di settembre. Da inizio anno il calo è del 7,8%, contro il -9% dei primi nove mesi del 2023.

GAZA

Israele e Hamas hanno segnalato che il cessate il fuoco potrebbe essere prolungato oltre lunedì in modo da consentire il rilascio di altri ostaggi e prigionieri. Ieri Hamas ha liberato altre diciassette persone, tra queste una bambina di quattro anni con doppia cittadinanza statunitense e israeliana, i cui genitori erano stati uccisi nell'attacco del 7 ottobre. La pausa di quattro giorni mediata dal Qatar, prevede che Hamas rilasci 50 ostaggi in cambio della liberazione di 150 miliziani prigionieri in Israele. Hamas ha consegnato fino a domenica 58 ostaggi, tra cui anche non israeliani. Hamas libererà oggi altri 11 israeliani.

PETROLIO

Il greggio tipo Brent perde l’1% a 80 dollari il barile.

L'OPEC+ avrebbe quasi risolto la disputa sulle quote di produzione dei tre membri africani. Bloomberg riporta che il cartello sta lavorando a una modifica degli obiettivi 2024 per l’Angola, la Nigeria e il Congo. La scorsa settimana, lo stallo nella trattativa aveva portato a uno slittamento della riunione in precedenza in agenda per il 26 novembre. I delegati al lavoro a Vienna fanno sapere che i colloqui continuano e l'accordo sembra a portata di mano.

BTP/CONTI PUBBLICI

Venerdì sera la Commissione Ue ha dato il via libera alla quarta rata da 16,5 miliardi del Pnrr. Il Piano originario del governo Draghi viene modificato profondamente, con sette nuovi obiettivi di riforma, 11,5 miliardi spostati da progetti in ritardo o non realizzabili, la rimodulazione di altri 9 e 2,8 miliardi aggiuntivi dalla Ue, che con i fondi ricavati dalla revisione finanzieranno il capitolo RepowerEu da 11,1 miliardi per la transizione ecologica. Tra nuovi fondi e riprogrammazione “sono 21 miliardi di euro in più, oltre la legge di Bilancio, per la crescita” ha detto Giorgia Meloni. Con la revisione, la dotazione del Pnrr italiano sale a 194 miliardi di euro, cui si aggiungono i 30 miliardi del Fondo nazionale complementare. “Di questi, 150 miliardi sono comunque a debito, 122 del Pnrr e i 30 del Fnc: la revisione finalizza le risorse sulla crescita, sennò è difficile rientrare dal debito” ha affermato il ministro delle Politiche Ue, Raffaele Fitto.

TITOLI

Tim riceverà circa 700 milioni di euro a seguito del via libera del consiglio d'amministrazione di Infratel agli anticipi per il bando Italia a 1 giga e a quelli del bando sul 5G, secondo fonti vicine alla situazione. Open Fiber riceverà, per il primo bando, 540 milioni.


Idea di investimento
Possibile premio del 17% annuo con il certificate su Moderna
Sottostanti:
Moderna Inc
Rendimento p.a.
17%
Cedole
4,25% - €42,50
Memoria
si
Barriera Cedole
100%
ISIN
DE000VM8RPN6
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy