​​Che cosa sono le penny stock


Le penny stock sono titoli azionari scambiati ad un prezzo molto basso. Volatilità e scarsa liquidità sono le caratteristiche più spesso associate a questo tipo di azioni. Conosciamole insieme.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Penny stock cosa sono

Con il termine “Penny stocks” si fa riferimento ad una particolare tipologia di titoli con un prezzo per azione estremamente basso. Secondo la definizione di Penny stock fornita dalla SEC (Securities and Exchange Commission) statunitense, si tratta di un titolo scambiato a valori inferiori ai 5 dollari per ogni singola azione, che non necessariamente è presente in quelli che sono i listini della Borsa statunitense, quindi non sono obbligatoriamente regolamentate.

La capitalizzazione di mercato di queste società è inferiore a 100 milioni di sterline in UK e a 300 milioni di dollari negli Stati Uniti.

Gli investitori che comprano queste azioni generalmente scommettono su una società di piccole dimensioni che crescerà nel tempo, con il grosso elemento di rischio che questo azzardo può comportare, ma anche con la possibilità di rendimenti stratosferici.

Un esempio. Al suo ingresso a Wall Street nel 1997, la creatura di Jeff Bezos Amazon era solo uno store di libri online e le sue azioni erano vendute a 18 dollari. Dal 2003 i suoi ricavi hanno continuato a crescere in maniera esponenziale, grazie alla diversificazione dell’offerta e alla capillarità della presenza sul mercato internazionale. Chi ci aveva scommesso oltre venticinque anni fa oggi ha messo da parte una fortuna. Lo stesso vale per Microsoft, Netflix e molte altre società che da piccole realtà sconosciute sono diventate colossi della finanza.

Penny stocks, poca liquidità e tanta volatilità

Un rischio tipico delle Penny Stocks è la scarsa liquidità, che non permette di vendere le proprie quote con la stessa facilità con cui si vende un titolo quotato sul FTSE Mib. Il rischio è di ritrovarsi nel portafoglio un titolo che non scaturisce alcun interesse da parte dei compratori.

Inoltre, le aziende che emettono penny stock possono avere bilanci ancora in rosso, con pochi o nessun record di successo, rendendo più difficile una loro valutazione.

Oltre che per la liquidità ridotta, le penny stock sono famose per l’elevata volatilità sui mercati finanziari, che potrebbe far schizzare al rialzo il valore di queste società rispetto a società più solide e già affermate: notizie e piccoli movimenti del mercato possono tradursi in grosse possibilità di crescita. Questo le rende tra le principali prede della speculazione: le manipolazioni di prezzo sul mercato possono essere alte, mettendo in scena fenomeni di “pump and dump” che fanno lievitare artificialmente il prezzo con l’obiettivo finale di vendere i titoli azionari acquistati a buon mercato ad un prezzo superiore.

Attenzione però, come si possono fare grossi guadagni con la negoziazione di penny stock si possono anche realizzare grosse perdite se non si impostano stop loss a protezione del proprio investimento. Si deve quindi applicare una valida strategia di gestione del rischio in modo da assicurare i possibili guadagni e limitare eventuali perdite.

Da considerare con attenzione è l’uso della leva finanziaria, che amplifica i potenziali profitti così come le eventuali perdite, rendendo il suo utilizzo con le penny stocks forse eccessivamente rischioso visti i movimenti già molto repentini che caratterizzano questi titoli.

Penny Stocks italiane

La capitalizzazione delle imprese di Piazza Affari è nettamente inferiore a quella di Wall Street, per cui il riferimento ai 5 dollari di cui sopra potrebbe essere fuorviante se applicato all’Italia. Diverse società quotate su Borsa Italiana hanno un prezzo per azione inferiore ai 5€ e non solo quelle appartenenti al FTSE Italia Growth (il segmento di Borsa Italiana composto dalle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita): basta pensare ad Intesa Sanpaolo, Juventus e Telecom Italia, per fare alcuni nomi.

A differenza delle penny stock americane, molte azioni low cost italiane hanno un rischio più contenuto e bassa volatilità.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
Microsoft CorporationUipath IncNVIDIA Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy