Coinbase: chiusa l’epoca degli scandali nel settore cripto


Per il Ceo Brian Armstrong, la condanna di Binance è un punto di svolta: “La chiarezza normativa contribuirà ad aumentare gli investimenti”. Dall’inizio dell’anno l’azione è salita del 243%. Ancora aperto il contenzioso con la Sec.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


L’unica società di cripto invitata oggi al Global Investment Summit di Londra

Il vento è decisamente girato nei confronti di Coinbase, una delle principali piattaforme di exchange di criptovalute. Grazie al potente recupero delle quotazioni del Bitcoin, le azioni della società al Nasdaq sono risalite ai livelli del maggio 2022: venerdì scorso hanno chiuso a 115,54 dollari, con un rialzo dall’inizio dell’anno del 243%. Ancora più significativo è il fatto che Coinbase è l'unica società di criptovalute invitata a partecipare lunedì 27 novembre a Londra al Global Investment Summit, che riunisce una serie di leader aziendali per incoraggiare gli investimenti stranieri nel Regno Unito.

Brian Armstrong, Ceo di Coinbase, ha detto oggi di essere "impressionato" dalla leadership del primo ministro britannico Rishi Sunak in materia di valute digitali e che, di conseguenza, Coinbase sta investendo maggiormente in Gran Bretagna. La Gran Bretagna sta cercando di far rientrare nell'ambito normativo gli asset digitali come le criptovalute e le monete stabili.

“La condanna di Binance ci permette di voltare pagina”

Intervistato dalla Cnbc, Armstrong ha detto che il settore delle criptovalute può finalmente chiudere il capitolo degli scandali dopo che Binance ha patteggiato un accordo con il Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti. "L'azione esecutiva contro Binance ci permette di voltare pagina e di chiudere, si spera, quel capitolo della storia", ha affermato il manager.

"Ci sono molte società di criptovalute che stanno aiutando a costruire la criptoeconomia e a cambiare il nostro sistema finanziario a livello globale. Ma molte di loro sono ancora piccole startup". "Penso che la chiarezza normativa contribuirà ad aumentare gli investimenti, soprattutto da parte delle istituzioni", ha aggiunto Armstrong.

La scorsa settimana Binance ha accettato di pagare fra multe e risarcimenti una pena di 4 miliardi di dollari e il suo fondatore e Ceo, Changpeng Zhao, si è dimesso dopo essersi dichiarato colpevole di riciclaggio di denaro. Il governo di Washington ha accusato Binance di aver violato il Bank Secrecy Act statunitense e di aver violato le sanzioni verso l’Iran.

Ancora in corso la battaglia legale con la Sec

Armstrong respinge l'idea che le criptovalute siano utilizzate principalmente per scopi illegali come la frode, il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. "È vero che ci sono state alcune piccole attività illecite nel settore delle criptovalute, ma in realtà sono meno dell'1% da quello che abbiamo visto. Se si considerano gli usi illeciti del contante, spesso sono più numerosi", ha dichiarato Armstrong alla Cnbc.

Coinbase è attualmente impegnata in una tesa battaglia legale con la Sec americana per le accuse di violazione delle leggi sui titoli da parte della società con la sua piattaforma. A questo proposito, Armstrong ha dichiarato di ritenere che Coinbase abbia buone possibilità di vincere la causa.

L’ottovolante in Borsa

Coinbase è stata ammessa alla quotazione al Nasdaq nell’aprile 2021 dopo un’Ipo in cui le azioni erano state valutate 250 dollari l’una. Il primo giorno di quotazione i titoli schizzarono a 342 dollari. Nell’aprile-maggio 2022, in seguito ad alcuni scandali nel mondo cripto, le azioni Bitcoin precipitarono sotto i 100 dollari per arrivare a segnare nel gennaio 2023 un minimo di 33 dollari.

Previsto nel 2023 un calo dei ricavi del 9,6%

Secondo le stime del consensus degli analisti, Coinbase chiuderà il 2023 con un calo dei ricavi del 9,6% a 2,8 miliardi di dollari e una perdita di 228 milioni. L’anno scorso la perdita era stata di 2,6 miliardi di dollari. A fine anno la posizione finanziaria netta dovrebbe essere positiva per 2,2 miliardi di euro. Per il 2024 gli analisti stimano una crescita dei ricavi a 3,1 miliardi (10,7%) con una perdita di 281 milioni.

Al prezzo attuale (115 dollari per azione), Coinbase capitalizza 27,6 miliardi di dollari, con un rapporto Valore di impresa/Ricavi di otto volte. La recente impennata del titolo (solo nell’ultimo mese è salito del 63%) ha lasciato di stucco gli analisti che stanno aggiornando le loro stime. Al momento, su 26 analisti che coprono Coinbase, otto consigliano di comprare le azioni e sette suggeriscono di venderle. La media dei target price è 86 dollari, più bassa del 25% rispetto alla quotazione attuale.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Banco BPMUniCredit S.p.AIntesa Sanpaolo
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: COIN
Isin: US19260Q1076
Rimani aggiornato su: Coinbase

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni