Così Musk tenta di umiliare Volkswagen a casa propria


Tesla punta a realizzare in Germania la più grande fabbrica europea di auto. Giovedì 27 i dati del secondo trimestre della Casa tedesca. In Cina la concorrenza di Byd e degli altri produttori locali sta erodendo la quota di mercato.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Il Ceo Schaefer annuncia un taglio costi da 11 miliardi

In un discorso rivolto ai manager del gruppo la settimana scorsa, il Ceo di Volkswagen, Thomas Schaefer, non ha lesinato i toni drammatici. Con i pesanti costi di sviluppo dei veicoli elettrici e l'aumento della concorrenza in Cina che impone di fare sconti sul listino, "il tetto è in fiamme" e "tutto è in gioco", ha detto il 53enne manager tedesco che esattamente un anno fa ha assunto la guida del secondo produttore mondiale di auto. Schaefer ha detto che bisognerà stringere la cinghia annunciando tagli alle spese nei prossimi tre anni per 11 miliardi di dollari.

Investitori preoccupati sul futuro strategico del gruppo

Volkswagen arriva all’appuntamento con i dati del secondo trimestre 2023 con il fiato corto. I conti saranno annunciati la mattina di giovedì 27 luglio.Il consensus degli analisti si aspetta conferme positive per quanto riguarda la crescita e la redditività a breve, ma fra gli investitori ci sono forti preoccupazioni sul futuro strategico del gruppo, alle prese con sfide epocali. Non a caso la performance di Borsa di Volkswagen dall’inizio del 2023 è fra le meno brillanti nel settore automotive, con una modesta crescita del 4,7% contro rialzi rispettivamente del 24% e del 20% per Stellantis e Renault e del 19% e del 16% per Ford e General Motors. Dei 21 analisti che coprono il titolo, solo 10 raccomandano di comprare le azioni, anche se la media dei target price (157 euro) indica un potenziale di rialzo del 25% sull’attuale quotazione di 126 euro.

Attesi ricavi in crescita del 14% e utili a +8%

I conti del secondo trimestre dovrebbero mostrare una crescita dei ricavi del 14% sullo stesso periodo del 2022 a 79,3 miliardi di euro, con un utile di 4 miliardi (+8%). Il margine operativo dovrebbe essere cresciuto dal 6,8% al 7,5%. Per l’intero esercizio 2023 gli analisti stimano un margine operativo del 7,6%, in calo dal 7,9% dell’anno scorso.

In Cina la concorrenza dei produttori locali

Il problema numero uno di Volkswagen si chiama Cina. Nel 2022 la Casa tedesca si è confermata il primo produttore nel principale mercato mondiale dell’auto con 3,1 milioni di veicoli venduti e una quota di mercato del 15,1%. Ma i report dei centri studi fanno a gara a prevedere la drastica contrazione della sua quota nei prossimi anni, a favore dei produttori locali di auto elettriche e in particolare di Byd, diventata ormai la numero uno al mondo per i veicoli a batteria. Uno degli ultimi report, elaborato da Greenpeace, dice che da qui al 2030 la Casa tedesca perderà fra i 3 e i 7 punti percentuali in termini di quota di mercato.

Così Musk tenta di umiliare VW a casa propria

In Europa, il mercato di casa, Volkswagen deve fronteggiare una Tesla sempre più aggressiva. Secondo il New York Times, Elon Musk ha intenzione di raddoppiare la capacità produttiva del nuovo impianto Tesla di Berlino portandola a un milione di veicoli l’anno, il che lo renderebbe la più grande fabbrica di auto in Europa. Uno smacco terribile per il gruppo dirigente di Volkswagen, impegnato a contrattare con il sindacato ridimensionamenti e riduzioni di personale nelle sue fabbriche tedesche.

In Usa la reazione più aggressiva del gruppo tedesco

Paradossalmente, la reazione più aggressiva Volkswagen la sta introducendo negli Stati Uniti. Da pochi giorni Volkswagen Group of America ha avviato il suo primo programma di test di veicoli autonomi ad Austin, la città del Texas dove da un paio di anni Tesla ha trasferito il suo quartier generale. L'azienda tedesca darà il via al programma con un lotto di 10 veicoli completamente elettrici ID Buzz equipaggiati con una piattaforma tecnologica di guida autonoma sviluppata da Volkswagen in collaborazione con l'israeliana Mobileye. Nei prossimi tre anni Volkswagen prevede di far crescere la propria flotta di prova ad Austin e di espandere progressivamente le operazioni di test in almeno altre quattro città americane con l’obiettivo di arrivare al lancio commerciale di veicoli a guida autonoma ad Austin entro il 2026.

Inoltre, Volkswagen ha preparato un assalto al mercato americano dei SUV, basato sulla nuova versione dell’Atlas."L'Atlas è l'auto che abbiamo costruito per gli Stati Uniti", ha detto rercentemente Andrew Savaas, responsabile vendite e marketing di VW Nord America. Si tratta di un crossover di medie dimensioni offerto anche nella versione Cross Sport due. I due veicoli sono stati lanciati, principalmente negli Stati Uniti e in Cina (dove si chiama Teramont), nel 2017.

Per il 2024, l'Atlas e la Cross Sport (introdotta per la prima volta nel 2020) sono state rinnovate e l'accento è stato posto sulla presentazione dell'auto come parte dello stile di vita americano all'aria aperta. I SUV sono fondamentali per il futuro di VW e, con le vendite cinesi in calo, il mercato statunitense è sempre più importante. Dieci anni fa, VW "era un marchio di auto", afferma Savaas. Nel 2013, le berline e le utilitarie (anche alcune station wagon) rappresentavano il 91% del mix di prodotti statunitensi. Per entrambi i modelli, le vendite nel 2022 sono state pari a 82.000 veicoli e l'azienda ne ha venduti 494.000 dal lancio. L'anno scorso la VW deteneva il 6% dell'affollato mercato statunitense dei SUV di medie dimensioni. Nel 2022, l'83% delle vendite era costituito da SUV.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 12,60% annuo con il certificate su Renault, Stellantis e Volkswagen
Sottostanti:
Renault SAVolkswagen AGStellantis NV
Rendimento p.a.
12,6%
Cedole
3,15% - €3,15
Memoria
si
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2491858093
Emittente
Barclays
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: VOW3.XETRA
Isin: DE0007664039
Rimani aggiornato su: Volkswagen priv

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni