Dai future, indicazioni positive su Wall Street


RobinHood: Goldman Sachs stronca la piattaforma del trading: sell. HP: rialzo finito, secondo UBS. Il mercato comincia a prendere in considerazione un 2023 con pochissimi rialzi dei tassi.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


La borsa degli Stati Uniti dovrebbe aprire in rialzo, il future dell’indice S&P500 sale dello 0,3%. A meno di un forte recupero nella seduta che si sta per aprire, il Nasdaq dovrebbe chiudere la settimana con il segno meno: il bilancio provvisorio è -2,3%.

E’ scarna l’agenda dei dati macro, alle 16 escono le scorte all’ingrosso.

Il petrolio Brent è in rialzo dello 0,7% a 101 dollari, a questi prezzi, la settimana si chiude con un calo del 3%.
L’euro, in calo anche oggi, si avvia a chiudere la settimana con un ribasso dell’1,6%.

Il bond governativo a dieci anni tratta a 2,67%, il biennale a 2,51%. Lo spread tra le due scadenze scende di quattro punti base rispetto a ieri.

Fed aggressiva solo nel 2022

“Gli operatori stanno aggiustando il posizionamento dopo i dettagli del quantitative tightening”, si legge nella nota di MPS Capital Services. Secondo gli esperti, il ragionamento che sta dietro è questo: l’entità della riduzione del bilancio, oltre che la sua velocità di esecuzione, potrebbe portare la Fed ad aver un ritmo inferiore di rialzi dal 2023 in avanti. Non a caso, i derivati OIS, per il prossimo anno prezzano oggi meno di due rialzi da 25 punti base.

Eurozona: primo rialzo forse a giugno

Goldman Sachs ritiene che la Bce possa varare il primo rialzo dei tassi in una decade a settembre, alla luce della continua corsa dei prezzi e delle crescenti preoccupazioni per gli effetti di secondo impatto. Secondo quanto spiegato dagli economisti Sven Jari Stehn e Soeren Radde in un rapporto ai clienti, la Bce dovrebbe portare il tasso di deposito a zero con due rialzi di 0,25 punti base ciascuno a settembre e a dicembre. Non e' tuttavia da escludere un primo rialzo gia' a luglio se l'impatto della guerra in Ucraina dovesse essere superiore al previsto e si registrassero segnali di forte pressione sui salari. Guardando al 2023, gli economisti di Goldman Sachs vedono la Bce aumentare i tassi a marzo, giugno e dicembre, seguiti da due rialzi all'anno fino al raggiungimento del tasso di equilibrio dell'1,25% anche se sono possibili rialzi piu' significativi e in tempi piu' rapidi. Al tempo stesso rimane la possibilita' che un forte calo della fiducia o un arresto dei flussi di gas naturale russo potrebbe rallentare la normalizzazione della politica monetaria.

Tra i titoli segnaliamo

Tesla +0,5% all’indomani del Cyber Rodeo, evento di promozione dell’immagine tenutosi ad Austin (Texas) nel giorno dell’inaugurazione del nuovo impianto produttivo. Elon Musk, che si è presentato sul palco con in testa un cappello texano ha detto dalla fabbrica, da lui definita, la più grande del mondo, usciranno inizialmente 500.000 automobili l’anno. Ad un certo punto, non è chiaro quando, dalle sue catene usciranno anche i camion.

Biogen - 1%. Le autorità sanitarie degli Stati Uniti hanno deciso di limitare ad alcuni casi specifici la fornitura agevolata dell’Aduhelm, il nome commerciale del farmaco di Biogen per la cura dell’Alzheimer’s.

RobinHood -4%. Per Goldman Sachs è da vendere: la banca ha declassato il titolo a Sell.

Alcoa. Credit Suisse taglia il giudizio a Neutral.

Kroger +3%. Il titolo della catena dei supermercati è stato uno dei protagonisti del listino della settimana, con un rialzo dell’8% rispetto alla chiusura di venerdì scorso. Bank of America promuove stamattina Korger a Buy, il target price a 75 dollari, implica un rialzo del 25% rispetto al prezzo di ieri sera. L’analista che firma la nota spiega che l’aumento di prezzi di cibo ed alimento avrà un effetto positivo sull’utile.

HP -2% all'indomani del rialzo del 14% innescato dalla notizia degli acquisti di Berkshire Hathaway. UBS ha tagliato il giudizio a Neutral, da Buy. Target price a 40 dollari, il prezzo di chiusura di ieri. 


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento Annuo del 22% con il certificate su Tesla, Beyond Meat e Tui
Sottostanti:
Tesla IncTUI AGBeyond Meat Inc
Rendimento p.a.
22%
Cedole
5,5% - €5,50
Memoria
si
Barriera Capitale
50%
Barriera Cedole
58%
ISIN
DE000VX3LMG8
Maggiori Informazioni

Possibile rendimento annuo del 21,528% con il certificate su Tesla e NIO
Sottostanti:
Tesla IncNIO Limited
Rendimento p.a.
21,528%
Cedole
5,382% - €53,82
Memoria
si
Barriera Capitale
60%
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VX49YS2
Maggiori Informazioni