Dietro front del Nasdaq, torna il Toro


Prosegue in Asia il rimbalzo dei tech cinesi. Buone notizie dal fronte sanitario: a New York frena il contagio. Il capo economista della BCE, Philip Lane, dice che è “altamente improbabile” un rialzo dei tassi in Europa nel 2022. BPER Banca vicina alla conquista di Banca Carige. Brunello Cucinelli: comunicazioni ancora positive sul business.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Europa e Stati Uniti

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo dopo tre sedute consecutive di ribasso dell’indice globale Stoxx 600. Nelle ultime ore l’attenzione si è spostata sul dato relativo all’inflazione negli Stati Uniti in agenda alle 14.30 di domani.
Il future dell’indice EuroStoxx 50 guadagna lo 0,5%.
Ieri il Nasdaq ha chiuso poco sopra la parità, dopo aver segnato un calo del 2,7% nel pomeriggio: si è trattato del più ampio rimbalzo giornaliero dalla fine del febbraio del 2020, quando l’indice dei tech, arrivato a perdere il 3,5%, chiuse in lieve rialzo. I future di Wall Street sono poco mossi.

Asia Pacifico

La borsa di Shanghai perde lo 0,5%. Nikkei di Tokyo -0,9%: ieri il mercato azionario del Giappone era chiuso per festività. Seul invariata. Mumbai in lieve rialzo.
La borsa di Hong Kong, in calo dello 0,5% in avvio di seduta, si avvia a chiudere in rialzo dello 0,2%. Rimbalzano i grandi nomi dell’high tech cinese, come Tencent e Meituan. L’indice settoriale Hang Seng Tech, sceso la scorsa settimana sui minimi storici, è tornato sui livelli del 13 dicembre. 

Pandemia

Ad un mese dalla scoperta del primo caso di Omicron a New York, in città, le infezioni da Covid-19 potrebbero essere arrivate al picco, lo ha fatto sapere ieri sera il Dipartimento della salute e dell'igiene mentale di New York City: la media a sette giorni degli ingressi in pronto soccorso con malattie simili al Covid sono notevolmente diminuiti in ognuno dei giorni.
Pfizer potrebbe presentare a marzo la richiesta di approvazione del vaccino ibrido che sta sperimentando nelle ultime settimane, lo ha detto nel corso della JP Morgan Healthcare Conference, l’amministratore delegato Albert Bourla.

Inflazione - Stati Uniti

I mercati sembrano volersi assestare in vista del dato sui prezzi al consumo negli Stati Uniti. Il consensus si aspetta un incremento del 7,1%, dal +6,8% di novembre. “E’ diventato evidente che l'inflazione in molte parti del mondo non sarà transitoria e che i problemi della catena di approvvigionamento perdureranno", ha detto ieri sera a Bloomberg TV Kerry Craig di JPMorgan, lo strategist globale della divisione Asset Management ritiene che le banche centrali procederanno in modo spedito sulla via del rialzo dei tassi.
Jerome Powell andrà oggi al Senato a chiedere un voto di conferma alla sua permanenza alla guida della Federal Reserve. Il testo del suo intervento è stato diffuso stanotte: "Useremo tutti i nostri strumenti per sostenere l’economia, per avere un forte mercato del lavoro e per prevenire che l'alta inflazione si radichi”.

Inflazione - Europa

È “altamente improbabile” che i tassi Bce saliranno quest’anno perché l’inflazione tornerà sotto l’obiettivo del 2% nel 2023 e nel 2024, diversamente da Usa e Regno Unito. La ripresa è solida, in Italia e in Europa. E la Bce si tiene come sempre pronta ad intervenire contro la frammentazione, cioè, l’allargamento degli spread. “La politica monetaria non può essere meccanica quando vale per 19 Paesi”. Così Philip Lane, capo economista della Bce, in un’intervista esclusiva con Il Sole 24 Ore. Interrogato sulle ragioni che stanno spingendo altre banche centrali a percorrere una via opposta a quella della Bce, Lane spiega, “Negli Usa e nel Regno Unito, la valutazione è che l’inflazione non si stabilizzerà sull’obiettivo del 2% senza una stretta monetaria. La discussione sulla politica restrittiva in quei due Paesi dipende dalla valutazione di un’inflazione che resterà sopra il target: per questo la stretta è considerata necessaria. La nostra analisi per l’area dell’euro è diversa: qui ci aspettiamo che l’inflazione non solo tornerà al livello dell’obiettivo ma scenderà sotto il target. Quindi la nostra reazione di politica monetaria è diversa. Questo è il punto chiave.

Petrolio

Il Brent è in rialzo dello 0,7% a 81,3 dollari il barile. Sti a 78,7 dollari.
Stasera l’American Petroleum pubblica i dati sulle scorte di greggio, a seguire, escono i dati ufficiale della Energy Information Administration. “La volatilità è in aumento e la capacità produttiva di riserva è in calo mentre la domanda sta guadagnando terreno nonostante i timori su Omicron", ha affermato John Driscoll, direttore di JTD Energy. L’esperto avverte: “In caso di importanti riduzioni nei dati EIA, questasettimana, potremmo vedere il WTI violare gli 80 dollari.

Cosa muove il Bitcoin

Il bitcoin, sceso ieri sotto la quota psicologica dei 40.000 dollari ha azzerato le perdite ed ora tratta oltre 42.000 dollari.“ La correlazione tra Bitcoin ed rendimento del Treasury a 10 anni si è completamente svelata", ha scritto ieri Nomura. Il broker giapponese dice che da agosto 2021, l'aumento dei rendimenti, si associa ad un aumento del prezzo del bitcoin.
In questi giorni però, la relazione è andata all’opposto.“ Il bitcoin è stato erroneamente classificato come copertura dall'inflazione", ha detto Spenser Lerner, responsabile delle soluzioni multiasset di Harbour Capital Advisors. "La mia opinione è che il bitcoin sia maggiormente collegato alla liquidità in eccesso” presente sui mercati.

Titoli

Banca Carige, Bper Banca. Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) ha scelto la banca emiliano romagnola per trattare la cessione della sua quota di controllo in Carige, concedendo un'esclusiva di quattro settimane per chiudere la vendita al più presto e non oltre il 15 febbraio. Bper ha abbassato la richiesta di capitale in dote a 530 milioni di euro rispetto ad una richiesta iniziale di 1 miliardo di euro.


Intesa Sanpaolo. KBW riduce il target price a 2,70 euro.

Telecom Italia. Il direttore generale Pietro Labriola illusterà le linee guida del piano industriale triennale in una riunione informale con i consiglieri il 18 febbraio, già in calendario da tempo, spiegano due fonti vicine alla situazione a Reuters. Mentre Vivendi spinge per nominare il prima possibile Labriola amministratore delegato, CDP non vuole forzare i tempi, valutando prima il piano che Labriola sta mettendo a punto, spiega una delle fonti.
Secondo Bloomberg, KKR ha contattato il fondo sovrano saudita nell'ambito di un’attività di ricerca di partner che finanzino l'Opa su Tim, a cui a novembre è stata presentata una proposta di acquisto non vincolante.

Enel, Eni. Ieri Mario Draghi ha ribadito che il governo potrebbe introdurre una tassa sugli extraprofitti legati all'aumento dell’energia.

StM. Stifel alza il target price a 55 euro.

Brunello Cucinelli, si aspetta di terminare il quinquennio 2019-23, nell'ambito del piano decennale al 2028, in misura leggermente superiore alle attese formulate prima della pandemia. Lo dice la casa di moda in una nota in cui conferma la guidance di una crescita del 10% dei ricavi per quest'anno e il prossimo.

Saipem ha dichiarato di aver vinto due contratti offshore, uno in Australia e un altro in Guyana, da 1,1 miliardi di dollari.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy