Enav in luce dopo i risultati del 2023 e outlook “rassicurante”


La società ha chiuso lo scorso anno con utili in aumento e ricavi consolidati per la prima volta nella sua storia oltre il miliardo di euro, mentre gli analisti accolgono con favore anche le previsioni sul 2024.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Acquisti su Enav

Seduta positiva a Piazza Affari per Enav, società di gestione del traffico aereo controllata dal Tesoro, dopo la diffusione dei buoni risultati 2023 e il mercato che attende novità dalla presentazione delle linee strategiche del gruppo per il mercato non regolamentato prevista nel pomeriggio.

Le azioni della società arrivano a guadagnare il 7% nelle prime due ore di contrattazioni, arrivando ad un massimo di 3,502 euro.

Intensi gli scambi, pari a oltre 1 milione e 300 mila pezzi rispetto alla media a 30 giorni di 500 mila unità per un’intera seduta.

I risultati del 2023

Enav ha chiuso il 2023 con utili in aumento e ricavi consolidati che, per la prima volta nella storia della società, hanno superato il miliardo di euro. Per il 2024 i ricavi totali sono attesi in crescita percentuale 'mid-single digit', con un aumento percentuale 'double-digit' dei ricavi da mercato non regolamentato.

I ricavi totali consolidati si sono attestati a 1 miliardo, in aumento del 5,9% rispetto al 2022, e quelli da attività operativa sono arrivati a 990,9 milioni, in crescita del 7,6% per effetto del maggior traffico aereo gestito e delle commesse sul mercato estero.

L’EBITDA si attesta a 300,1 milioni, di poco inferiore al valore record registrato a fine 2019 ed in crescita del 10,2% rispetto al 2022, mentre quello margin nel 2023 è pari al 30%.L’EBIT ammonta a 172,7 milioni, in aumento del 16,4% rispetto al 2022, con il margin 2023 al 17,3%.

Aumenta l’utile netto consolidato, salendo fino a 112,7 milioni, con un +7,9% rispetto al 2022. Migliora l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2023, mostrando un saldo di 322,3 milioni e un +85,6 milioni rispetto al 31 dicembre 2022. Il Consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti, prevista il 10 maggio 2024, di distribuire un dividendo relativo al 2023 pari a 124,5 milioni corrispondenti a 0,23 euro per azione, che verrà posto in pagamento il 29 maggio 2024 con data stacco cedola il 27 maggio e record date il 28 maggio.

Previsioni sul 2024

Nell’outlook 2024 diffuso dalla società si prevede un livello di traffico, allineato alle ultime proiezioni di Eurocontrol per l'Italia, pari a 11,3 milioni di unità di servizio di rotta nel 2024, con un incremento del +6,7% rispetto al 2023.

I ricavi totali sono attesi in crescita percentuale mid-single digit, con un aumento percentuale double-digit dei ricavi da mercato non regolamentato.

Inoltre, è atteso un EBITDA in crescita percentuale mid-single digit sempre rispetto al 2023 e gli investimenti nel 2024 sono previsti a circa 120 milioni di euro.

Analisti positivi

Positiva l’accoglienza da parte degli analisti, con Intesa Sanpaolo che conferma la raccomandazione ‘buy’ e il prezzo obiettivo a 5,1 euro. “Il 2023 è stato superiore alle attese su tutti i fronti e ha sorpreso al rialzo sul dividendo proposto, offrendo un rendimento molto alto”, spiegano dalla banca, definendo “rassicuranti” gli obiettivi al 2024, che “migliorano la visibilità sulle nostre stime, spianando la strada a incrementi a bassa singola cifra” percentuale per le previsioni del consenso.

Gli analisti di Banca Akros (rating neutral, prezzo obiettivo a 4,4 euro) evidenziano come i risultati 2023 del gruppo abbiano “mostrato un miglioramento nei ricavi e nei margini; il dividendo è stato decisamente migliore del previsto”.

“Risultati del quarto trimestre 2023 e dividendo per azione meglio delle attese, outlook 2024 positivo. Potenza di fuoco per eventuali deal M&A fino a 250 milioni di euro”, commentano gli analisti di Equita Sim, confermando il rating ‘buy’ sul titolo Enav, con un prezzo obiettivo di 4,5 euro.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
Uipath IncMicrosoft CorporationNVIDIA Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy