Enel, stop alla vendita di Edesur in Argentina


L’arrivo del nuovo Presidente Milei cambia la strategia della società nel Paese e avrebbe fermato la terza vendita di suoi asset dopo le precedenti già realizzate.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Enel sospende la vendita di Edesur

La nuova ‘svolta’ politica arrivata con l’elezione del Presidente argentino Javier Miei avrebbe già portato dei cambi nella strategia di Enel nel Paese sudamericano.

Secondo indiscrezioni diffuse da Bloomberg News, Enel avrebbe sospeso la cessione della controllata argentina Edesur, decisione arrivata a seguito di un incontro con il governo locale a cui hanno partecipato rappresentanti della società italiane, tra cui lo stesso ad Flavio Cattaneo, e il Ministro dell’Economia, Luis Caputo, con il suo seguito.

Il sostegno al Governo

La decisione arriva per la “forte convinzione” di Enel circa “la direzione che sta prendendo il governo argentino di difendere la proprietà privata e i contratti in essere”, scrivono dal quotidiano locale La Nación, e i dirigenti italiani hanno espresso ai funzionari la “positiva aspettativa” per le riforme che il governo sta portando avanti, nonché per “l’indirizzo dell’economia e, soprattutto, per le proposte per il settore energetico nella nuova Ley Bases” che sarà inviata al Congresso.

Inoltre, i dirigenti di Enel hanno sottolineato che la deregolamentazione e il futuro del settore rappresentano una “grande sfida dopo anni di cattiva gestione che hanno portato alla mancanza di investimenti e di sviluppo”, proseguiva il quotidiano.

Il sostegno di Enel all’approccio pro-mercato di Milei arriva pochi giorni dopo che il Senato argentino ha votato per annullare il decreto di dicembre che, tra le altre misure, deregolamenta alcuni aspetti del settore energetico del Paese. Il decreto resterà in vigore fino al voto della camera bassa del Congresso e non ha una data fissata. Milei ha anche ritirato il suo importante progetto di riforma dalla legislatura quando i legislatori hanno iniziato a votarlo articolo per articolo, sollevando le preoccupazioni degli investitori riguardo alla sua strategia legislativa.

Le accuse a Edesur

Edesur è parte di Enel Argentina ed era stata costituita nel 1992 con lo scopo di distribuire energia elettrica nella città di Buenos Aires e zone circostanti, operando su concessione dello Stato nazionale argentino.

La sua rete raggiunge circa 2,5 milioni di clienti, 2 milioni di case e fornisce energia a 310 mila tra negozi e grandi aziende. La sua area si estende su 3.300 km quadrati e la sua rete di 32.500 chilometri le consente di distribuire oltre 20 mila GWh, il 20% dell’energia del Paese.

Enel si era aggiudicata la concessione di Edesur per 95 anni (scadenza 2087) ma nel Piano Strategico 2023-2025 ne era stata annunciata la vendita completa, la terza in ordine di tempo dopo il 75,7% di Central Puerto e il 41,2% di Central Dock Sud, con oltre 100 milioni di dollari ricavati da queste due cessioni.

Edesur era finita sotto commissariamento deciso dal governo in quanto ritenuta responsabile dei blackout che avevano lasciato senza elettricità 180 mila persone di Buenos Aires. Inoltre, un decreto governativo successivo affermava che l’azienda “non rispetta in modo sistematico i parametri di qualità media del servizio”.

Altre accuse arrivavano dall’Ente regolatore dell’energia elettrica (Enre) argentino, il quale aveva presentato anche una denuncia nei confronti dei vertici della compagnia per i presunti reati di “frode per violazione di diritti accordati, abbandono di persone e intralcio a pubblico servizio”.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 18,40% annuo con il certificate su E.ON, Enel e Sunrun
Sottostanti:
E.ON SESunrun IncEnel SpA
Rendimento p.a.
18,4%
Cedole
4,6% - €46,00
Memoria
si
Barriera Cedole
45%
ISIN
DE000VM6Q805
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: ENEL.MI
Isin: IT0003128367
Rimani aggiornato su: ENEL

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni