Frena l’economia, Wall Street festeggia con altri record


A guidare la corsa dei tech è stata ancora una volta Tesla, +6,5%. Nvidia ha guadagnato il 4,5%. La gelata sugli ordini nel comparto servizi ha riportato giù i rendimenti delle obbligazioni ed ha fornito nuovo slancio alle azioni.

Oggi la borsa degli Stati Uniti è chiusa, domani escono i dati sull’occupazione. Le cifre in arrivo dal Bureau of Labor Statistics dovrebbero mostrare che il mercato del lavoro statunitense continua a normalizzarsi, con un minor numero di posizioni aggiunte a giugno.
Secondo un sondaggio del Wall Street Journal, Donald Trump ha il 48% delle preferenze e Biden il 42%, il divario più ampio dal 2021.

L’indice MSCI Asia Pacifico guadagna lo 0,9% e si porta sui massimi degli ultimi due anni.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Il crollo dell’indice ISM Servizi su livelli che non si vedevano dallo scoppio della pandemia è stato festeggiato a Wall Street con una nuova pioggia di record. La seduta breve che prece la festività dell’Independence Day è terminata con un rialzo dell’S&P500 dello 0,5%, Nasdaq +0,9%. Il Dow Jones ha invece chiuso in leggero ribasso, con un calo dello 0,1%.


A guidare la corsa dei tech è stata ancora una volta Tesla, +6,5%. Nvidia ha guadagnato il 4,5%. Amazon, il giorno prima sui massimi della storia, ha chiuso in ribasso dell’1,2% per effetto della notizia di una nuova vendita di azioni da parte del fondatore Jeff Bezos.


Sono scesi i rendimenti delle obbligazioni e si è indebolito il dollaro. Il Treasury Note a dieci anni si è portato a 4,35%, da 4,43% del giorno prima. Cross euro dollaro a 1,078.

In calo il bitcoin, stamattina ben sotto quota sessantamila dollari.

OCCUPAZIONE

Gli investitori non possono permettersi di pensare già al fine settimana perché domani, prima della riapertura, escono i dati sull’occupazione. Le cifre in arrivo dal Bureau of Labor Statistics dovrebbero dovrebbero mostrare che il mercato del lavoro statunitense continua a normalizzarsi, con un minor numero di posizioni aggiunte a giugno. Gli economisti si aspettano 190.000 nuovi posti di lavoro a giugno, in rallentamento rispetto a 272.000 di maggio.

I dati di domani dovrebbero mostrare che il mercato del lavoro, pur rimanendo forte rispetto alle norme storiche, non è così solido come lo era l'anno scorso, o nel 2022. Molti economisti prevedono un ulteriore raffreddamento, per effetto dell'impatto dell'aumento dei tassi di interesse.

Se il rapporto sui posti di lavoro di venerdì sarà più debole del previsto - e gli economisti delle principali banche come Citi, Goldman Sachs e Santander se lo aspettano - la Federal Reserve potrebbe decidere di tagliare i tassi di interesse a fine estate. Secondo lo strumento FedWatch del CME, le probabilità di un taglio dei tassi a settembre erano al 67% nel pomeriggio di mercoledì.

VERBALI

Se l'inflazione resterà stabile ad alti livelli o se dovesse aumentare, potrebbe esserci bisogno di alzare i tassi d'interesse. È quanto emerge dai verbali relativi all’incontro - terminato il 12 giugno - del Federal Open Market Committee (Fomc), l’organismo della Federal Reserve responsabile della politica monetaria degli Stati Uniti.

In quell'occasione, il Fomc decise di mantenere i tassi d'interesse al 5,25%-5,50%, livello a cui sono stati portati nel luglio dello scorso anno, il più alto dal 2001. I tassi d'interesse erano stati abbassati allo 0-0,25% nel marzo del 2020, per combattere gli effetti negativi della pandemia di coronavirus sull'economia statunitense, e poi progressivamente alzati dal 2022. Secondo i banchieri, sono stati registrati "modesti progressi" verso l'obiettivo di un'inflazione al 2%. Per la vasta maggioranza dei banchieri, la crescita economica statunitense sembra in rallentamento.

CASA BIANCA

Joe Biden appare sempre più in bilico e la sua vice Kamala Harris sempre più vicina ad ereditarne il testimone. Il New York Times ha rivelato che il presidente ha confidato ad un alleato chiave che sta valutando se continuare la corsa e di essere consapevole che potrebbe non essere in grado di salvare la sua candidatura se nei prossimi giorni non riuscirà a convincere l'opinione pubblica che è all'altezza dell'incarico, dopo la debacle del dibattito tv con Donald Trump.

La Casa Bianca ha smentito l'articolo come "assolutamente falso", lamentandosi per il poco tempo concesso dal Nyt per un commento preventivo. "Biden non sta assolutamente pensando di ritirarsi", ha rincarato poi la portavoce Karine Jean-Pierre, che nei briefing è presa d'assalto dai reporter sulle condizioni di salute del presidente. Il presidente e Kamala Harris hanno invece preso parte ad una conference call con la Democratic National Committee e hanno assicurato che "continueranno a combattere”: "Corro fino alla fine.

Sono il presidente del partito democratico. Nessuno mi sta spingendo fuori. Sono stato messo fuori combattimento ma quando si viene buttati giù ci si rialza", ha detto Biden. Ma anche un altro alleato del leader dem ha riferito alla Cnn che il presidente privatamente ha riconosciuto che i prossimi giorni saranno cruciali per decidere il suo futuro. Secondo un sondaggio del Wall Street Journal, l'ex presidente ha il 48% delle preferenze e Biden il 42%, il divario più ampio dal 2021. Fra i democratici il 76% ritiene il presidente troppo anziano per correre, e due terzi lo sostituirebbero con un altro candidato democratico.


Le borse dell’Europa dovrebbero aprire intorno alla parità.


In Asia Pacifico, prevale il rialzo. Grazie alla spinta dei tech, l’indice MSCI Asia Pacifico guadagna lo 0,9% e si porta sui massimi degli ultimi due anni. L’indice MSCI Asia Pacifico Information Technology è sui massimi degli ultimi tre anni. Lo yen non dà segni di ripartenza e le borsa del Giappone si avvicina ai massimi della storia: Nikkei +0,7%. L’indice BSE Sensex di Mumbai punta a un altro record, in rialzo dello 0,2%.

TITOLI

Leonardo ha siglato con la tedesca Rheinmetall un memorandum of understanding (MoU) volto alla creazione di una nuova joint venture paritetica di respiro europeo nel campo dei sistemi di difesa terrestre, in particolare per lo sviluppo dei carri armati.


Monte Paschi. Il governo punta a un'operazione industriale su un modello simile a quello realizzato per Ita Airways-Lufthansa, ha detto il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Intesa SanpaoloBanco BPMUniCredit S.p.A
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy