Future Nasdaq positivi, Elon Musk si prende un pezzo di Twitter


Il titolo della società di social network è in rialzo del 25% nel preborsa. Starbucks -2%. Howard Schultz, tornato da poco alla guida della società di cui è stato ceo per due volte, ha sospeso il buy back.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


La borsa degli Stati Uniti dovrebbe aprire in lieve rialzo. Future del Nasdaq +0,4%, future dell’S&P500 +0,2%.

Alle 16 escono gli ordini di fabbrica e gli ordini di beni durevoli.

Guerra e pace

Interfax Ucraina aveva scritto sabato che il negoziato di pace tra Mosca e Kiev è giunto abbastanza avanti da poter prevedere una fase negoziale condotta direttamente da Putin e Zelensky. Due giorni dopo, la distanza tra le parti sembra essere aumentata, anche a seguito delle immagini della carneficina a Bucha, sobborgo di Kiev in precedenza occupato dalle truppe russe.
La tabella di marcia del negoziato, prevede che oggi ci sia un incontro in video call.

Guerra: cosa si aspetta il mercato

“Ad oggi, lo scenario più probabile non è né quello più inviso ai mercati finanziari di un’estensione della guerra a livello globale con una minaccia diretta portata all’UE, né quello al contrario più gradito dai mercati di un cessate il fuoco favorito dalla (parziale) rimozione delle sanzioni da parte delle potenze occidentali e dal ridimensionamento delle ambizioni di conquista territoriale in Ucraina da parte della Russia (limitate al Donbass). Al momento, lo scenario centrale pare, infatti, quello caratterizzato da un conflitto prolungato e di bassa intensità, al termine del quale sarà in ogni caso difficile tornare allo status quo precedente la guerra” si legge nella nota diffusa oggi da Andrea Delitala, Head of Euro Multi Asset e Marco Piersimoni, Senior Investment Manager di Pictet Asset Management.

Cosa comprare in tempi di guerra? I Tech Usa

A Delitala e Piersimoni non piacciono più le società legate al ciclo economico, perché “potremo essere in effetti vicini al picco ciclico della redditività aziendale, messa sotto pressione dall’aumento dei costi dal lato delle materie prime e da quello dei salari”. In questo contesto meno favorevole al segmento value, si potrebbe “tornare a prediligere i titoli growth, forieri di una maggiore crescita potenziale degli utili futuri. D’altronde, il premio accumulato da questi titoli nei confronti di quelli value durante il COVID è praticamente sparito nel corso degli ultimi 12 mesi: le azioni growth non paiono quindi più sopravvalutate.

Gas e Petrolio

Il greggio Brent del Mare del Nord tratta a 104 dollari il barile, poco mosso. Scende il prezzo del gas in Europa, -1% a 109 euro/megawatt/ora.

Gazprom ha detto stamattina che sta continuando a fornire gas naturale all'Europa attraverso l'Ucraina in linea con le richieste dei consumatori europei. La società ha affermato che le richieste si sono attestate a 108,3 milioni di metri cubi per il 4 aprile, in linea con i volumi del giorno precedente.
Gli sforzi della Germania per ridurre gradualmente le importazioni di combustibili fossili dalla Russia stanno indebolendo il presidente Vladimir Putin. Lo ha detto il ministro dell'Economia tedesco Robert Habeck, rispondendo alla domanda se la morte di civili in Ucraina spingerà la Germania a sostenere un embargo energetico contro la Russia. "Stiamo lavorando ogni giorno per creare le precondizioni e i passi per andare verso un embargo, e questa è anche – secondo il governo federale e secondo me - la strada giusta, che danneggia Putin ogni giorno", ha detto Habeck durante una conferenza stampa.
L’Austria è contraria all’embargo del gas in arrivo dalla Russia, lo ha detto il ministro degli Esteri Alexander Schallenberg. Il ceo di Deutsche Bank, Christian Sewing ha avvertito che uno stop alle importazioni del gas russo avrebbe conseguenze pesanti per le aziende tedesche.

Tra i titoli segnaliamo

Twitter +25%. Elon Musk è il primo socio con il 9,2% del capitale, lo si apprende dalle comunicazioni obbligatorie all’ente di sorveglianza. La quota vale circa 2,9 miliardi di dollari ai prezzi di venerdì sera. La scorsa settimana Musk aveva scritto, proprio su Twitter, che avrebbe riflettuto sull’eventualità di creare una piattaforma di social network, uno spazio di espressione completamente libero. In precedenza, aveva posto questa domanda ai suoi 80 milioni di follower: “Pensate che Twitter aderisca in modo rigoroso ai principi della libertà di parola?”. Più della metà dei partecipanti al sondaggio aveva risposto no. 

Nio +5%. UBS alza il giudizio a Buy, dal precedente Neutral, il nuovo target price è 32 euro: in precedenza, la banca svizzera aveva 46 dollari.

Starbucks -2%. La società ha sospeso il piano di riacquisto titoli. Il provvedimento è stato preso da Howard Schultz, richiamato alla carica di amministratore delegato il mese scorso in sostituzione di Kevin Johnson. Schultz, che ha già ricoperto due volte in passato la carica di ceo, ha scritto ai dipendenti che “questa decisione ci permetterà di investire di più nella nostra gente e nei nostri negozi”

Logitech +4%. Goldman Sachs porta il giudizio a Buy. Nella nota si parla di nuove evidenze del proseguimento di un “trend secolare”, quello che porta aziende e consumatori a comprare apparecchiature informatiche.

Broadcom. Oggi si tiene l’assemblea dei soci.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy