Giugno inizia in borsa con rialzi e record


I future del Dax di Francoforte guadagna l’1%. In Asia, record dell’indice BSE Sensex di Mumbai: gli exit poll anticipano una schiacciante vittoria del partito induista del premier uscente Narendra Modi. In scia a Wall Street salgono anche le borse di Hong Kong, di Seul e di Tokyo.

I dati di venerdì hanno confermato che l’inflazione sta scendendo ma più lentamente di quel che pensavano gli investitori a inizio dell’anno. L’attenuazione della crescita dei prezzi al consumo, insieme alla tenuta dell'economia e del mercato del lavoro rendono poco probabile un allentamento delle condizioni monetaria quest’estate. Greggio Brent poco mosso a 81 dollari il barile dopo la decisione dell’Opec+ di estendere i tagli alla produzione fino al 2025.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


L’ultima seduta di maggio a Wall Street, il mese di smobilizzo delle posizioni in vista dell’inizio della stagione del disimpegno dai mercati, aveva inizialmente dato ragione al detto del sell in May and go away. Il Nasdaq perdeva l’1,7% e l’S&P500 lo 0,7%. Al suono della campanella, per effetto di un recupero che in pochi sono riusciti a comprendere, l’indice di riferimento della borsa degli Stati Uniti segnava un rialzo dello 0,8%, piatto il Nasdaq. Il Dow Jones ha messo a segno la miglior seduta dai primi di novembre. In maggio l’indice dei Tech ha guadagnato quasi il 3%.

I dati di venerdì hanno confermato che l’inflazione sta scendendo ma più lentamente di quel che pensavano gli investitori a inizio dell’anno. L’attenuazione della crescita dei prezzi al consumo, insieme alla tenuta dell'economia e del mercato del lavoro rendono poco probabile un allentamento delle condizioni monetaria quest’estate: Solita Marcelli, la Chief Investment Officer Americas di UBS, ritiene che il primo taglio dei tassi sarà in settembre. Molti altri ritengono che neanche l’autunno sarà il momento giusto per iniziare a ridurre il costo del denaro e tanti sono dell’idea che se taglio ci sarà, sarà alla fine dell’anno. La banca centrale può mantenere il suo obiettivo di tasso sui fondi federali, per ora, nell'intervallo tra il 5,25% e il 5,50%, dove si trova dal luglio 2023, e il mercato azionario potrebbe non preoccuparsene.

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo, future del Dax di Francoforte +1%

SETTIMANA

Focus principale sulla riunione BCE di giovedì e successiva conferenza stampa di Christine Lagarde. Il taglio dei tassi da 25pb è praticamente certo, ma sarà soprattutto importante per le indicazioni che verranno fornite sui tagli successivi, anche alla luce dell’ultimo dato sull’inflazione di maggio. Al momento, i banchieri BCE sembrano per la maggior parte orientati a non tagliare nuovamente a luglio, rinviando il secondo taglio eventualmente alla riunione di settembre. Oltre alla BCE si riuniranno anche la banca centrale canadese e polacca (giovedì) attese entrambe lasciare i tassi fermi e quella indiana (venerdì) che non dovrebbe apportare modifiche al tasso di riferimento. Non mancheranno interventi di banchieri centrali, tra cui, da seguire, quelli di Joachim Nagel e Isabel Schnabel.
Tra i dati macro saranno particolarmente importanti gli indici ISM (lunedì manifatturiero e mercoledì servizi). Venerdì escono i nuovi occupati non agricoli negli Stati Uniti: il consenso si attende nuovi occupati sotto le 200.000 unità e tasso disoccupazione invariato al 3,9%.

INDIA

La borsa di Mumbai è in rialzo di oltre il 2%, nuovo record. I mercati sembrano voler festeggiare in anticipo la vittoria alle elezioni del premier uscente Narendra Modi. La maggior parte dei sondaggisti prevede che il BJP e i suoi alleati vincano tra i 350 e i 400 seggi. Nel 2019, l'alleanza aveva ottenuto 352 seggi. Modi si è detto fiducioso sull'esito del voto in un post sul social network X: "Posso dire con certezza che i cittadini indiani hanno votato in numero record per rieleggere il governo della Nda (Alleanza Democraica Nazionale, coalizione guidata dal Bharatiya Janata Party ndr)". Torna in carcere invece il leader dell'opposizione e governatore di Delhi Arvind Kejriwal, indagato per un caso di corruzione, a cui è stato concesso da parte della Corte Suprema di lasciare la prigione per 21 giorni per portare avanti la campagna elettorale. Il sentiment del mercato è sostenuto anche dai dati sulla crescita economica, più rapidi del previsto, pubblicati venerdì. S&P Global Ratings ha recentemente indicato un potenziale upgrade del rating creditizio dell'India in vista dell’inclusione del Paese nell'indice obbligazionario dei mercati emergenti di JPMorgan a giugno.

ASIA

Le borse della Cina sono contrastate, Shanghai Composite -0,3%,

Hang Seng di Hong Kong +2,5%. Indice Kospi di Seul +1,8%. Nikkei di Tokyo +1,2%.

L'attività industriale asiatica ha continuato ad espandersi a maggio, sostenuta da una ripresa dei nuovi ordini, anche se la Cina ha faticato a prendere slancio.

Gli indici dei responsabili degli acquisti nel settore manifatturiero di Corea del Sud e Giappone sono tornati a crescere lo scorso mese, dopo molti mesi di crollo, secondo le rilevazioni di S&P Global e della Jibun Bank. L'indicatore per il Giappone è diventato positivo per la prima volta dal maggio 2023 mentre la Corea è tornata a espandersi dopo due mesi di letture inferiori a 50.

L'indice di Taiwan è migliorato a 50,9 il mese scorso da 50,2 di aprile. "Il settore manifatturiero della Corea del Sud sembra aver ripreso fiato", ha dichiarato Joe Hayes, economista principale di S&P Global Market Intelligence "I dati qualitativi del sondaggio dipingono un quadro promettente per il futuro”.

CINA/TAIWAN

Le forze armate cinesi sono pronte a fermare "con la forza" l'indipendenza di Taiwan e chiunque osi separare Taipei "dalla Cina sarà fatto a pezzi e subirà la propria distruzione". Il ministro della Difesa Dong Jun, parlando allo Shangri-La Dialogue di Singapore, ha assicurato che "l'Esercito popolare di liberazione è sempre stata una forza indistruttibile e potente in difesa dell'unificazione della madrepatria, e agirà in ogni momento con risolutezza e con forza per frenare l'indipendenza di Taiwan e per garantire che i suoi tentativi non abbiano mai successo”. Nel suo intervento, Dong, che ha raccolto il testimone alla guida del dicastero da Li Shangfu, rimosso a sorpresa a ottobre 2023 dopo soli sette mesi, ha detto che Pechino "ha bisogno di maggiori scambi militari con gli Usa". Ma, pur apprezzando la stabilizzazione dei legami, ha criticato con durezza Washington per il sostegno all'indipendenza di Taiwan e per le attività che stanno intensificando le tensioni regionali attraverso la formazione di "piccoli circoli" con i suoi alleati e Paesi che la pensano allo stesso modo.

PETROLIO

Greggio Brent poco mosso a 81 dollari il barile dopo la decisione dell’Opec+ di estendere i tagli alla produzione fino al 2025. Anche l'Arabia Saudita e la Russia, nonché l'Algeria, l'Oman, il Kazakistan, il Kuwait e l'Iraq hanno compiuto quest'anno sforzi supplementari, che dovrebbero essere rinnovati nel 2025, secondo la tabella pubblicata online. Al momento non sono state fornite cifre, visto che i Paesi generalmente le comunicano separatamente. Secondo l'analista di Rystad Energy Mukesh Sahdev, tuttavia, l'Opec+ si trova di fronte a “una sfida importante”: i barili effettivamente immessi sul mercato sono "probabilmente superiori a quelli registrati” osserva. Questo potrebbe far deragliare la strategia del cartello. L'Iraq e il Kazakistan hanno effettivamente superato le loro quote nel primo trimestre, mentre la Russia ha registrato una sovrapproduzione in aprile. L’organizzazione continua a mantenere le sue previsioni di domanda per il 2024 in un rapporto dopo l'altro, mentre l'Agenzia Internazionale dell'Energia (Aie) è meno ottimista e ha rivisto al ribasso le sue stime.

TITOLI

Unicredit. Un tribunale russo ha alleggerito le disposizioni imposte a UniCredit nell'ambito di una causa relativa a un progetto per un impianto di gas che era stato interrotto a causa delle sanzioni, consentendo alla banca italiana di offrire in garanzia titoli sovrani russi al posto di altri asset e proprietà. Il tribunale arbitrale di San Pietroburgo aveva disposto a metà maggio il sequestro di 462,7 milioni di euro in titoli, immobili e conti appartenenti a UniCredit, nonché del 100% delle azioni di UniCredit Leasing e UniCredit Garant.

Unipol. A partire dal primo di luglio le azioni UnipolSai saranno delineate da Piazza Affari a conclusione della procedura di sell-out sulle rimanenti azioni, pari al 5,084% del capitale.

Poste italiane ha avviato il piano di buyback, che riguarda un massimo di 3,5 milioni di azioni della società, rappresentative dello 0,27% circa del capitale sociale, e un esborso complessivo fino a 56 milioni di euro.

Eni fornirà a giugno greggio dal giacimento kazako di Kashagan alla Germania attraverso l'oleodotto Druzhba, secondo quanto ha comunicato a Reuters l'operatore nazionale kazako KazTransOil.

Monte Paschi. Dopo il doppio collocamento che ha portato il Tesoro dal 64% al 26%, Vanguard, Arrow e Two Sigma sono diventati i primi azionisti privati della banca, rispettivamente con quote del 2,5%, 1,9% e 1,9%, scrive Milano Finanza nel weekend, citando le quote depositate in assemblea. Con la fine del periodo di lock-up il 1 luglio, il Tesoro avrà di nuovo le mani libere per la privatizzazione, collocando una nuova tranche compresa tra il 10 e il 15%, aggiunge Milano Finanza.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13% annuo con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UnicreditBanco BPMIntesa Sanpaolo
Rendimento p.a.
13%
Cedole
3,25% - €32,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD5TR73
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy