Il mercato del lavoro USA continua a sorprendere


Il report diffuso oggi indica maggiori buste paga del settore non agricolo create a marzo rispetto alle previsioni, mostrando ancora che l’economia USA resta solida e raffredda le attese sui tagli dei tassi di interesse.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Aumentano le buste paga non agricole

Boom del mercato del lavoro negli Stati Uniti, quando il mercato era in cerca di dati più deboli che aumentassero le possibilità di un taglio dei tassi a giugno e maggiori riduzioni del costo del denaro per quest’anno.

Nel dettaglio, le nuove buste paga del settore non agricolo del mese di marzo sono state (303 mila) superiori a quelle attese (212 mila) e alle 275 mila del mese precedente.

Il tasso di disoccupazione scende al 3,8% dal 3,9% precedente e il salario medio orario su base mensile è salito dello 0,3%, in aumento rispetto al dato precedente (+0,2% rivisto dal +0,1%).

I commenti a caldo

“Questi numeri suggeriscono che la Fed può essere paziente sull’inflazione”, spiega Chris Anstey di Bloomberg, in quanto “non c’è alcun indebolimento improvviso che la lasci nella difficile posizione di dover pensare ad affrontare i danni del mercato del lavoro tenendo d’occhio allo stesso tempo un’inflazione troppo elevata”.

“Sarà difficile per la Fed sostenere la necessità di tagliare i tassi se questi sono veramente dipendenti dai dati. Considereremo il 4,5% come il prossimo importante livello tecnico per il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni”, aggiunge Ira Jersey, capo strategist presso Bloomberg Intelligence.

“Le scommesse sul taglio dei tassi prezzano pienamente settembre anziché luglio. Quindi, la prima conclusione dal mercato degli swap è che la Fed ha più tempo per sedersi e aspettare”, evidenzia Michael MacKenzie, reporter di New York.

A questo punto, calano le previsioni di un primo taglio di almeno 25 punti base a giugno indicate dallo strumento FedWatch del CME, e ora i mercati monetari contano una probabilità del 56% rispetto al 62% circa pre-dati.

“Ci aspettiamo un taglio di un quarto di punto nel terzo trimestre e un taglio di mezzo punto nel quarto trimestre”, prevede Bryce Doty, Senior Portfolio Manager di Sit Investments Associates.

Wall Street si tinge di rosso

Nei minuti successivi la diffusione dei dati, Wall Street non si scompone troppo e i future sui principali indici di New York viravano in negativo dopo una mattinata passata sopra la parità, per poi tornare in positivo.

A meno di un’ora dall’avvio delle contrattazioni, i contratti sul Nasdaq guadagnano lo 0,40%, seguiti in scia da quelli sullo S&P500 (+0,20%) e da quelli sul Dow Jones (+0,10%).

I dati hanno rafforzato il dollaro nei confronti dell’euro e la coppia EUR/USD ha virato in negativo (-0,30%) a 1,0808. L’oro resta intorno la parità a 2.300 dollari l’oncia, confermando gli alti livelli di queste settimane, e il Bitcoin scambia appena sopra i 66 mila dollari, in leggero calo (-0,70%).

La reazione relativamente contenuta dei titoli del Tesoro lascia i rendimenti a 5 e 10 anni al di sotto dei massimi di questa settimana del 4,41% e 4,43%.

Notizie societarie e pre-market USA

NVIDIA (+1% sta pianificando la costruzione di un centro per l'intelligenza artificiale in Indonesia, del valore di 200 milioni di dollari, realizzato con la società di telecomunicazioni indonesiana PT Indosat Ooredoo Hutchison.

Apple (+0,40%): sta licenziando 614 lavoratori in California, il primo significativo taglio al personale dopo la pandemia. Inoltre, il fornitore di Apple, Foxconn, ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del -9% su base annua.

Johnson & Johnson (+0,30%): acquisterà Shockwave Medical (+1%) per 12,5 miliardi di dollari, in un'operazione che contribuirà ad ampliare il suo portafoglio di dispositivi medici utilizzati nel trattamento delle malattie cardiache.

TD Synnex Corp (-1%): acquisterà da Apollo Global Management 5,3 milioni di azioni e altri 1,75 milioni di azioni dell'offerta dai sottoscrittori nell'ambito del suo programma di riacquisto.


Raccomandazioni analisti

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
NVIDIA CorporationMicrosoft CorporationUipath Inc
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy