Il Nasdaq si indebolisce sull’uscita dei dati IPC e IPP


Il Futures sul Nasdaq forma un wedge di breve periodo. I dati sull’inflazione non aiutano a dare direzionalità ai prezzi.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


La pubblicazione dei dati CPI ha fatto scendere il Nasdaq dopo un recupero di due settimane. Il tasso di inflazione statunitense si è attestato al 3,7%, leggermente al di sopra delle previsioni di un tasso del 3,6% mentre i prezzi al consumo mensili sono aumentati dello 0,4%, superando le aspettative del mercato dello 0,3%. Nonostante l'elevata lettura dell'IPC, le aspettative del mercato rimangono piuttosto stabili per quanto riguarda la posizione della Federal Reserve sul mantenimento del tasso di interesse di riferimento nella prossima riunione di novembre.

I grandi titoli tecnologici sono stati in grado di sostenere il mercato, mentre le piccole e medie capitalizzazioni hanno ceduto più profondamente. Alcuni investitori considerano i colossi tecnologici come beni rifugio, il che potrebbe spiegare la loro sovraperformance. Ma con valutazioni troppo elevate, insieme alle crescenti preoccupazioni per lo stato di salute dell'economia globale e al nuovo rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato di ieri, sarà necessario valutare attentamente i prossimi andamenti del Futures.

Sotto il profilo grafico l’e-mini sta formando un wedge. Area 14.600 USD ha fermato il ribasso del Futures che si è riportato prima in area 14.900 USD e poi in area 15.300 USD. Il mantenimento di 15.300 USD porterebbe al test della parte alta dell’wedge che, in caso di rottura, porterebbe il Futures verso i massimi.

Il mancato superamento di area 15.300 USD sarebbe visto ancora come segnale di debolezza con il test di area 14.900 USD con estensione in area 14.600 USD, importante minimo relativo.

I prezzi si mantengono sopra la media mobile EMA a 200 periodi.

Su timeframe giornaliero: 8 indicatori tecnici su 18 sono rialzisti e 5 neutrali ed 5 ribassisti.

Su TF orario il Futures è alle prese con il supporto/resistenza a 15.268,75

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Banco BPMIntesa SanpaoloUniCredit S.p.A
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy