Iveco in frenata: a pesare non solo la cedola


Ieri il gruppo ha annunciato le dimissioni dell’amministratore delegato Gerrit Marx, che verrà sostituito da Olof Persson, notizia giudicata “inattesa” dagli analisti in quanto arriva a pochi giorni dalla presentazione del nuovo piano.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Vendite su Iveco

Profondo rosso per Iveco Group a Piazza Affari, frenato non solo dallo stacco della cedola previsto per oggi ma anche dalle novità arrivate ieri a livello di vertice.

Le azioni del gruppo arrivano a cedere quasi il 5% nella prima ora di contrattazioni, toccando un minimo di 11,50 euro, solo in parte condizionato dal dividendo di 0,22 euro previsto per oggi.

Resta positivo il bilancio del titolo da inizio 2024, con una crescita superiore al e 40%, dietro solo a Leonardo (+45%) e Unipol (+60%).

Cambio al vertice

L’amministratore delegato Gerrit Marx passerà il testimone al consigliere indipendente Olof Persson a partire dal primo luglio per poi tornare a CNH Industrial, dove era stato president della divisione Commercial and Specialty Vehicles dal 2019 al 2021 (quando Iveco Group era stata scorporata da CNH).

Marx prenderà il posto dell’attuale Ceo Scott Wine, il quale aveva richiesto di lasciare l’azienda al termine dell’attuale ciclo di business plan triennale per perseguire altri interessi.

Nel corso della sua carriera Olof Persson ha ricoperto varie posizioni in ABB ed era stato nominato Division President in Bombardier Transportation nel 2004. Nel 2006 entrava nel Gruppo Volvo come President di Volvo Aero e, nel 2008, ha assunto la carica di President di Volvo Construction Equipment, per poi diventare nel 2011 President e CEO del Volvo Group AB.

Cinque anni dopo (2016) diveniva Senior Operating Executive presso Cerberus Operations and Advisory Company e mel 2022 entrava nel board di Iveco Group come consigliere indipendente quando il gruppo veniva quotato su Euronext Milan.

Notizia inaspettata secondo analisti

Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo, la notizia arrivata ieri è giunta “in modo totalmente inaspettato, come dimostra la decisione di CNH Industrial di rimandare il Capital Markets Day”, originariamente previsto il 21 maggio e ora ancora da programmare.

“Secondo noi la tempistica non è ideale” visto che arriva “a breve distanza dalla presentazione del nuovo piano industriale di Iveco Group e prima del Cmd di CNH” e “per questo motivo, ci aspettiamo della volatilità potenziale sui titoli di entrambe le società”, aggiungono dalla banca, sottolineando che “l’ampia esperienza di Persson nel settore industriale dovrebbe rassicurare in certa misura gli investitori sulla continuità potenziale dell'esecuzione del piano industriale, con la conferma delle principali linee guida strategiche del gruppo”.

Persson, che appunto sarà il nuovo Ceo di Iveco Group, ha partecipato attivamente allo sviluppo dei piani presentati nel Capital Markets Day di marzo e ha alle spalle una notevole carriera nell’automotive, visto che in precedenza era stato, tra le altre cose, Ceo di Volvo Group.

I risultati finanziari del primo trimestre di Iveco Group saranno presentati da Gerrit Marx, come previsto, il prossimo 10 maggio e gli analisti di WebSim Intermonte prevedono “un trimestre solido con una tenuta dei prezzi”.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
NVIDIA CorporationUipath IncMicrosoft Corporation
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: CNHI
Isin: NL0010545661
Rimani aggiornato su: CNH Industrial

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni