La Fed avverte: inizia il drenaggio liquidità. Borse in calo


Tutte giù stamattina le borse dell’Asia Pacifico, con forte vendite anche sui bond. Le borse della Cina hanno riaperto in calo. Il future del Dax di Francoforte perde lo 0,5%. Lael Brainard ha chiarito che la discesa del bilancio della banca centrale non sarà dolce e graduale come in passato. Si accelera perché l’inflazione fa paura.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Gli inaspettati toni da falco di Lael Brainard, membro del consiglio di governo della Federal Reserve che in passato era stata classificata come una colomba centrista, hanno provocato un brusco innalzamento dei rendimenti delle obbligazioni, oltre che un’importante correzione delle borse. Il movimento che ha buttato giù soprattutto il Nasdaq (-2,3%), è ancora in atto. Il rendimento del buono del Tesoro a dieci anni è stamattina sui massimi dal 2019 a 2,61%, + 5 punti base rispetto alla chiusura. In Asia Pacifico, dove il Nikkei si avvia a chiudere in ribasso di quasi il 2%, il governativo dell’Australia, sfiora il 3% di rendimento, livello che non si vedeva da circa cinque anni.

Lael Brainard

La governatrice ha detto di aspettarsi aumenti metodici dei tassi di interesse e rapide riduzioni del bilancio della Fed per portare la politica monetaria statunitense a una "posizione più neutrale" nei prossimi mesi, con un ulteriore inasprimento a seguire se necessario. "È di fondamentale importanza ridurre l'inflazione", ha detto Brainard nelle osservazioni preparate per una conferenza alla Fed di Minneapolis. "Di conseguenza, il comitato (che definisce le politiche monetarie della Fed) continuerà a inasprire metodicamente la politica monetaria attraverso una serie di aumenti dei tassi di interesse e iniziando a ridurre il bilancio a un ritmo rapido già dalla nostra riunione di maggio”. La Fed accelererà le riduzioni del suo bilancio di quasi 9.000 miliardi di dollari a un ritmo "notevolmente" più rapido rispetto all'ultima volta che ha ridotto le sue disponibilità nel 2017-2019.

Spread

In un contesto di rialzo dei tassi, il differenziale tra il Bund ed il BTP torna sotto l'attenzione, ieri sera in chiusura era 164 punti base, sui massimi dell’ultimo mese. Si sta allargando anche lo spread con il Bono spagnolo, a 65 punti base.
Il mercato ricomincia a guardare i conti pubblici dell’Italia.
Oggi si riunisce il consiglio dei ministri, ma prima c’è la solita cabina di regia con i partiti della maggioranza che serve a Mario Draghi per condividere almeno le linee principali del nuovo programma. Alcuni partiti, non solo i Cinque Stelle, hanno chiesto in modo esplicito nuovo disavanzo. Giuseppe Conte: “Lavoriamo a uno scostamento - ha detto -, a cui adesso aprono anche altre forze politiche”. Il responsabile economico del PD, Antonio Misiani ha chiesto sempre ieri di “non considerare un tabù” l’extra-deficit. La linea fissata fra Palazzo Chigi e il Mef, e confermata ieri al ritorno del ministro Franco dall’Ecofin, punta a non toccare l’obiettivo di deficit al 5,6% indicato a ottobre con la Nadef.

Sanzioni

Gli Stati Uniti, l'Unione Europea e il Gruppo dei Sette si stanno coordinando su un nuovo round di sanzioni contro la Russia, compreso un divieto agli investimenti nel paese e un divieto dell’UE sulle importazioni di carbone. I governi prevedono di prendere di mira istituzioni finanziarie, imprese statali, funzionari russi e loro familiari, ha detto ieri sera il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki.

Tra i titoli a Piazza Affari segnaliamo

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Medio Oriente e in Africa Occidentale per un totale di oltre 400 milioni di dollari. Due contratti, si legge in una nota, sono stati acquisiti in Medio Oriente e sono relativi a due unità di perforazione ‘jack up' ad alte prestazioni, consistenti in operazioni di perforazione e workover per una durata di cinque anni.
Inoltre, un altro contratto è stato assegnato da Eni per una campagna di perforazione offshore in Africa Occidentale. L'inizio dei lavori è previsto in aprile in continuità con il precedente impegno. Il contratto sarà eseguito dalla Saipem 12000, una nave da perforazione per acque ultra-profonde di sesta generazione. Con questi contratti comunicati oggi, dall'inizio del 2022 Saipem ha acquisito nel segmento drilling offshore commesse per oltre 750 milioni di dollari, conclude la nota

Eni. Enel, A2A, Iren. I tecnici del servizio del Bilancio del Senato ravvisano criticità nella parte del decreto taglia prezzi dell’energia che introduce un contributo solidaristico straordinario a carico dei produttori. La nota di lettura diffusa ieri parla esplicitamente di “incompatibilità costituzionale” per l’articolo 37. Gli uffici di Palazzo Madama avvertono che “né la relazione illustrativa né quella tecnica esaminano il tema della compatibilità del prelievo con il dettato costituzionale”. Un rischio che potrebbe determinarsi qualora le disposizioni “non tengano adeguatamente conto dell’effettiva capacità contributiva dei soggetti passivi del prelievo, ma diano luogo a distorsioni fiscali irragionevoli, a duplicazione dell’imposizione, a diverso titolo, su fattispecie analoghe, nonché ad incertezze nell’applicazione dei principi che presiedono alla determinazione del reddito di impresa con rischi di contenzioso e riflessi negativi sul gettito erariale”.

Unipol. Unipol Sai. Sono state presentate le liste per il rinnovo di entrambi i consigli di amministrazione pubblicate nella tarda serata di ieri dalla compagnia. La holding di controllo (Unipol) avrà solo un presidente, Carlo Cimbri. Nella complessiva revisione della governance delle due società, decisa per gestire un passaggio di testimone chiave, ossia la nomina a presidente di entrambe le realtà dell’attuale ceo di Unipol, Carlo Cimbri, ci sono altri due aspetti da sottolineare. Innanzitutto il taglio dei consiglieri che scendono a 15 dai precedenti 18, si tratta di quasi il 17% in meno. Allo stesso modo anche il diverso approccio con cui sono stati selezionati i nomi da candidare: nel board della Unipol vi è una prevalenza netta dei rappresentanti dei soci, ossia le Coop, mentre nel consiglio della società assicurativa, UnipolSai, dominano le figure indipendenti. Peraltro, in quest’ultima va registrato anche l’ingresso nel board di Matteo Laterza, attuale direttore generale della società e dunque, sulla carta, possibile futuro amministratore delegato della compagnia.

Generali. Dopo Consob arriva anche il verdetto dell’Ivass sulla segnalazione inviata da Generali rispetto agli acquisti di titoli da parte di Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio e Fondazione CrT. E anche in questo caso il dossier presentato da Trieste viene di fatto respinto: Ivass non ha riscontrato un’attività di concerto da parte dei cosiddetti ex pattisti di consultazione

Leonardo, Fincantieri. Pd e M5s, uniti per quanto riguarda l’extra deficit, restano divisi sulla questione degli armamenti. Ieri in commissione Finanze del Senato si sono viste scintille sulla questione dello stop all’Iva (e esenzione dalle accise) relativa alle vendite di armi all’estero, in linea con la direttiva europea 2019/2235. Per i pentastellati, che hanno deciso di astenersi sul parere richiesto dal governo, si tratta di un’iniziativa che non fa altro che innalzare la tensione in Europa, con una mossa che rischia di passare per una sfida a Mosca.

Aedes SIIQ. Augusto, holding in liquidazione che controlla Aedes, nell'ambito della procedura di vendita della sua intera partecipazione nella società immobiliare, ha ricevuto da parte di Hines Italia un'offerta non vincolante condizionata alla negoziazione degli accordi di acquisizione e all'effettuazione di una due diligence.

Tiscali ha chiuso i conti del 2021 con ricavi a 144,2 milioni di euro, stabili rispetto ai 144 milioni del 2020, Ebitda a 28 milioni, in lieve flessione sul 2020 e risultato netto pari a -20,6 milioni di euro, in miglioramento 1,6 milioni rispetto al 2020. L'indebitamento finanziario netto e' a - 88 milioni, in miglioramento di 4,1 milioni rispetto al 2020. Rispettati i covenant del senior loan e rinnovato il prestito obbligazionario Tiscali Conv 2021 per ulteriori 21 milioni.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy