Nexi sprofonda ai minimi storici: non basta la cessione della piattaforma di trading


Le azioni della società non riescono a trarre beneficio dalla vendita della sua piattaforma di trading della Borsa Italiana, operazione da 57 milioni di euro.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Nexi ai minimi storici

Arrancano ancora a Piazza Affari le azioni Nexi nella giornata di oggi, nonostante l’incasso di 57 milioni di euro dalla vendita a Euronext di una componente tecnologica di Capital Markets.

Il titolo oggi cede oltre il 2% dopo circa un’ora di contrattazioni, toccando il suo minimo storico a 7,33 euro dal suo ingresso in borsa di metà aprile 2019.

Nexi arrivava già da cinque sedute in rosso consecutiva a Milano, durante le quali ha ceduto il 20% del suo valore.

La vendita

Questa mattina Euronext Group ha annunciato l’acquisizione della componente tecnologica di Nexi che attualmente gestisce l’operatività di MTS, la principale piattaforma di trading fixed-income della Borsa Italiana.

L’operazione prevede un corrispondente di circa 57 milioni da versare in contanti, fatti salvi i consueti correttivi al closing.

Nexi è già partner di riferimento di MTS e di Euronext Securities Milan, gestendone la tecnologia e questa cessione rientra nella revisione strategica del portafoglio realizzata a seguito del completamento delle fusioni con Nets e Sia, finalizzato ad una maggiore focalizzazione nei mercati di riferimento.

La vendita è stata definita “coerente” con la strategia conseguente alle fusioni con SIA e Nets da Renato Martini, Digital Banking & Corporate Solutions Director di Nexi, secondo il quale permetterà alla società di concentrarsi ulteriormente “sul core business, ovvero i pagamenti digitali, accelerando la crescita in Europa e focalizzandoci sulla realizzazione di sinergie”.

Da Euronext ritengono l’acquisizione “una pietra miliare nell’integrazione del Gruppo Borsa Italiana”, secondo quanto spiegato da Stephane Boujnah, ceo e presidente del Managing Board.

“Poter disporre della proprietà intellettuale delle attività critiche è una parte fondamentale di una strategia che mira a garantire la solidità della nostra operatività, ad un ulteriore sviluppo e all'innovazione dei prodotti”, aggiungeva Boujnah.

La view di Equita

Dopo l’annuncio, Equita Sim conferma la raccomandazione ‘buy’ sul titolo Nexi, con prezzo obiettivo a 16 euro.

La cessione delle attività di Capital Markets, storicamente svolta da SIA, rappresenta un’operazione “attesa, in quanto non in linea con il core business legato ai pagamenti digitali”, spiegano dalla sim milanese.

Il perfezionamento della transazione “è previsto per la seconda metà del 2022 ed è soggetto alle necessarie autorizzazioni da parte delle Autorità competenti”, ricordano gli analisti.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: NEXI
Isin: IT0005366767
Rimani aggiornato su: Nexi S.p.A.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni