Oggi la telefonata Biden-Xi Jinping sull’Ucraina

finestra mercati

Poche novità dal fronte militare, il conflitto è entrato in una fase stanca perché l’esercito russo non ha la forza per andare avanti, dice l’intelligence britannica. Pechino si rende conto delle ricadute negative sull’economia della politica di tolleranza zero sulla pandemia. La banca centrale del Giappone non segue la Federal Reserve e conferma le linee guida di politica monetaria.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Il petrolio e quasi tutte le materie sono tornate su nelle ultime ore, ma i rincari di ogni cosa e l’effetto inflazionistico che innescheranno non ha disturbato più di tanto le borse. Per nulla toccata dal greggio del Texas di nuovo sopra a cento dollari è stata Wall Street, che ieri ha chiuso in rialzo per il terzo giorno consecutivo. Il Nasdaq, per effetto del +1,8% di ieri, è l’otto per cento sopra i livelli di chiusura di lunedì. Non ci sono ragioni particolari dietro ai guadagni di ieri, se non il vecchio adagia dei mercati: le brutte notizie sono nei prezzi. Il ventiduesimo giorno di guerra in Ucraina non ha portata novità di rilievo per quel che riguarda le operazioni militari, da Kiev e da Mosca sono arrivati segnali contrastanti sullo stato del negoziato. Oggi alle 14 Joe Biden e Xi Jinping si incontrano in video conferenza. La Casa Bianca, secondo quanto riferisce Bloomberg, ha qualche dubbio sull’equidistanza di Pechino dal conflitto, sospetta che la Cina stia aiutando la Russia ad alleviare il peso delle sanzioni.

Il future dell’indice Dax di Francoforte è in calo dello 0,2%.

Asia Pacifico

La borsa di Shanghai è in rialzo dell’1%, dal -1% di stanotte. Dalla Cina è arrivata la disponibilità ad alleviare la politica sanitaria ultra rigorosa sull’epidemia, nel corso del suo intervento al Politburo del Partito Comunista Cinese, il presidente Xi Jinping ha detto che la Cina cercherà di ottenere “il massimo di prevenzione e di controllo al minor costo possibile, in modo da minimizzare gli effetti economici e sociali della pandemia”. L’Hang Seng di Hong Kong, che stanotte perdeva oltre il 2%, ha annullato il ribasso nell’ultima ora.
Nikkei di Tokyo +0,6%. In Giappone, la banca centrale ha deciso di non cambiare il corso della politica monetaria super accomodante, in una comunicazione che contrasta con quella della Federal Reserve di due giorni fa, l’istituto di credito centrale ha confermato tutti gli stimoli. Lo yen si indebolisce su dollaro.

Guerra

Secondo gli analisti dell'intelligence britannica, l’esercito russo è fermo, non avanza perché è stato costretto a dirottare "un gran numero" di truppe per difendere le sue linee di rifornimento piuttosto che continuare i suoi attacchi. Il ministero della Difesa del Regno Unito, scrive il Guardian, ha recentemente pubblicato un rapporto dell'Intelligence, affermando che i problemi logistici continuano ad affliggere la "vacillante" invasione russa dell’Ucraina. L'Australia sta preparando un secondo invio di 'aiuti letali' per l'Ucraina, che comprenderanno missili anti blindatura Javelin made in Usa, oltre a fucili, munizioni e bombe a mano. Lo riferisce oggi il quotidiano The Australian.
A pochi giorni dall’arrivo a Sofia del segretario alla Difesa degli Stati Uniti, la Russia ha mandato un avvertimento alla Bulgaria, che secondo indiscrezioni è pressata affinché invii in Ucraina i suoi sistemi missilistici antiaerei С-300 di produzione sovietica, per i quali i militari ucraini sono addestrati. In diverse occasioni le autorita' di Sofia avevano dichiarato di non voler inviare armamenti e munizioni in Ucraina.

Gas

Gli analisti di S&P Global Ratings si aspettano che la proposta dell'Europa di tagliare le importazioni di petrolio e gas russo “comporterà un ulteriore aumento dei prezzi del gas e dell'energia, un maggiore rischio di carenze di gas”. Questo porterà ad “un più rapido declino del settore delle gas utility, man mano che i consumatori troveranno delle alternative”.
La società di rating si aspetta anche, “un maggiore intervento politico nel mercato dell'energia, probabilmente tramite aiuti di stato, clawback degli utili e blocco dei prezzi”. Per poter ridurre la dipendenza dai fornitori non graditi, l’Europa pensa ad un’accelerazione dei piani per la produzione di energia da fonti rinnovabili e da gas rinnovabili (biometano e idrogeno), ma secondo S&P Global Ratings, “l'Europa si troverà di fronte a grandi difficoltà nella realizzazione di questi piani”.

Tra i titoli a Piazza Affari segnaliamo

Intesa Sanpaolo renderà noto l'impatto del conflitto in Ucraina sugli utili del 2022 in occasione dei risultati del primo trimestre. Lo ha detto il Ceo Carlo Messina nel corso di un evento di Morgan Stanley.

Tim dovrà affrontare una pretesa risarcitoria per 2,6 miliardi di euro nella causa relativa al presunto abuso della sua posizione dominante nel mercato della banda larga dopo la citazione da parte della rivale Open Fiber.
Le società di telefonia Iliad e WindTre sono vicine a siglare un accordo di joint venture per condividere gli investimenti sul 5G nelle aree meno popolate d'Italia, dicono a Reuters due fonti vicine alla situazione.

Enel. Parlando nel corso della conference call di presentazione dei risultati del 2021, l'AD ha spiegato che la politica di dividendi è sostenibile anche in questo momento di turbolenza. La società sta valutando la possibilità di ridurre la sua esposizione alla Russia. I conti del 2021 erano già stati anticipati. Confermati gli obiettivi del 2022.

Ferrari ha deciso di rimuovere il logo di Kaspersky Lab dalle auto di Formula 1 e sta facendo delle valutazioni sui legami di fornitura con l'azienda russa specializzata in sicurezza informatica. Lo ha riferito un portavoce. 

Pirelli ha bloccato gli investimenti in Russia, ad eccezione di quelli legati alla sicurezza e limiterà progressivamente le attività delle fabbriche al finanziamento di stipendi e servizi ai dipendenti. Lo dice la società in una nota in cui annuncia la proposta di dividendo sui conti 2021 di 0,161 euro per azione, per un monte totale di 161 milioni.

Rai Way. Secondo l'AD Aldo Mancino, il consolidamento del settore delle torri televisive è "uno dei pilastri" del piano industriale della società, che punta a portare avanti un progetto in grado "di creare valore per tutti gli azionisti”.

A2A ribadisce che il piano industriale al 2030 approvato lo scorso gennaio non prevede il "risiko" fra le utility e non verrà modificato alla luce della crisi energetica causata dall'invasione russa in Ucraina. 

Recordati ha reso noto che il dividendo complessivo per l'esercizio 2021 ammonta a 1,10 euro per azione, di cui 0,53 euro già pagato. Relativamente agli obiettivi del 2022, saranno aggiornati sulla base dell'evolversi del conflitto tra Russia e Ucraina.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento Annuo del 9,04% con il certificate su Eni, Enel e Intesa Sanpaolo
Sottostanti:
Eni S.p.AEnel SpAIntesa Sanpaolo
Rendimento p.a.
9,04%
Cedole
2,26% - €2,26
Memoria
si
Barriera Capitale
70%
Barriera Cedole
70%
ISIN
DE000VX5TW09
Maggiori Informazioni