Prysmian, commesse da 250 milioni in Spagna


Il gruppo ha ottenuto due importanti contratti nel paese iberico finalizzati a migliorare l’affidabilità della rete elettrica nazionale e sostenendo la Spagna nel raggiungimento degli obiettivi di Transizione Energetica al 2030.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Prysmian si espande in Spagna

Importanti commesse in Spagna per Prysmian Group, società milanese attiva nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni.

Questa mattina, infatti, la società ha annunciato di essersi aggiudicata due contratti dal valore complessivo di circa 250 milioni di euro assegnati da Red Eléctrica (Red Eléctrica de España, S.A.U.), gestore di trasmissione (TSO) della rete elettrica spagnola.

In particolare, Prysmian opererà nell’ambito di due progetti, il primo relativo ad un’interconnessione sottomarina per la trasmissione di energia tra le isole di Tenerife e La Gomera e l’altra riguarda un’interconnessione sottomarina tra l’entroterra spagnolo e Ceuta (città spagnola sulla costa settentrionale africana del Marocco).

La sfida tecnologica

Con questi progetti Prysmian si occuperà della progettazione, della fornitura, dell’installazione e del collaudo di un sistema a doppio circuito in cavo sottomarino tripolare da 66 kV per la trasmissione di energia ad alta tensione in corrente alternata (HVAC - High Voltage Alternating Current) dotato di isolamento in EPR e armatura sintetica per collegare Tenerife e La Gomera a una profondità di quasi 1.150 metri.

Inoltre, l’entroterra spagnolo e Ceuta verranno collegati attraverso lo Stretto di Gibilterra alla profondità massima di 900 metri attraverso un sistema a doppio circuito in cavo sottomarino tripolare da 132 kV per la trasmissione di energia HVAC dotato di isolamento in XLPE e armatura sintetica.

In Spagna Prysmian può già vantare un track record nello sviluppo di interconnessioni sottomarine in Spagna: Spagna-Marocco, Penisola Iberica-Mallorca, Ibiza-Mallorca e Lanzarote-Fuerteventura.

Verso il 2030

Le commesse ottenute confermano “la fiducia reciproca e il rapporto duraturo tra Red Eléctrica e Prysmian Group”, dichiarava Hakan Ozmen, EVP Projects BU di Prysmian Group, “in quanto è l’ultima di una serie di progetti sviluppati insieme in Spagna per migliorare l’affidabilità della rete elettrica nazionale”.

“Siamo orgogliosi di sostenere la Spagna nel raggiungere i suoi obiettivi di Transizione Energetica al 2030, attraverso la fornitura dei nostri sistemi in cavo sottomarino e terrestre all’avanguardia”, concludeva Ozmen.

Il gruppo

Fondata nel 1879 come Pirelli Cavi e Sistemi, Prysmian Group ha un fatturato di oltre 12 miliardi di euro e impiega oltre 29 mila dipendenti in oltre 50 paesi e 108 impianti produttivi.

Il Gruppo vanta una solida presenza nei mercati tecnologicamente avanzati, offrendo una vasta gamma di prodotti, servizi, tecnologie e know-how.

Nel dettaglio, la società opera nel business dei cavi e sistemi terrestri e sottomarini per la trasmissione e distribuzione di energia, cavi speciali per applicazioni in diversi comparti industriali e cavi di media e bassa tensione nell’ambito delle costruzioni e delle infrastrutture.

Previsioni sulla trimestrale

Il 28 luglio sono attesi i dati sul secondo trimestre di Prysmian, atteso da Equita Sim con un fatturato pari a 3,6 miliardi di euro, con una crescita organica del 5,4% rispetto all’aumento del 13,6% registrati nei primi tre mesi 2022.

Il rallentamento è dovuto principalmente per una base di confronto meno favorevole, spiegano dalla sim, ricordando che nel primo trimestre 2021 si era avuto un rialzo del 3% e del 14,5% nel secondo trimestre dello scorso anno.

Da Equita non si aspettano alcun rallentamento del business rispetto ai precedenti trimestri, mentre l’Ebitda del secondo periodo è stimato a 312 milioni di euro, con un dato pari a 600 milioni di euro nel primo semestre dell'anno, mentre la posizione finanziaria netta dovrebbe esser negativa per 2,3 miliardi di euro.

A Piazza Affari, intanto, il tiolo Prysmian guadagna oltre il 2% dopo circa due ore di contrattazioni e raggiunge quota 26,75 euro, proseguendo sulla scia positiva di venerdì scorso (+1,75%).


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: PRY
Isin: IT0004176001
Rimani aggiornato su: Prysmian

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni