Quali titoli inserire in portafoglio secondo Blackrock

trading

I mercati si stanno già adattando all'idea di una crescita post-COVID e Nigel Bolton ritiene che le aziende che possono sovraperformare ora siano quelle in grado di realizzare guadagni.

A cura di Nigel Bolton, Co-Chief Investment Officer of Fundamental Equities di Blackrock


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


L’analisi di Nigel Bolton

Secondo Nigel Bolton, Cio of Fundamental Equities di Blackrock, si prevede che la crescita globale aumenterà una volta che la crisi COVID si attenuerà e i blocchi alla circolazione verranno rimossi. Le azioni cicliche (a partire da banche e assicurazioni), trascurate per un decennio e penalizzate dalla pandemia, sono strettamente legate alla crescita economic. Molti di questi titoli hanno già registrato guadagni significativi negli ultimi sei mesi, rendendo le valutazioni meno attraenti. Allo stesso tempo, alcune delle società che sono cresciute rapidamente grazie all’innovazione tecnologica, una tendenza a lungo termine accelerata dalla pandemia, hanno ottenuto migliori valutazioni dopo che gli investitori hanno modificato i loro portafogli favorendo azioni value.

La chiave ora, secondo Nigel Bolton, è trovare opportunità d’investimento future legate non tanto ai grandi trend di settore, quanto alle specificità e caratteristiche delle aziende e alla loro capacità di produrre utili.

Selettivi all'interno dei titoli ciclici

I titoli economicamente sensibili hanno ancora margini di rialzo, ma la chiave per sovraperformare sarà la capacità di produrre utili positivi e questo potrebbe accadere in tutti i settori del mercato. Un percorso favorevole è legato al potere dei prezzi, che consentirà di trasferire i costi crescenti sui clienti. I venditori di materie prime come il rame sono in una posizione di forza poiché la spesa "green" promessa dai governi stimola la domanda.

Bolton valuta positivamente anche le società che andranno a beneficiare di una crescita maggiore nella domanda dei consumatori.

Ad esempio, l'Australia ha registrato il doppio delle prenotazioni di ristoranti a febbraio rispetto allo stesso mese del 2019 e a Singapore ci sono liste di attesa di tre settimane per i ristoranti di quartiere che in precedenza non richiedevano alcuna prenotazione. Vediamo questo come un segno di ciò che accadrà in Europa e negli Stati Uniti. Alcuni dirigenti delle compagnie aeree statunitensi ritengono che i viaggi nazionali potrebbero raggiungere i livelli del 2019 entro settembre.

Le banche sono un altro settore in cui potremmo vedere una sorpresa sugli utili. La quantità di denaro necessaria per coprire le perdite sui prestiti potrebbe essere inferiore al previsto, grazie al sostegno dei governi alle imprese e ai consumatori e a una forte ripresa economica nel 2022.

I vincitori che continuano a vincere

Gli investitori, scrive Bolton, dovrebbero guardare oltre lo stile e il settore a favore delle specificità aziendali. Le valutazioni per molti dei vincitori pre-pandemia che hanno beneficiato ulteriormente delle tendenze accelerate dal Covid, come le società tecnologiche e delle energie rinnovabili, si sono ritirate dai livelli elevati del 2020, rendendole più interessanti per gli investitori a lungo termine.

Gli investimenti in IT e cloud computing dovrebbero rimanere elevati dopo la pandemia, dato che il lavoro da remoto part-time diventerà la nuova normalità, scrive l'esperto. Le aziende che possono aiutare con la digitalizzazione sembrano ben disposte a conquistare quote di mercato e a portare risultati importanti.

Rivoluzione elettrica: veicoli elettrici nel focus

L'importanza della sostenibilità è stata ulteriormente illuminata durante la crisi COVID, aumentando la consapevolezza sulle questioni ambientali e sociali. Un esempio chiave: i veicoli elettrici (EV). La domanda dei consumatori è destinata a crescere vertiginosamente nel prossimo decennio e questo sta avendo un impatto drammatico in tutti i settori, inclusi i semiconduttori, i materiali e la robotica.

Il numero di semiconduttori in un powertrain EV (veicoli elettrici) può essere fino a 10 volte superiore a di un'auto convenzionale di fascia media. La fornitura di semiconduttori è stata intaccata durante la crisi. Alcune società di semiconduttori hanno dato priorità ad un mercato più speculativo come quello degli smartphone 5G nel momento in cui la produzione di automobili stava riprendendo a crescere dopo l’arresto legato alla pandemia.

Questo significa che le aziende di semiconduttori sono state in grado di aumentare i prezzi fino al 50%, costringendo alcune case automobilistiche a concentrarsi su SUV più redditizi con motori a combustione e a ridurre i modelli di fascia bassa. Una potenziale implicazione in tal senso è che i produttori di auto potrebbero avere difficoltà a soddisfare i requisiti di emissioni di CO2 del 2021, spingendoli a produrre più veicoli elettrici nel corso dell'anno.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VQ5JA92
Possibile rendimento annuo del 14,176% con il certificate su NVIDIA, Semiconductor Manufacturing, STM
Possibile rendimento annuo del 14,176% con il certificate su NVIDIA, Semiconductor Manufacturing, STM
Sottostanti:
NVIDIA CorporationSemiconductor Manufacturing International CorporationSTMicroelectronics N.V
Rendimento annuo:
14,176%
Cedole:
3,544% - €35,44
ISIN:
DE000VQ5JA92
Memoria:
si
Emissione:
3 marzo 2021
Scadenza:
3 marzo 2023
Barriera su Cedole:
65%
Ritiro Anticipato:
100%
Barriera sul capitale:
65%
Maggiori Informazioni

Isin: DE000VQ6C9M4
Possibile rendimento annuo del 11,66% con il certificate Cash Collect su Airbus, Boeing e Leonardo
Possibile rendimento annuo del 11,66% con il certificate Cash Collect su Airbus, Boeing e Leonardo
Sottostanti:
Airbus SELeonardo S.p.aThe Boeing Company
Rendimento annuo:
11,66%
Cedole:
2,916% - €29,16
ISIN:
DE000VQ6C9M4
Memoria:
si
Emissione:
6 aprile 2021
Scadenza:
31 marzo 2023
Barriera su Cedole:
70%
Barriera sul capitale:
70%
Ritiro Anticipato:
100%
Maggiori Informazioni