Renault in rally dopo rialzo della guidance 2023


I risultati superiori alle attese fin qui ottenuti spingono la casa automobilistica francese ad aumentare le sue previsioni per quanto riguarda il margine operativo e il free cash flow sia a livello semestrale che annuale.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Acquisti su Renault

Apertura di seduta di corsa per il titolo Renault dopo che ieri sera la casa automobilistica francese ha annunciato l’aumento delle sue previsioni per l’anno in corso.

Dopo circa un’ora di contrattazioni alla borsa di Parigi, le azioni della società arrivano a guadagnare oltre il 5%, toccando un massimo di 38,64 euro, alla sua terza seduta consecutiva in verde.

Per Renault si conferma il positivo andamento in questa prima metà del 2023, con una crescita del 15% rispetto ai 33,40 euro di inizio gennaio.

Aumento guidance

Questa mattina, prima dell’avvio degli scambi, Renault comunicato le sue previsioni per l’anno finanziario in corso, aggiornando al rialzo le sue prospettive per l’intero 2023.

Le nuove previsioni comprendono ora un margine operativo di gruppo tra il 7% l’8% rispetto al 6% precedente, con un free cash flow operativo del settore automobilistico uguale o superiore ai 2,5 miliardi di euro, quando l’anteriore previsione era di 2 miliardi.

Per il primo semestre dell’anno, il gruppo si attende un margine operativo superiore al 7% e un free cash flow operativo del settore automobilistico di circa 1,5 miliardi di euro (compresi 600 milioni di euro di dividendi di Mobilize Financial Services).

A questo punto, l’attenzione tornerà su Renault il giorno 27 luglio quando verranno diffusi i dati trimestrali e semestrali.

Oltre le attese

La nuova previsioni è stata realizzata alla luce “dell’attuale livello di performance del gruppo, superiore alle aspettative iniziali”, sottolinea il management.

In particolare, il miglioramento è dovuto “principalmente alla qualità del mix di vendita, grazie al successo dei nostri nuovi lanci e alla nostra politica commerciale di lancio e alla nostra politica commerciale incentrata sul valore”.

Il direttore generale del gruppo, Luca de Meo, parla di “livelli record di performance” per Renault, “frutto della nostra strategia incentrata sul valore e dell’impegno costante dei team” degli ultimi tre anni, finalizzati alla “Renaulution che sta trasformando il gruppo in profondità”.

La strategia di Renault, conclude de Medo, sta “guidando una trasformazione unica” con lo scopo di far diventare la casa francese “l’azienda automobilistica Next Gen”.

Futuro incerto

Il successo di Renault arriva grazie al successo dei nuovi lanci, in particolare dei modelli SUV Austral e Dacia Jogger, nonostante un rallentamento dei mercati automobilistici dovuto all’inflazione, soprattutto in Europa, area che rappresenta il suo punto di forza.

Per il momento, i livelli elevati delle scorte per la maggior parte delle case automobilistiche, in seguito ad anni di interruzione della catena di fornitura, stanno aiutando le case automobilistiche a superare qualsiasi rallentamento della domanda.

Sul futuro di Renault (e del resto del settore), però, pesano le scelte della concorrenza, in particolare da quelle effettuate da Tesla che prosegue nella sua politica di taglio dei prezzi, portando la Model Y della casa di Elon Musk a competere con la Megane E-Tech, un modello completamente elettrico dei francesi e fondamentale per il loro futuro.


Idea di investimento
Possibile premio del 17% annuo con il certificate su Moderna
Sottostanti:
Moderna Inc
Rendimento p.a.
17%
Cedole
4,25% - €42,50
Memoria
si
Barriera Cedole
100%
ISIN
DE000VM8RPN6
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: RNO.MI
Isin: FR0000131906
Rimani aggiornato su: Renault

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni