Rischio e rendimento: Due facce dello stesso portafoglio

rischio rendimento

Quali sono i rischi di un investimento finanziario? La possibilità di ottenere rendimenti più elevati è legata al rischio di subire perdite maggiori.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Cos’è il rischio e cos’è il rendimento

Chi decide di investire in uno strumento finanziario, è attratto dal possibile rendimento positivo. Il rendimento indica la variazione in percentuale del capitale iniziale. Il rendimento positivo di un investimento è il risultato di un’operazione che ha portato a un guadagno (+x%). Tuttavia, esiste anche il rendimento negativo, ovvero il caso in cui il capitale finale è minore rispetto a quello iniziale (-x%).

Legato in modo intrinseco al concetto di rendimento, il rischio. Nell'ambito finanziario, il rischio rappresenta l’incertezza relativa al valore futuro di un investimento. Solo con un rischio maggiore sarà possibile un rendimento maggiore, che tuttavia può risultare sia positivo che negativo.

Rischio e rendimento crescono insieme

Non esiste rendimento senza rischio. Un rendimento positivo è sempre associato in proporzione a un rischio di rendimento negativo. La possibilità di ottenere rendimenti più elevati comporta necessariamente un rischio di subire perdite maggiori. Questo è il prezzo da pagare per cercare di incrementare il valore del proprio capitale.

La propensione al rischio rappresenta la disponibilità di un individuo ad accettare possibili perdite - che potrebbero derivare da un andamento negativo del mercato, dal rischio insolvenza dell’emittente, dal rischio cambio o dal rischio di liquidità. Più si è propensi al rischio, più si è disposti ad accettare che l'investimento non consegua i risultati sperati.

Rischio Specifico e Rischio Sistematico

Il rischio di un investimento può essere suddiviso in due categorie principali: il rischio specifico e il rischio sistematico:

  • il rischio specifico (o rischio diversificabile) è legato alle caratteristiche peculiari di un singolo titolo o di un'azienda, inclusa la solidità patrimoniale delle società emittenti.
  • il rischio sistematico (o rischio di mercato o non diversificabile) è connesso a condizioni macroeconomiche, che influiscono su tutti i titoli indipendentemente dalla loro qualità individuale. Se per esempio, l'intero mercato è in calo, è molto probabile che un tale scenario impatti anche sui prezzi dei titoli detenuti nel portafoglio.

Un investimento può risultare vincente se la società su cui si investe viene premiata dal mercato ma anche se l’andamento generale del mercato è positivo e sostiene la maggior parte dei titoli.

Fortunatamente, il rischio specifico può essere eliminato ricorrendo alla diversificazione del portafoglio. Tuttavia, il rischio sistematico è di fatto non eliminabile, poiché il portafoglio sarà sempre esposto al contesto macroeconomico generale.

Altri tipi di rischio includono:

  • Rischio emittente riguarda la possibilità che l'emittente non rispetti i propri impegni finanziari, non corrisponda interessi o cedole, o non rimborsi il capitale a scadenza. Il rischio emittente consiste in pratica nell'insolvenza dell'emittente.
  • Rischio Paese si riferisce alla provenienza di un determinato strumento finanziario e dipendente da variabili politiche, economiche e sociali. Si può suddividere il rischio paese in sei elementi che si ripercuotono sul rendimento atteso di un investimento: rischio sovrano, rischio politico, rischio economico, rischio di trasferimento, rischio di cambio, rischio di posizione.
  • Rischio inflazione rappresenta la possibilità che il valore degli investimenti sia penalizzato da un aumento del tasso di inflazione.
  • Rischio di liquidità si riferisce alla difficoltà di vendere un titolo a un prezzo equo e in breve tempo.

In conclusione, l'investimento è un equilibrio tra rischio e rendimento. Per navigare efficacemente in questo ambiente, è essenziale una comprensione approfondita di entrambi questi aspetti. Per fare ciò, è necessario un'attenta analisi delle caratteristiche dei settori di investimento e delle società emittenti, nonché un'adeguata valutazione del rendimento atteso e del rischio politico, tra gli altri fattori.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UniCredit S.p.AIntesa SanpaoloBanco BPM
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy