Roche, l’innovazione nel mondo Pharma


Buone indicazione dalla conferenza con gli analisti: crescono le quote di mercato dei farmaci innovativi mentre si aspetta il semaforo verde dell’Fda per il nuovo farmaco contro l’Alzheimer. Roche conferma la nostra tesi di investimento, quella di essere una delle società più innovative a livello globale nel mondo farmaceutico e in grado di aumentare quote di mercato e margini. Titolo anticiclico da preferire in queste fasi di mercato.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Nei giorni scorsi a Monaco Roche ha tenuto una conferenza per gli investitori, i dati emersi confermano la nostra view positiva sul titolo e l’intera tesi di investimento.

In particolare i punti salienti emersi sono.

  • La parte Core Pharma business principale che rappresenta il 70% dei ricavi) continua a performare molto bene; in particolare alcuni farmaci nuovi ed importanti per la società stanno avendo tassi di crescita elevati.

Ad esempio Ocrevus ( farmaco per curare la sclerosi multipla, 13% dei ricavi dell’intera divisione pharma) nel secondo trimestre ha registrato una crescita del fatturato del 17% continua ad essere sempre più adottato

Hemlibra ( emorragico , che contribuisce per circa il 10% della divisione pharma ) nel secondo trimestre ha registrato un +30%.

Questo prodotto è un farmaco piuttosto innovativo che offre diversi vantaggi per i pazienti.

La nostra tesi di investimento è che Roche rappresenta, nel mondo Pharma a livello globale, una delle società più innovative e in grado di produrre farmaci che aumentano la loro quota di mercato a dispetto dei competitor, e con buoni margini.

Nuovi farmaci

Per quanto riguarda il nuovo farmaco per Alzheimer la società dichiara di essere in grado di presentare gli ultimi dati per ottenere l' approvazione da parte dell' Fda fra ottobre e novembre. Si tratta di un farmaco piuttosto rivoluzionario con potenzialità di vendite molto alte. L' unico prodotto competitivo al nuovo farmaco di Roche sull’Alzheimer è quello dell' americana Eli Lilly, leggermente in anticipo nel processo di approvazione da parte dell'Fda.

Il management rimane molto ottimista sulla divisione di Diagnostica, dove la società continua a guadagnare quote di mercato dopo aver già raggiunto il 20% , ossia è diventata market leader in questo segmento. In particolare il management ha sottolineato le grandi opportunità di crescita.

Caratteristiche difensive

Il management ha escluso (si tratta di una conferma) grosse acquisizioni mentre continueranno quelle piccole in cui la società ha sempre dimostrato grandi capacità di creare valore e una solida disciplina sui prezzi pagati.

Da quando abbiamo introdotto la società, l'azione ha sostanzialmente avuto un andamento piatto dimostrando quindi tutte le sue caratteristiche difensive in mercati azionari molto deboli.

Continuiamo a ritenere attraente il suo profilo di rischio / rendimento con il titolo che a questi livelli tratta a 15 volte utili attesi per quest’anno, 13,5 volte su quelli stimati per il 2023. Il titolo Roche a oggi ha un dividend yield 3% e un Equity Free Cash Flow Yield dell’8%, ovvero molto elevato.

La società sta inoltre continuando ad eseguire il suo piano di riacquisto di azioni proprie pari a circa il 4% della capitalizzazione.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: RO
Isin: CH0012032113
Rimani aggiornato su: Roche

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni