Saipem, futuro “luminoso” secondo Berenberg


Secondo la banca tedesca, le azioni della società di servizi petroliferi potrebbero recuperare dopo un 2022 di forte volatilità nel corso del quale hanno ceduto oltre il 75%, sottolineano di “forti” risultati trimestrali diffusi dalla società a fine ottobre.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Rally Saipem

Apertura scoppiettante di Saipem a Piazza Affari, dopo il report positivo degli analisti di Berenberg.

Le azioni della società petrolifera arrivano a guadagnare oltre il 4% dopo pochi minuti di scambi, toccando quota 1,1425 euro e salendo subito in testa tra le blue chip del Ftse Mib, appena sopra la parità.

Se negli ultimi 30 giorni il titolo ha guadagnato più del 70%, resta fortemente negativa, però, la sua performance da inizio anno, con un calo di oltre il 75%, considerando i 4,78 euro di inizio gennaio 2022.

Alto il volume degli scambi, con oltre 23,41 milioni di pezzi passati di mano a fronte di una media a 30 giorni per una intera seduta di 32,7 milioni, quando era passata solo un’ora dall’apertura di Piazza Affari.

Fiducia dagli analisti

Le azioni Saipem risultano ben comprate “anche grazie all’allineamento delle raccomandazioni da parte dei broker che hanno alzato i vari prezzi obiettivo sul titolo, influendo sui corsi di oggi”, spiega un trader alla Reuters.

Dopo il miglioramento da ‘neutral’ a ‘overweight’ sul titolo da parte di JP Morgan (tp a 1,75 euro), infatti, nella giornata di ieri gli analisti di Berenberg hanno migliorato il giudizio a ‘buy’ e ritoccando al rialzo il target price da 1,2 a 1,45 euro, parlando di un “futuro luminoso” per la società italiana.

Secondo la banca tedesca, la oil services italiana potrebbe riprendersi “dopo un anno volatile”, alla luce dei forti risultati del terzo trimestre, il miglioramento dell’order intake e il backlog significativo”, oltre all’aumento di capitale effettuato a luglio che “ha rafforzato la situazione patrimoniale della società”.

Ai risultati si aggiunge la cessione del business drilling onshore con il conseguente ulteriore impatto positivo sul debito, sottolineano da Berenberg.

Complessivamente, i giudizi degli analisti su Saipem raccolti d Bloomberg prevedono 8 raccomandazioni ‘buy’, 9 ‘hold’ e 2 ‘sell’, mentre il target price medio a dodici mesi risulta di 1,17 euro.


Idea di investimento
Rendimento del 10,20% annuo con il certificate su Enel, ENI e UniCredit
Sottostanti:
Enel SpAUniCredit S.p.AEni S.p.A
Rendimento p.a.
10,2%
Cedole
2,55% - €25,50
Memoria
si
ISIN
DE000VV8XUB8
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy