Scatto Juventus dopo le voci di cessione


Il Giornale scrive di una possibilità di vendita da parte della famiglia Agnelli alla luce della grave situazione economica della società, ma un portavoce di Exor ha subito smentito l’indiscrezione.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Scatto Juventus

“Tramonto degli Agnelli su Torino” con la storica famiglia proprietaria della Juventus che sarebbe pronta a vendere la squadra di calcio più titolata d’Italia.

Le indiscrezioni riportate questa mattina dal quotidiano Il Giornale, seppur subito smentite dalla holding degli Agnelli, lanciano subito il titolo bianconero a piazza Affari, dove arriva a guadagnare il 3% nei primi minuti di scambi, toccando un massimo di 0,33 euro.

Stessa quotazione a cui venivano scambiate le azioni della società a inizio 2023, con un calo del 10% arrivato nelle 5 ultime sedute precedenti a oggi, fino ad un minimo di 0,31 euro.

Exor smentisce

L’ipotesi di un abbandono del capitale bianconero da parte di Exor è stata subito smentita dalla società ‘cassaforte’ della famiglia Agnelli, socia della società con il 63,77% del capitale e con il 77,87% dei diritti di voto.

“Le ipotesi ventilate oggi da un quotidiano relativo alla cessione della Juventus Fc sono destituite di fondamento”, erano le parole di un portavoce di Exor.

Le grandi manovre secondo Il Giornale

L’articolo del quotidiano di proprietà di Angelo Angelucci scriveva di “grandi manovre” attualmente in corso per organizzare lo storico addio della famiglia torinese al club bianconero, vero “distintivo sportivo degli Agnelli”.

Con la presidenza di Andrea Agnelli, la squadra avrebbe sì ottenuto grandiosi risultati calcistici, nove scudetti consecutivi, ma al ‘costo’ di un peggioramento graduale dei bilanci nonostante la ricapitalizzazione da 500 milioni di euro da parte di Exor, con perdite per 240 milioni, ricavi inferiori ai 600 milioni, mentre i debiti hanno superato il valore di borsa di 800 milioni.

Numeri, questi, che rendono “la posizione contabile del club pesa in modo non sostenibile su Exor che non vuole più addossarsi l'impegno di sovvenzionare il club”.

Se a tutto questo si aggiungono gli scandali giudiziari, Exor avrebbe deciso una strategia per la Juventus che punta a ripulirla per poi “metterla sul mercato ad un valore non inferiore al miliardo e mezzo”.

Insomma, secondo Il Giornale si starebbe avvicinando “la fine di un’epoca” e “l’inizio di un’altra impresa, lontano da Torino” per la famiglia Agnelli.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UniCredit S.p.ABanco BPMIntesa Sanpaolo
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: JUVE
Isin: IT0000336518
Rimani aggiornato su: Juventus Fc

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni