Settimana di incertezza per l’indice italiano


Il FTSEMIB Index si muove in un trading range tra 27.200 e 27.700 punti. Questa settimana usciranno molti dati che, presumibilmente, muoveranno il mercato.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


L’indice italiano rimane all’interno del canale discendente che dai massimi relativi a quota 29.600 ha portato le quotazioni sul supporto in area 27.200. L’ultima settimana è stata di forte indecisione, in attesa, probabilmente, dei numerosi dati che verranno resi noti in settimana.

Oggi i dati su IPC in Germania e Spagna sono stati migliori delle attese, così come il PIL tedesco. A prima vista il miglioramento del tasso di inflazione e del PIL della maggiore economia europea potrebbe essere un buon segnale in chiave BCE, dopo che Christine Lagarde ha dichiarato in conferenza stampa che non esclude un altro aumento dei tassi, aggiungendo che è "assolutamente prematuro" discutere di un potenziale taglio.

Domani sarà il turno della BoJ riguardo la decisione sui tassi di interesse e giovedì decisione sui tassi da parte della BoE.

Ancora domani verranno rilasciati i dati di IPC e PIL di Francia, Italia e zona EU. In USA attesa per l’indice del costo del lavoro trimestrale che darà ulteriori preliminari indicazioni sullo stato inflattivo generato dal mercato del lavoro. Mercoledì sarà la volta della variazione dell’occupazione non agricola (ADP) e dei JOLTs, oltre alla decisione della FED sui tassi. Tra giovedì e venerdì usciranno altri dati relativi al mercato del lavoro USA oltre ai dati dell’occupazione in Germania, Spagna ed Italia.

Graficamente il FTSEMIB si trova sempre all’interno di una flag. Il mantenimento di area 27.200 ha, per ora, fermato le vendite innescando però una fase di indecisione. La perdita di quest’area avrebbe come obiettivo il supporto in area 26.700 e successivamente in area 26.000. La fase attuale appare ribassista: solamente un ritorno sopra area 28.200 porterebbe a testare la parte alta del canale discendente da cui, in caso di rottura, si andrebbero a cercare nuovi massimi. Attenzione però, come scritto sopra, ai dati in uscita questa settimana, dai quali ci si aspetta volatilità.

Su timeframe giornaliero i prezzi si mantengono al di sopra (di poco) della EMA a 200 periodi.

Su timeframe giornaliero: 3 indicatori tecnici su 18 sono rialzisti, 11 ribassisti e 4 neutrali.

L’indecisione del FTSEMIB è ben visibile su TF orario.

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Intesa SanpaoloUniCredit S.p.ABanco BPM
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy