Stellantis quarta al mondo per quota di mercato nelle auto elettriche

stellantis

La società automobilistica si posiziona subito dietro i big del settore delle auto elettriche con il 6% del mercato, dopo Tesla, Volkswagen e i cinesi di SAIC-GM-Wuling.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Stellantis quarta tra i big delle elettriche

La fusione tra Fiat e PSA rappresentava per la società italiana un'occasione importante soprattutto nel settore delle auto elettriche, dove la casa di Torino sembrava stentare. La neonata Stellantis sembra confermare questa strategia e, infatti, si colloca al quarto posto tra le produttrici di auto elettriche nel mondo. Questa quarta piazza per Stellantis emerge dallo studio effettuato dalla società di ricerca indipendente Canalys in cui si analizza il mercato dell'automotive elettrico.

A dominare il settore resta Tesla del 'vulcanico' Elon Musk, tra le prime a investire nell'elettrico, con una quota di mercato raggiunta pari al 15%. Nonostante il vantaggio dovuto proprio all'essere stata tra le prime a credere in questo segmento, però, i tedeschi di Volkswagen tallonano la 'creatura' di Musk con il 13% del mercato, mentre dalla Cina ha raggiunto l'11% del settore SAIC-GM-Wuling.

La classifica stilata da Canalys si chiude con Stellantis e il suo 6% del mercato, a braccetto con un'altra società tedesca, la Bmw. Da Canalys sottolineano come Stellantis introdurrà quattro nuove piattaforme EV da utilizzare sui veicoli dei suoi 14 marchi. Inoltre, se la Fiat 500 EV ha avuto un importante successo dal suo lancio avvenuto nel 2021, i veicoli dell'ex gruppo PSA ha sostenuto i volumi di vendita nel settore.

La crescita del mercato

La corsa all'elettrico, però, è solo all'inizio. Da Canalys hanno stimato che solo nel corso della prima metà del 2021 sono stati venduti 2,6 milioni di veicoli elettrici a livello mondiale, segnando un aumento del 160% rispetto allo stesso periodo del 2020. Si tratta di una crescita nettamente superiore a quella riscontrata dal mercato automobilistico globale, cresciuto del 26% grazie al ritorno della domanda grazie all'allentamento delle restrizioni da Covid-19 arrivato in molti mercati, anche anche se le vendite complessive di auto sono ancora inferiori ai livelli pre-pandemici.

La domanda di veicoli elettrici sembra non fermarsi, soprattutto nei due mercati principali: la Cina, con 1,1 milioni di veicoli elettrici e l'Europa con 1 milione di auto.

Un trend che non sembra destinato a invertirsi, anche grazie alla decisione dell'Unione europea di fissare “obiettivi di emissioni piuttosto stringenti per le case automobilistiche”, spiega Andy Fitzpatrick, vp, automotive and e-mobility di Canalys, secondo il quale “la sfida per le case, adesso, è quella di tenere il passo della domanda di veicoli elettrici nonostante la carenza di componenti”.

Complessivamente i mercati cinese e europeo hanno rappresentato nella prima metà dell'anno l'87% combinato di tutte le vendite di auto elettriche nel mondo, mentre negli Stati Uniti si sono confermati indietro con sole 250 mila veicoli, il 3% delle nuove auto vendute.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento annuo del 13,2% con il certificate su Tesla e NIO
Sottostanti:
NIO LimitedTesla Inc
Rendimento p.a.
13,2%
Cedole
3,3% - €33,00
Memoria
si
Barriera Capitale
50%
Barriera Cedole
30%
ISIN
DE000VQ8ZPT2
Maggiori Informazioni


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: STLA.MI
Isin: NL00150001Q9
Rimani aggiornato su: Stellantis

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni