Stellantis stupisce: semestre da “record” e stime degli analisti superate


La casa automobilistica ha visto crescere del 44% gli utili rettificati nel corso del primo semestre e per il 2022 ha confermato la guidance.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Il semestre di Stellantis

Stellantis corre nel primo semestre del 2022, nonostante l’inflazione che sta colpendo i prezzi delle materie prime, a cui si aggiunge il perdurare della scarsità di semiconduttori a livello globale.

Il quarto produttore di auto al mondo ha definito la prima metà dell’anno “da record”, vista la crescita del 44% degli utili rettificati prima di interesse e tasse (Ebit), arrivati a 12,4 miliardi di euro.

Il risultato ha superato le attese degli analisti ascoltati dalla Reuters in un sondaggio, i quali si spettavano 9,42 miliardi di euro di utili.

Per quanto riguarda l’utile netto, questo è arrivato a circa 8 miliardi di euro, in crescita del 34% rispetto al 1° semestre 2021, quando gli analisti di Bloomberg si attendevano 6,77 miliardi, con un flusso di cassa industriale netto pari a 5,2 miliardi di euro.

L’Ebit adjsted è cresciuto del 43,5% a 12,37 miliardi, oltre le stime del consensus di 9,09 miliardi, mentre il margin Ebit adjusted è salito al 14,1% dal precedente 11,4%, con un risultato a doppia cifra nelle cinque regioni del gruppo.

I ricavi sono risultati in crescita del 16,8%, arrivando a 88 miliardi, oltre le attese degli analisti di 83,4 miliardi, grazie ai forti prezzi netti, al mix di veicoli e agli effetti positivi dei cambi di conversione.

Inoltre, il flusso di cassa industriale netto è risultato di 5,3 miliardi di euro, in aumento di 6,5 miliardi di euro rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente.

Guidance confermata

A Piazza Affari, intanto, l’apertura di Piazza Affari vede le azioni Stellantis subito in alto, una crescita superiore al 3%, sopra quota 13 euro, anche grazie alla conferma delle prospettive per il 2022 per la società, pur abbassando l’outlook di mercato per Nord America, Europa e Sud America.

La guidance per l’anno in corso prevede un adjusted operating income margin a doppia cifra e un industrial free cash flow positivo.

Previsioni, aggiungono dalla società, legate al mantenimento delle condizioni economiche attuali relative allo sviluppo della pandemia da Covid 19.

Stellantis tra i leader europei

Secondo il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, “in un contesto globale complesso”, Stellantis prosegue “sulla strada del piano ‘Dare Forward’, ottenendo prestazioni fuori dal comune e attuando la nostra ambiziosa strategia di elettrificazione”.

La casa automobilistica si è posizionata al secondo posto nel mercato UE30 per le vendite di auto completamente elettriche (Battery Electric Vehicle – BEV) e quelle a bassa emissione (Low Emissions Vehicles - LEV), mentre negli Stati Uniti ha raggiunto la terza posizione per le vendite di vetture LEV.

Le vendite globali di BEV sono aumentate di quasi il 50% su base annua, raggiungendo le 136 mila unità e attualmente offre 20 modelli 100% elettrici, mentre altri 28 saranno lanciati entro il 2024, annunciava la società.

Superata Tesla

I risultati hanno portato Stellantis a superare Tesla nella vendita di veicoli elettrici, secondo quanto dichiarato dal Cfo, Richard Palmer, nel corso della call con i giornalisti, mentre la società “non è molto indietro rispetto a Volkswagen”.

“Insieme alla resilienza, all’agilità e alla mentalità imprenditoriale delle nostre persone e grazie anche ai nostri partner innovativi, stiamo trasformando Stellantis in un’azienda tecnologica di mobilità sostenibile e pronta per il futuro”, dichiarava Tavares nella nota diffusa oggi.

“Desidero esprimere il mio sincero apprezzamento a tutti i dipendenti di Stellantis per l’impegno profuso e il contributo dato a questi risultati”, aggiungeva il CEO.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Maxicedola incondizionata del 16,5% ad agosto e possibili cedole trimestrali dell'1% (4% annuo) su Renault, Volkswagen e Stellantis
Sottostanti:
Stellantis N.V.Renault SAVolkswagen AG
Maxicedola
16,5%
Importo Maxicedola
€165,00
Rendimento p.a.
4%
Cedole
1% - €10,00
Memoria
si
Barriera Capitale
60%
Barriera Cedole
60%
ISIN
IT0006750811
Maggiori Informazioni


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: STLA.MI
Isin: NL00150001Q9
Rimani aggiornato su: Stellantis

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni