Stellantis, trimestrale oltre le attese e guidance 2022 confermata


La casa automobilistica ha messo a segno una crescita dei ricavi netti del 29% nel terzo trimestre superando le previsioni degli analisti, mentre ha confermato le sue previsioni per l’anno in corso di un margine operativo a doppia cifra.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


La trimestrale

Ricavi in crescita oltre le attese degli analisti e guidance confermata per Stellantis nel terzo trimestre 2022.

Nel dettaglio, il periodo ha visto un balzo dei ricavi netti pari al 29% rispetto al 30 settembre del 2021, attestandosi a 42,1 miliardi di euro e oltre le previsioni (40,9 miliardi) di un sondaggio della Reuters.

Il risultato è arrivato grazie ai maggiori volumi principalmente per la migliore disponibilità di semiconduttori, spiega la società nel comunicato.

In crescita anche le consegne consolidate, segnando un +13%, attestandosi a 1,281 milioni di unità nel trimestre, mentre nei primi nove mesi sono diminuite del 2%, scendendo a 4,215 milioni a fronte di ricavi aumentati del 21% a 130,1 miliardi di euro.

Inoltre, l’inventario totale di veicoli nuovi risulta pari a 926mila unità al 30 settembre 2022 di cui 275 mila di proprietà, queste ultime in aumento di 179mila unità rispetto al 31 dicembre 2021, principalmente in Europa per aspetti legati alla logistica.

In corsa verso l’elettrico

Prosegue il ‘cammino’ di Stellantis verso l’elettrificazione, con le vendite globali di veicoli elettrici aumentate del 41% rispetto al terzo trimestre dello scorso anno.

Il CFO di Stellantis, Richard Palmer, si è detto “incoraggiato” dalla risposta “entusiastica” arrivata dai modelli EV Day per Dodge e Jeep durante l’estate, oltre che da “un aumento delle vendite globali di BEV del 41% su base annua nel terzo trimestre”, dimostrando l’accelerazione attualmente in corso per la realizzazione della roadmap per l’elettrificazione “nell'ambito del piano strategico Dare Forward 2030 al fine di soddisfare la domanda crescente di veicoli elettrici”.

“Ci prepariamo con entusiasmo a partecipare al CES 2023 che si terrà in gennaio a Las Vegas, dove il concept Ram 1500 Revolution BEV farà il suo debutto a livello globale”, aggiungeva il manager.

Confermata la guidance

Alla luce dei risultati comunicati questa mattina, Stellantis ha confermato la guidance per l’intero anno, composta da un margine operativo rettificato a doppia cifra ed un flusso di cassa disponibile industriale positivo.

Nel 2022 i mercati dovrebbero vedere un calo dell’8% per il Nord America e del 12% per l’Europa allargata, mentre sostanzialmente stabili dovrebbero restare il Medio Oriente, Africa e Sud America, mentre segnali positivi dovrebbero arrivare da Cina, India e Asia Pacifico, entrambi con un +5%.

Il principale driver

Gli analisti di Equita Sim ritengono il Nord America quale “principale driver” per Stellantis grazie “al contributo positivo dei volumi”.

Inoltre, dalla sim sottolineano i “magazzini cresciuti a livello globale del 10% sequenzialmente a 926 unità, ma ancora ad un livello inferiore al normale che lascia spazio alla possibilità di mantenere price-mix positivo almeno nel breve”.

Pertanto, Equita Sim conferma il rating ‘buy’ sul titolo Stellantis, con un target price di 19 euro per azione, mentre oggi le azioni della casa automobilistica cedono il 2% in apertura post-risultati, scendendo a 13,44 euro, indebolita anche da un contesto di mercato in calo dopo il meeting della Federal Reserve di ieri.

Oltre le stime

Da WebSim ritengono ricavi superiori alle stime (+1%) e al consenso (+3%), “con risultati migliori in tutte le divisioni”.

“Il contributo Price & Mix è stato del +10% e migliore di quanto ci aspettassimo (+5%) offrendo più margine di manovra per compensare l'inflazione sui costi”, sottolineano dalla sim.

Inoltre, “la guidance per il 2022 è stata confermata, ma dopo i risultati del 1H 2022 questa non era in discussione”, pertanto da WebSim confermano il giudizio ‘interessante’ su Stellantis, con prezzo obiettivo a 21,10 euro.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile rendimento Annuo del 16,72% con il certificate su Renault, Stellantis e Volkswagen
Sottostanti:
Volkswagen AGStellantis N.V.Renault SA
Rendimento p.a.
16,72%
Cedole
4,182% - €41,82
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VV0P437
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: STLA.MI
Isin: NL00150001Q9
Rimani aggiornato su: Stellantis

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni