Tech cinesi in rialzo, i tassi non spaventano le borse


L’Hang Seng di Hong Kong è in rally dopo il cambio della normativa in Cina: si riduce il rischio di un’espulsione da Wall Street. Ucraina-Russia: anche la Lega Araba prova a mediare. Spread: per Confindustria l’Italia è già in recessione.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


I robusti dati sull’occupazione e sui salari negli Stati Uniti rendono ancora più probabili le drastiche contromisure anticipate dalla Federal Reserve, ma a fronte di un buono biennale prossimo a quota 2,50%, più o meno i tassi d’interesse attesi dal mercato a fine 2022, non si registrano seri malesseri sull’azionario.
Il future del Dax anticipa un avvio in rialzo dello 0,3%. La scorsa settimana, l’indice della borsa tedesca ha guadagnato l’1%. Wall Street ha chiuso venerdì la terza settimana consecutiva con il segno più.

Tassi

Il buono del Tesoro a dieci anni tratta a 2,41%, sei punti base sotto il valore del biennale, lo spread tra le due scadenze è negativo per sei punti base. “Non mi stupirei di veder salire ulteriormente i rendimenti, è davvero difficile prevedere dove atterreranno”, ha scritto in una nota di venerdì sera Angela Ashton, fondatrice e capo investimenti di Evergreen Consultants. Sabato il capo della Fed di New York, John Williams ha detto che i tassi torneranno presto a livelli più normali. Mary Daly della Fed di San Francisco, in un’intervista pubblicata ieri, dice che i dati di venerdì aumentano le possibilità di un rialzo di cinquanta punti base dei tassi: la disoccupazione è scesa ai livelli precedenti la pandemia al 3,6%. La paga oraria segna un incremento del 5,6% anno su anno che non eguaglia il corso dell’inflazione.

Asia e tech Cina

La borsa di Hong Kong guadagna l’1,5%. L'Hang Seng Tech è in rialzo del 3,8% dopo il cambio di normativa sulle verifiche contabili che allontana la minaccia di un’espulsione da Wall Street delle centinaia di società cinesi. Bilibili +10%, Li Auto +8%, JD Com +7%. La China Securities Regulatory Commission di Pechino ha eliminato la norma che impediva alle società cinesi quotate su altri listini di essere oggetto di ispezione contabile da parte di enti di sorveglianza non cinesi. Le borse della Cina sono chiuse per festività. Continuano a salire i contagi nell’area intorno a Shanghai, ieri circa 9.000.
Ha aperto in rally la borsa dell’India, +2,2%.

Ucraina

Anche a seguito della diffusione di immagini su eccidi in un sobborgo di Kiev, alcuni paesi membri dell’Unione Europea, tra cui Estonia e Polonia, hanno chiesto nuove sanzioni economiche. Non sembra però esserci, secondo quanto riferisce Bloomberg, un’unanimità tra i membri del Consiglio Europeo. La Germania, per esempio, non vuole che i provvedimenti contro Mosca comprendano l’energia. La Lituania ha invece preso l’iniziativa di bloccare le importazioni di gas. Il ministero della Difesa britannico, nel suo ultimo rapporto di intelligence, dice che la Russia ha spostato la sua attenzione sul Mar Nero, la cattura di Mariupol e' un obiettivo chiave dell’invasione. Nel tweet, si afferma che la citta' “continua ad essere oggetto di attacchi intensi e indiscriminati, ma le forze ucraine mantengono una strenua resistenza, ed il controllo nelle aree centrali”. Nel rapporto si legge inoltre che "Mariupol e' quasi certamente un obiettivo chiave dell'invasione russa in quanto assicurera' un corridoio terrestre dalla Russia al territorio occupato della Crimea.

Mediazione: ci provano anche gli arabi

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov terra' un incontro con una delegazione del gruppo di contatto della Lega araba sull’Ucraina. La delegazione sara' composta dal segretario generale della lega e dai ministri degli Esteri di Algeria, Egitto, Giordania, Iraq e Sudan. Lo scrive la Tass. L'organizzazione e' pronta a facilitare gli sforzi per trovare un accordo politico tra Russia e Ucraina, ha affermato Hossam Zaki, segretario generale aggiunto della Lega araba.

Spread

Il BTP tratta a 2,08% di rendimento. L’ufficio studi di Confindustria ha diffuso sabato, “numeri che spaventano”, secondo la definizione del presidente Carlo Bonomi. Per Confindustria la crescita di quest’anno del Pil dell’Italia dovrebbe fermarsi all’1,9%: un dato che alla luce del trascinamento da + 2,3% ereditato dal rimbalzo super dello scorso anno significa recessione (almeno) tecnica, con i primi sei mesi dell’anno a marcia indietro seguiti da un recupero solo parziale nel secondo semestre. Il Def atteso fra martedì e mercoledì dovrebbe contenere una “revisione significativa” delle stime, ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco.

Criptovalute

I rischi posti dalle criptovalute devono essere presi in considerazione anche in Europa dalle autorità di vigilanza dei mercati, sul modello di quanto la Sec sta facendo negli Usa su incarico della Casa Bianca. Ad auspicarlo è stato il presidente della Consob, Paolo Savona, che sabato a Piacenza ha tenuto una “lectio” sui progressi scientifici e tecnologici al servizio della finanza. Per Savona il tema delle criptovalute, comparse una decina di anni fa, in passato è stato sottovalutato: «Le autorità hanno inizialmente considerato modesta l’importanza dello strumento, manifestando qualche simpatia per l’innovazione, e hanno concentrato la loro attenzione sulla possibilità che diventassero veicolo di evasione fiscale, di riciclaggio di denaro sporco o di finanziamento al terrorismo». Nell’ultimo triennio, ha proseguito il presidente Consob, c’è stata «una proliferazione delle proposte di regolamentazione del fenomeno, tramutatesi per ora solo in decisioni su aspetti singoli e parziali di questo mercato». 

Tra i titoli a Piazza Affari segnaliamo

Telecom Italia ha firmato sabato un accordo di riservatezza con CDP Equity al fine di avviare interlocuzioni preliminari riguardanti l’eventuale integrazione della rete di TIM con la rete di Open Fiber, dice la società telefonica in una nota. L’accordo siglato è funzionale ad avviare negoziazioni con l’obiettivo di addivenire alla stipulazione indicativamente entro il 30 aprile di un protocollo di intesa, aggiunge la nota. Una fonte ha detto che KKR dirà in una lettera attesa per oggi che non procederà con un'offerta formale a meno che TIM non gli conceda la due diligence che il fondo ha richiesto per mesi. La due diligence è diventata più cruciale visto la mutata situazione del mercato a causa del conflitto in Ucraina, aggiunge la fonte. Il cda di TIM dovrebbe discutere la lettera di KKR e la proposta della società di private equity CVC per una partecipazione nella sua attività di servizi enterprise il 7 aprile.

Eni ha ricevuto da Gazprom la comunicazione relativa al pagamento in rubli delle forniture di gas dalla Russia e la sta analizzando. E' quanto ha fatto sapere venerdì. Da parte del governo italiano non è in corso alcuna valutazione sull'attivazione dello 'stato di allarme' relativo alla crisi energetica. E' quanto precisano fonti di Palazzo Chigi che ricordano che permane al momento lo stato di pre-allerta, che comporta il costante monitoraggio della situazione. Parlando a margine della visita in Azerbaigian, Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha chiesto all'Ue il coraggio di introdurre il tetto massimo al prezzo del gas. L'Azerbaigian fornirà all'Italia 9,5 miliardi di metri cubi di gas naturale nel 2022 con contratti a lungo termine e spot, ha detto il ministro dell'Energia azero Parviz Shakhbazov, secondo agenzia Interfax, a fronte di una fornitura di circa 7 miliardi di metri cubi nel 2021. La società energetica algerina Sonatrach ha discusso con Eni le modalità per aumentare la fornitura di gas all'Italia nel breve e medio termine, ha detto una dichiarazione di Sonatrach.

Stellantis. Le immatricolazioni di autovetture a marzo in Italia sono state pari a 119.497 veicoli con un calo del 29,7% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Lo si legge nella tabella pubblicata sul sito del ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Massimo entro mercoledi' ci sara' il varo del Dpcm sul piano di incentivi da 650 milioni euro per il 2022, lo dice Gilberto Pichetto, il viceministro dello sviluppo, in un'intervista con Il Giornale di domenica.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento Annuo del 10,11% con il certificate su Eni, Leonardo e Tenaris
Sottostanti:
Leonardo S.p.aTenaris S.AEni S.p.A
Rendimento p.a.
10,11%
Cedole
2,528% - €25,28
Memoria
si
Barriera Capitale
65%
Barriera Cedole
76%
ISIN
DE000VX7FRJ4
Maggiori Informazioni

Possibile rendimento Annuo del 9,04% con il certificate su Eni, Enel e Intesa Sanpaolo
Sottostanti:
Intesa SanpaoloEni S.p.AEnel SpA
Rendimento p.a.
9,04%
Cedole
2,26% - €2,26
Memoria
si
Barriera Capitale
70%
Barriera Cedole
70%
ISIN
DE000VX5TW09
Maggiori Informazioni