Telecom Italia, vigilia di trimestrale: le previsioni degli analisti. Tim Brasil conferma il target 2021

telecom titolo

Il gruppo comunicherà domani i suoi risultati relativi al terzo trimestre 2021, mentre i conti di Tim Brasil hanno segnalato un utile in crescita.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Telecom tra le migliori in borsa

Mattinata positiva per Telecom Italia a Piazza Affari dopo i risultati trimestrali di Tim Brasil, mentre sono attesi per domani i conti del 7° gruppo italiano per fatturato.

A Milano le azioni Telecom Italia erano arrivate a guadagnare oltre l’1% a circa due ore dall’apertura delle contrattazioni, scambiate sopra quota 0,34 euro.

La buona performance del gruppo sostiene tutto il settore e l’indice Ftse Italia Telecomunicazioni guadagna l’1,30%.

I risultati di Tim Brasil

Gli acquisti sul titolo del gruppo sono attirati dalla conferma dei target 2021 di Tim Brasil, nonostante i risultati del terzo trimestre lievemente inferiori alle previsioni a causa del rallentamento della telefonia fissa.

L’utile netto trimestrale della società è arrivato a 474 milioni di real (oltre 73 milioni di euro), in crescita del 21,4% rispetto allo stesso periodo del 2020 e superiori ai 455,5 milioni attesi dal mercato secondo i dati diffusi da Refinitiv.

L’Ebitda normalizzato è cresciuto del 4,5%, arrivando a 2,167 miliardi di real, grazie “alla performance dei ricavi dei servizi mobili (Postpaid + Customer Platform) e una buona performance sui costi”, spiegavano dalla società.

I ricavi, inoltre, sono aumentati del 2,8%, arrivando a 4,5 miliardi di real (circa 700 milioni di euro), mentre il consensus si attendeva una crescita del 4%.

L’utile netto adjusted si è attestato a 474 milioni di real, dato superiore ai 418 milioni previsti, grazie alle minori imposte.

Il ricavo medio per utente (ARPU) del segmento Mobile ha raggiunto i 26,5 real, con una crescita del 4,4%, anno su anno.

La view degli analisti

La società si attende che il trend di recupero possa proseguire nel quarto trimestre nonostante il quadro macroeconomico debole e resta fiduciosa nel raggiungimento dei target 2021 e 2022.

Previsioni confermate anche dagli analisti di Equita, in quanto “i risultati appaiono coerenti con le stime 2021, che vediamo confermabili”.

Anche secondo Banca Akros i risultati sono sostanzialmente in linea con le sue previsioni, in particolare per quanto riguarda il margine Ebitda, “aumentato anno su anno al 48% dal 47,3%”, mentre “gli investimenti in conto capitale sono stati superiori rispetto al terzo trimestre 2020, ma al di sotto della nostra stima”.

Dalla banca aggiungono che “i dati operativi si sono rivelati solidi in quanto la crescita dei clienti è tornata positiva nel terzo trimestre con quelli post-paid in aumento di 219mila a 22,38 milioni”.

Banka Akros ha un rating ‘buy’ sul titolo, con un target price a 0,63 euro, mentre Bestinver Securities pone un prezzo obiettivo tra 0,75 e 0,85, sempre con un suggerimento di acquisto.

“I risultati del terzo trimestre sono stati in linea con le aspettative e confermano che la società è sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi 2021 a livello di vendite ed ebitda, visti in crescita mid single digit”, spiegano da Bestinver.

Le previsioni sulla trimestrale Telecom Italia

Domani ci sarà il cda di Telecom Italia sui conti relativi al terzo trimestre che verranno pubblicati dopo la chiusura del mercato, mentre il gruppo ha pubblicato le stime degli analisti.

Secondo il consensus elaborato da 15 banche d’affari, Telecom dovrebbe chiudere il periodo luglio-settembre con ricavi pari a 3,85 miliardi di euro, in calo dell’1,7% rispetto ai 3,92 miliardi di euro del terzo trimestre 2020.

L’Ebitda organico dovrebbe arrivare a 1,67 miliardi di euro, in calo rispetto agli 1,77 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il Capex organico è visto a 979 milioni di euro, con una crescita rispetto ai 755 milioni del 2020, mentre l’indebitamento finanziario netto adjusted potrebbe scendere a 21,96 milioni di euro rispetto ai precedenti 23,33 miliardi di euro al 31 dicembre 2020.

Per quanto riguarda l’intero 2021, le previsioni del consensus vedono ricavi per 15,61 miliardi di euro, con una flessione dello 0,8% rispetto ai 15,84 miliardi dell’esercizio precedente.

In calo anche il margine operativo lordo organico, visto a 6,67 miliardi di euro rispetto ai 6,99 del 2020.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: TIT
Isin: IT0003497168
Rimani aggiornato su: Telecom Italia

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni