Tod’s, la paura arriva dalla Cina


La società di Diego Della Valle ha chiuso il trimestre con una crescita importante del fatturato, ma secondo gli analisti i lockdown decisi in Cina potrebbero incidere fortemente sui risultati dei prossimi mesi.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


La Cina spaventa Tod’s

Pioggia di vendite sul titolo Tod’s a Piazza Affari, trascinato ai minimi di aprile dopo la diffusione dei dati trimestrali arrivata ieri a mercati chiusi.

Oggi le azioni della società di Diego Della Valle cedono oltre il 6% dopo circa due ore di contrattazioni a Milano, scendendo così a 31,31 euro.

“Il lusso è legato al mercato cinese e finché non si saprà quando termineranno le restrizioni legate al Covid è difficile che questi titoli possano tornare sotto i riflettori”, spiega un trader interpellato dalla Reuters.

La trimestrale

Il gruppo del lusso ha registrato un primo trimestre con un fatturato consolidato in crescita del 23% rispetto allo stesso periodo del 2021, arrivando così a 219,6 milioni mentre gli analisti di Equita Sim si attendevano 212 milioni.

“Nel primo trimestre dell'anno il gruppo ha registrato una solida crescita a doppia cifra dei ricavi, che sono tornati a valori superiori a quelli pre-pandemia”, spiegava Della Valle, presidente e AD del gruppo.

Forte crescita a doppia cifra per i ricavi nel mercato domestico, grazie ai solidi acquisti della clientela locale e al ritorno del turismo intra-europeo e americano, aggiunge il comunicato.

Se il mercato americano ha registrato forti vendite, l’ottima crescita di inizio anno in Cina ha subìto una frenata nella seconda metà di marzo, a causa delle rigide restrizioni imposte dalle autorità per fronteggiare i nuovi casi di Covid 19, causando la chiusura di circa il 30% dei negozi del gruppo.

Nonostante questa situazione, la società ha giudicato fattibile il consensus sul 2022 per vendite e redditività.

La view degli analisti

Di trimestre “buono e migliore delle attese” parlano gli analisti di Banca Akros, anche se mancano “i trigger sul titolo nel breve periodo” e “un possibile cambio di scenario potrebbe avvenire non appena i negozi in Cina riapriranno”.

Raccomandazione di vendita sul titolo Tod’s da parte di UBS, con target price a 33 euro, dopo che i dati sui ricavi hanno battuto dell’1% circa le attese della banca, “ma la Cina dovrebbe pesare significativamente sulla performance del secondo trimestre”.

Infine, da Morgan Stanley hanno tagliato il prezzo obiettivo a 38 euro dai precedenti 48 euro, mentre Societé Generale l’ha ridotto sempre a 38 euro da 44 euro.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: TOD
Isin: IT0003007728
Rimani aggiornato su: Tod's

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni