Wall Street chiusa, Europa pronta ad aprire al rialzo


Nuovo default sul settore immobiliare cinese. Barclays vede nero per l’Europa e taglia le stime di crescita in Usa e Cina. Spread italiano a 183 punti e rendimento sul T note a 10 anni sui minimi da 5 settimane a 2,88%.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Future europei in rialzo con il derivato sull’Euro Stoxx 50 che guadagna lo 0,5%, nessuna indicazione da Wall Street chiusa per festività.
Le Borse asiatiche vedono il Nikkei a Tokio in rialzo dello 0,7%, mentre arretra Hong Kong -0,3%. Poco sopra la parità il Csi 300 cinese a +0,24%. Arretrano il Kospi -0,8% e il Kosdaq coreano -1,6%.
In Cina nuovo default per il settore immobiliare, Shimao Group non ha pagato la cedola su un bond da 1 miliardo. La società ha emesso debiti per 5,5 miliardi. Questo rappresenta il maggiore default in valuta estera per il settore immobiliare cinese.

Obbligazionario

Prosegue il forte rimbalzo del settore obbligazionario a livello mondiale. Il rendimento del Treasury Note a dieci anni si è portato sui minimi delle ultime cinque settimane a 2,88%.
Stesso movimento in Europa con il decennale italiano che tratta al 3% lontano dal 3,6% di qualche settimana fa mentre il Bund si riporta a 1,23% era arrivato all’1,6%. Spread a 183 punti sotto i 200.
L’inversione a U dei rendimenti è guidata dalle stime di un rallentamento della crescita economica.

Anche il dollar index, un indice che misura il valore del dollaro su un paniere di valute internazionali, si allontana dai massimi del 2022 riportandosi a 105,086.

Commodity

Il Bcom, l’indice Bloomberg costruito sull’andamento di 22 commodity a livello mondiale oggi riparte da 117 punti aveva perso il 4,2% giovedì e venerdì è rimasto flat.

Petrolio Brent in rialzo dello 0,5% a 112 dollari, dal +2,5% di venerdì.
Oro invariato a 1.811 dollari.

Secondo l'Ft, la Bce domani al supervisory board metterà in guardia i Paesi della zona euro dai pericoli che le autorità nazionali corrono nell'anticipare le norme europee in materia di criptovalute, evidenziando le difficoltà di introdurre una vigilanza efficiente su un settore in rapida evoluzione. Bitcoin in calo dell’1% a 19.118 dollari.

Dati Macro

Sotto le attese il dato della bilancia commerciale tedesca a maggio in calo a 1 miliardo, le stime erano per +1,6 miliardi, con esportazioni in calo dello 0,5% inferiore allo 0,7% stimato. Importazion in crescita del 2,7% contro lo 0,8% stimato.
Alle 10,30 verrà diffusa la lettura di luglio dell'indice Sentix della zona euro che dovrebbe registrare un peggioramento a -19,9 dal -15,8 precedente.
Alle 11 sarà la volta dei prezzi alla produzione del blocco con attese per 1,0% su mese e 36,7% su anno leggermente al di sotto della rilevazione precedente.

Barclays negativa sull’Europa

In un lungo studio sull’economia globale Barclays vede nero per l’Europa. "Nonostante la ripresa del turismo con l'inizio della stagione estiva, ci aspettiamo pochi segnali di ripresa nei prossimi sei-nove mesi e prevediamo che il pil reale chiuderà l'anno in contrazione", si legge nel report.

Per il 2023 Barclays stima una crescita in Europa pari allo 0,5%, inferiore rispetto a quella del consenso di Bloomberg (2,1%) e a quella della Bce (2,1%). "Stimiamo che l'inflazione si arresterà, la crescita dei salari nominali accelererà e i consumi privati guideranno un rimbalzo delle attività nel secondo semestre 2023", spiegano gli economisti di Barclays. La stima non include, però, l'interruzione completa dei flussi di gas dalla Russia verso Europa, che potrebbe portare a una recessione più profonda del previsto.
Gli esperti hanno recentemente rivisto al ribasso le previsioni di crescita sia della Cina sia degli Stati Uniti, pari rispettivamente al 2,9% e al 3% nel 2022-2023.

Tra i singoli titoli a Piazza Affari

Snam. Il presidente della Toscana Eugenio Giani, incaricato dal governo di condurre le trattative per una nave di rigassificazione da collocare nel porto di Piombino, ha dichiarato domenica al Corriere della Sera che concederà una concessione di soli tre anni, anziché i 25 richiesti dal gruppo di trasporto del gas Snam, proprietario della nave.

Exor acquisterà il 10% del capitale di Institut Mérieux, holding dell'health care della famiglia Mérieux, attraverso un aumento di capitale riservato, con un investimento di 833 milioni di euro nell'ambito di un accordo di partnership a lungo termine.

Le immatricolazioni in Italia di Stellantis a giugno sono scese del 14,2%, per una quota di mercato al 38,07% e a fronte di un dato complessivo nazionale in calo del 15,01%.

Atlantia ha sottoscritto l'estensione e l'ampliamento di una linea revolving del valore complessivo di 1,5 miliardi di euro con scadenza a luglio 2025, finalizzato a rafforzare la struttura finanziaria de

Secondo le ultime rilevazioni della Consob al 24 giugno JPMorgan detiene il 5,2% di Saras.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy