Wall Street pronta ad un’apertura positiva dopo Powell


Ieri il Presidente della Federal Reserve aveva rassicurato sulla prospettiva delle future mosse di politica monetaria, con il primo taglio ancora previsto a giugno dai mercati.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Wall Street sopra la parità

Ottimismo a Wall Street dopo le parole di Jerome Powell pronunciate ieri e l’opzione taglio dei tassi di interesse a giugno ancora in campo, in attesa del dato di domani sull’occupazione non agricola previsto per domani.

Oggi i future sul Nasdaq guadagnano lo 0,40%, seguiti in scia dai contratti sullo S&500 (+0,30%) e da quelli sul Dow Jones (+0,20%), quando manca meno di un’ora dal suono della campanella.

Il dollaro prosegue il suo calo nei confronti dell’euro e la coppia EUR/USD sale (+0,20%) a 1,0856, mentre sono in leggero rialzo i rendimenti dei Titoli di Stato.

Oggi era atteso l’indice Initial Jobless Claims, misura del numero di persone che per la prima volta nella scorsa settimana hanno richiesto l'indennità di disoccupazione, risultate (221 mila), leggermente superiori alle attese (213 mila) e al dato precedente (210 mila).

Tra le materie prime l’oro ripiega ma resta ancora vicino ai massimi storici, sopra quota 2.300 dollari l’oncia, mentre il petrolio si prende una pausa dai rialzi dei giorni scorsi e il Brent scambia a 89,17 dollari al barile.

Commenti su Powell

Ieri Powell ha affermato che il taglio dei tassi avverrà solo quando i banchieri “avranno maggiore fiducia sulla discesa sostenibile dell’inflazione verso l’obiettivo del 2%”, aggiungendo che i recenti dati “non hanno cambiato il quadro generale”, pertanto siamo “sulla buona strada” per l’avvio dell’allentamento monetario.

“Quello che dice Powell è importante: anche se i dati sull'inflazione e sul mercato del lavoro hanno sorpreso al rialzo, la prospettiva di un taglio dei tassi d'interesse resta ancora in gioco”, ha scritto in una nota Kathleen Brooks, research director di Xtb.

Anche se ieri i mercati sono stati rassicurati dalle parole di Powell, considerando che non ha detto nulla di nuovo, “in realtà il grande supporto è arrivato dall’indice ISM non manifatturiero comunicato ieri che ha mostrato livelli più bassi del previsto”, secondo Philip Shaw, capo economista di Investec.

Secondo lo strumento FedWatch del Cme Group, i mercati monetari vedono attualmente una probabilità vicina al 59% di un taglio dei tassi di almeno 25 punti base a giugno.Nel corso della giornata potrebbero arrivare altri indizi sulle future scelte della Fed nel corso degli interventi del presidente dell’istituto centrale di Richmond, Thomas Barkin, e della sua collega di Cleveland (ore 18:15 italiane), Loretta Mester (ore 20).

Notizie societarie e pre-market USA

Amazon (+0,50%): ieri ha chiuso con una capitalizzazione di mercato record di 1.895 miliardi di dollari dopo aver dichiarato di voler tagliare diverse centinaia di posti di lavoro nelle vendite, nel marketing e nei servizi globali dai suoi servizi cloud.

NVIDIA (+1%): SK Hynix, fornitore della società, ha dichiarato di voler investire 3,87 miliardi di dollari per la realizzazione di un impianto nello Stato dell’Indiana per la produzione di chip HBM ed un polo di ricerca per lo sviluppo di prodotti collegati all'AI.

Ford (+1%): vendite negli Usa nel primo trimestre cresciute del +7% su base annua, balzo dei veicoli elettrici con +86%.

Disney (-0,5%): l’assemblea degli azionisti ha confermato il consiglio di amministrazione e l’attuale AD, Bob Iger, rimarrà quindi in carica dopo aver vinto la battaglia contro alcuni investitori attivisti che volevano la sua sostituzione.

Tesla (+1%): secondo il Financial Times, la società invierà questo mese un team in India per ricercare una località idonea ad un nuovo impianto di produzione del valore stimato di 2-3 miliardi.

Levi Strauss & Co (+8%): alzate le previsioni di profitto annuale e attese degli analisti battute per quanto riguarda vendite e utili nel primo trimestre.

Intuitive Machines (+10%): ha ricevuto dalla NASA milioni di dollari come prime contractor per completare la valutazione di fattibilità dei servizi per i veicoli per il terreno lunare.

Raccomandazioni analisti

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 15,60% annuo con il certificate su Microsoft, Nvidia e UiPath
Sottostanti:
Microsoft CorporationNVIDIA CorporationUipath Inc
Rendimento p.a.
15,6%
Cedole
1,3% - €1,30
Memoria
no
Barriera Cedole
50%
ISIN
XS2677112240
Emittente
BNP Paribas
Comunicazione Pubblicitaria
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy