Wall Street prosegue sulla via delle vendite dopo peggior seduta del 2023


I future sui principali indici di New York segnalano una possibile apertura in rosso mentre oggi si attende la trimestrale di Netflix.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Wall Street ancora in rosso

La situazione sembra destinata a non cambiare a Wall Street nella seduta di oggi nel ‘day after’ della peggior seduta di New York nel corso dell’ultimo mese.

A circa mezz’ora dal suono della campanella, i future sui principali indici segnano rosso fisso, con cali dell’1% per il Nasdaq e dello 0,80% per il Dow Jones e lo S&P500.

Dollaro in leggera flessione rispetto all’euro e la coppia EUR/USD viene scambiata a 1,0815, mentre prosegue la crescita di questa mattina del tasso del decennale USA, arrivato al 3,397%, e di quello biennale, al 4,1096%.

Dal fronte delle trimestrali, infine, a mercato chiuso si attenderanno i numeri di Netflix, particolarmente attesi.

Dati macro

Non sembrano serviti a molto i dati macro diffusi oggi prima dell’apertura, privi di forza sufficiente per risollevare gli animi.

In particolare, le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono risultate (190 mila) inferiori alle previsioni (214 mila) e a quelle precedenti (205 mila).

Migliore del previsto, invece, il dato sull’indice di Philly Fed, risultato di -8,9% rispetto a previsioni di -11 punti.

I dati di oggi, insieme a quelli delle scorse settimanali e al beige book, “sembrano indicare come probabile un soft landing dell’economia Usa”, sottolinea Antonio Tognoli, Cfo Sim.

“L’inflazione è in fase calante, i consumi si stanno riducendo e la disoccupazione ora stabile. Questo fa propendere i mercati per un aumento di 25 punti base nel meeting della Fed del primo febbraio prossimo”, prevede.

Tra gli altri dati attesi oggi, i permessi edilizi in dicembre su base mensile (MoM) sono risultati a -1,6%, in aumento rispetto al precedente -10,6%, mentre su base annuale (YoY) sono stati pari a 1,33 Mln unità, in calo rispetto al precedente 1,35 milioni di unità (la previsione era 1,37 milioni).

Notizie societarie e pre-market USA

Tesla (-2,50%): il concorrente VinFast ha annunciato il lancio di alcune promozioni con sconti ‘aggressivi’, in risposta ai tagli dei prezzi delle auto deciso dalla casa automobilistica di Elon Musk.

Procter & Gamble (-3%): alzate le previsioni di vendita per l’intero anno fiscale e si attende un fatturato in crescita tra 0 e 1% rispetto alle precedenti previsioni di un calo tra l’1% e il 3%, oltre a mantenere la previsione di aumento degli utili annuali tra l’1% e il 4%.

Alcoa (-6%): prevede un calo di 0,5 milioni di tonnellate per le spedizioni totali di alluminio nel 2023 a causa della parziale riduzione della raffineria di San Ciprián e della minore qualità della bauxite nelle raffinerie australiane.

NRX Pharmaceuticals (+6%): ha ricevuto un feedback positivo dalla Food and Drug Administration (FDA) circa lo sviluppo del suo farmaco sperimentale per il trattamento della depressione bipolare e della tendenza al suicidio.

Synlogic (+9%): ha ricevuto la definizione di ‘malattia rara pediatrica’ dalla FDA per la sua terapia sperimentale SYNB1934 finalizzata al trattamento della fenilchetonuria.

Raccomandazioni analisti

Contenuto per utenti registrati

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso temporaneo.

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy