Apple, i risultati sopra le attese rafforzano la nostra tesi di investimento


Nel primo trimestre dell'anno Apple ha registrato entrate record in India, che secondo Tim Cook potrebbe diventare un mercato chiave per il gigante tecnologico in termini di vendite e produzione di iPhone.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Apple ha riportato i risultati del secondo trimestre con ricavi a $94,84 miliardi (in calo del 2,5%) rispetto alle aspettative del consensus di un calo del 4,4% a $93 miliardi. Utili per azione invariati su base annua a $1,52 rispetto alle attese di un declino del 5,7% a $1,43.

Vendite di iPhone in crescita dell'1,5% a $51,3 miliardi rispetto alle aspettative di una decrescita del 4,4% a $48,9 miliardi.

L’aumento dell’1,5% dei ricavi iPhone è un ottimo dato che conferma ulteriormente il continuo guadagno di quote di mercato, nonostante una flessione del 13% accusata dall’intero settore nel trimestre a livello globale, come sostenuto da alcune società di ricerca di mercato come Canalys. In questo contesto Apple ha guadagnato quote di mercato in particolare rispetto al mondo Android.

Gli iPhone di alta gamma sono stati i più venduti, aiutando anche i margini di profitto.

Ad essere particolarmente positiva per la tesi di investimento è la provenienza di questi guadagni: nuovi utenti, in particolare nei paesi emergenti. La base di dispositivi Apple continua a crescere oltre i 2 miliardi, a supporto della tesi del grande valore potenziale dell'ecosistema della Mela, tra i marchi in assoluto con il maggiore tasso di fidelizzazione (oltre il 90%).

È di pochi giorni fa la "nuova trovata" di Tim Cook, il conto deposito Apple (in collaborazione con Goldman Sachs) che vanta interessi lordi del 4,15% annuo: il servizio ha raccolto $1 miliardo in 4 giorni, considerando che per ora è disponibile solo per gli utenti Apple negli Stati Uniti.

Le opportunità del mercato indiano

Gli iPhone hanno registrato vendite record in vari paesi del Sud dell’Asia, America Latina e Medio Oriente.

Il mercato indiano rappresenta un potenziale elemento di crescita di medio termine molto grande: i ricavi qui sono cresciuti in forte doppia cifra su base annua raggiungendo un record trimestrale.

La società ha aperto due negozi di proprietà in tempi relativamente recenti, a Mumbai e New Delhi. Inoltre, seguendo la strategia di diversificazione dei paesi produttori e ridurre la dipendenza dalla Cina, la società sta aumentando gli investimenti in India.

Parlando dell'opportunità offerta dal mercato indiano, Cook ha dichiarato che "ci sono molte persone che entrano nella classe media, e sento davvero che l'India è a un punto di svolta, ed è fantastico essere lì".

Secondo la società di ricerca di mercato Counterpoint, Apple è stato il secondo marchio per generazione di ricavi in India nel 2022, con Samsung in prima posizione: Apple ha raggiunto il 18% di quota di mercato in termini di valore (decisamente meno in termini di unità vendute).

"Ci stiamo impegnando molto in questi mercati e davvero vediamo, considerando le nostre basse quote di mercato e le dinamiche demografiche, una grande opportunità in questi mercati", ha affermato Cook in riferimento ai mercati emergenti in generale.

Forte la divisione Servizi

Vendere un iPhone in questi mercati apre le porte all'acquisto di altri prodotti marchiati Apple, fino a diventare un utente dei servizi offerti dalla Mela.

La divisione servizi ha generato $20,9 miliardi (in crescita del 5,4% su base annua), accessori personali e per la casa $8,75 miliardi (in flessione dello 0,7%), PC Mac $7,17 miliardi (-31%), iPad $6,67 miliardi (-12,7%).

Le attese per il trimestre

La società ha aumentato il dividendo del 4% e autorizzato un nuovo piano di riacquisto di azioni proprie pari a $90 miliardi.

Per il trimestre in corso, il direttore finanziario Luca Maestri prevede che i risultati siano simili a quelli del trimestre appena concluso, tenendo conto che i movimenti sfavorevoli delle valute impatteranno per circa il 4% dei ricavi.

I margini lordi sono attesi fra il 44% e 45%, costi operativi fra $13,6 e $13,8 miliardi.

Nel week end Warren Buffett ha ribadito che Apple è il miglior business fra i suoi investimenti.

Valutazione e prezzo obiettivo

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13,40% annuo con il certificate su Ford, Renault e Stellantis
Sottostanti:
Ford Motor CompanyRenault SAStellantis NV
Rendimento p.a.
13,4%
Cedole
3,35% - €33,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CK8
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni


Analisi fondamentale

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: AAPL.US
Isin: US0378331005
Rimani aggiornato su: Apple

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni